La percezione ed il controllo dell’orientamento  della testa e del corpo nello spazio,  relativo allo stimolo gravitazionale, è di fondamentale importanza per il mantenimento della postura e dell’equilibrio. Gli organi otolitici (utricolo e sacculo, organi posizionati nel labirinto vestibolare)forniscono gli input sensoriali per queste funzioni assicurando la percezione di verticalità. Esistono attualmente delle prove della funzione otolitica utilizzabili e sensibili ad un danno maculare L’analisi della Verticale E/O Orizzontale Visiva Soggettiva(VVS) valuta la funzione otolitica. L’orientamento verticale e orizzontale è una funzione ed è una delle funzioni primarie del sistema vestibolare. Il test visivo della verticale soggettiva valuta questa facoltà del sistema vestibolare. Al paziente viene chiesto di posizionare una barra luminosa proiettata su una parete in una stanza buia senza riferimenti visivi utilizzando un joystick. Se il paziente ha una lesione vestibolare periferica che non è stata ancora compensata, il paziente non può posizionare la barra perfettamente verticalmente o orizzontalmente e inclina la barra verso il lato del labirinto più debole. Il test richiede appena 10-15 minuti.

Questo è quindi un test buono, rapido e molto semplice,per lesioni vestibolari periferiche unilaterali non compensate. Un ulteriore miglioramento del test chiamato test verticale visivo dinamico valuta la capacità del paziente di posizionare la barra verticalmente o orizzontalmente sullo sfondo di un campo visivo in movimento. Al paziente viene chiesto di posizionare la barra verticalmente sullo sfondo di uno stimolo otticocinetico. Lo stimolo otticocinetico  viene fornito ruotando lo sfondo in senso orario e antiorario e viene chiesto al paziente di posizionare la barra luminosa verticalmente su questo sfondo mobile. I pazienti con insufficienza vestibolare unilaterale non sono in grado di posizionare la barra perfettamente verticalmente anche se la lesione vestibolare periferica ha compensato. I soggetti con normale funzione vestibolare possono posizionare la barra tra 0 e 2,5 °, mentre quelli con difetti nel sistema vestibolare non possono farlo. Questo vale sia per i test verticali statici che dinamici. Inclinare la barra di oltre 10° è considerato una prova di anomalia molto grave nel sistema vestibolare.

Eseguendo i test statici e dinamici, il medico può verificare se la lesione otolitica si è compensato o meno.