IL TEST VIBRATORIO MASTOIDEO- NISTAGMO DA VIBRAZIONE

SVINT( Skull Vibration-Induced Nystagmus Test) test del nistagmo indotto da

vibrazioni sul cranio;

Riassunto

Definizione

Lo Stimolo Vibratorio

Ipotesi Patogenetica

Direzione del Nistagmo

Frequenza di Stimolazione

Caratteristiche del NV

Sito di applicazione e durata dello stimolo

Modalità di Esecuzione

Utilità Clinica

Materiali e Metodi

Applicazioni Cliniche

Un complemento agli altri esami vestibolari

Aspetti Clinici Del Nistagmo Vestibolare

APPROFONDIMENTO

Introduzione Storica

Fisiopatologia

Procedura Di Prova

Stimolazione

Localizzazione dello Stimolo

Frequenza dello Stimolo

Perdita Vestibolare Unilaterale

Perdita Vestibolare Totale Unilaterale

Perdita Vestibolare Parziale Unilaterale

Neurite vestibolare

Schwannoma Vestibolare

Malattia di Ménière

SVIN dopo intratympanic Gentamicina

Deiscenza del Canale Semicircolare Superiore

Risultati con perdita uditiva osservate nella SCD unilaterale e otosclerosi

Conclusioni

SVIN Valore Clinico Un Complemento ad Altri Test Vestibolari

Disagio

Effetti avversi e di tolleranza

Conclusione

http://otorino-tanzariello.it/images/S1_07949-1.jpg

Fig.1a

http://www.dizziness-and-balance.com/practice/images/vibration.jpgFig.1b Movimenti oculari, (nistagmo) indotto attraverso il test di vibrazione

 

IL TEST VIBRATORIO MASTOIDEO è un test, che viene utilizzato recentemente, nella valutazione vestibolare clinica. Una vibrazione ossea di 100 Hz. applicata su una mastoide induce istantaneamente un nistagmo prevalentemente orizzontale, con fasi rapide che battono in direzione contraria al lato colpito nei pazienti con una perdita vestibolare unilaterale (UVL- Unilateral Vestibular Loss). The same stimulus in healthy asymptomatic subjects has little or no effect. Lo stesso stimolo in soggetti asintomatici sani ha poco o nessun effetto. This is skull vibration-induced nystagmus (SVIN), and it is a useful, simple, non-invasive, robust indicator of asymmetry of vestibular function and the side of the vestibular loss. Questo nistagmo viene provocato da vibrazioni sul cranio (SVIN Skull Vibration-Induced Nystagmus), ed è un utile, semplice, non invasivo, robusto indicatore di asimmetria della funzione vestibolare e il lato della perdita vestibolare. Il nistagmo è proprio legato allo stimolo: inizia con la stimolazione e si ferma quando finisce la stimolazione, senza inversione da post-stimolazione. E’ sostenuto anche durante stimoli di lunga durate ; it is reproducible; è riproducibile; it beats in the same direction irrespective of which mastoid is stimulated; batte nella stessa direzione indipendentemente da quale mastoide è stimolata; it shows little or no habituation; mostra poca o nessuna assuefazione; and it is permanent—even well-compensated UVL patients show SVIN. ed è presente nei pazienti, con Perdita Vestibolare Unilaterale /UVL ben compensati, ed anche i pazienti con UVL permanente mostrano SVIN. A SVIN is observed under Frenzel goggles or videonystagmoscopy and recorded under videonystagmography in absence of visual-fixation and strong sedative drugs. Uno SVIN si osserva sotto gli occhiali di Frenzel o con la videonistagmoscopia e registrato sotto videonistagmoscopia in assenza di fissazione visiva o forti sedativi. Stimulus frequency, location, and intensity modify the results, and a large variability in skull morphology between people can modify the stimulus. La frequenza dello stimolo, la posizione e l’intensità modificano i risultati, e la grande variabilità nella morfologia del cranio tra le persone possono modificare lo stimolo. SVIN to 100 Hz mastoid stimulation is a robust response. Lo SVIN a 100 Hz con stimolazione della mastoide da una risposta forte. We describe the optimum method of stimulation on the basis of the literature data and testing more than 18,500 patients. Descriviamo il metodo ottimale di stimolazione sulla base dei dati della letteratura e testato su più di 18.500 pazienti. Recent neural evidence clarifies which vestibular receptors are stimulated, how they cause the nystagmus, and why the same vibration in patients with semicircular canal dehiscence (SCD) causes a nystagmus beating toward the affected ear. Prove neurale recenti chiariscono come i recettori vestibolari vengono stimolati, come essi causano il nistagmo, e perché la stessa vibrazione nei pazienti con semicircolare deiscenza del canale (SCD) provoca un nistagmo batte verso l’orecchio colpito. This review focuses not only on the optimal parameters of the stimulus and response of UVL and SCD patients but also shows how other vestibular dysfunctions affect SVIN. Questa recensione si concentra non solo sui parametri ottimali dello stimolo e della risposta dei pazienti SCD UVL , ma mostra anche come altre disfunzioni vestibolari influenzano lo SVIN. Fra i vantaggi sono da annoverare la non invasività, la facilità e velocità di esecuzione, la assoluta tollerabilità da parte del paziente e la elevata sensibilità e specificità nell’individuare un deficit vestibolare periferico, anche se non sempre del lato patologicoWe conclude that the presence of SVIN is a useful indicator of the asymmetry of vestibular function between the two ears, but in order to identify which is the affected ear, other information and careful clinical judgment are needed. Concludiamo che la presenza di SVIN è un indicatore utile della asimmetria della funzione vestibolare tra le due orecchie, ma al fine di identificare qual è l’orecchio interessato, sono necessari altre informazioni ed un attento giudizio clinico. Pertanto, in pazienti con vestibolopatia compensata il NIV può rappresentare l’unico segno di asimmetria labirintica ad alta frequenza, con evidenti ripercussioni sul piano clinico-riabilitativo e medico-legale. In particolare, il test vibratorio può evidenziare un’asimmetria ad alta frequenza responsabile ad esempio di instabilità in pazienti con esame vestibolare negativo sia a “bassa” sia ad “alta frequenza”, e tale dato è in linea con quanto riportato in letteratura. Può avere importanti ricadute di tipo medico-legale: si pensi alla positività del test in un soggetto con disturbo dell’equilibrio post-traumatico e con esame vestibolare “negativo”; › Potrebbe indurre ad un approfondimento diagnostico per escludere una eventuale patologia centrale, quando il nistagmo assume caratteristiche particolari (down-beating, up-beating; torsionale).

Keywords: skull vibration, nystagmus, vertigo, high frequencies, vestibular disease Parole chiave: vibrazioni cranio, nistagmo, vertigini, le alte frequenze, malattia vestibolare

DEFINIZIONE del Nistagmo da Vibrazione

Risultato immagini per energia  vibratoriaFig.2

il nistagmo da vibrazione è quel nistagmo provocato dalla applicazione sulle ossa craniche di una energia vibratoria allo scopo di valutare un’asimmetria labirintica ad alta frequenza.

La vibrazione produce uno stimolo eccitatorio per:

– La coclea

– I canali semicircolari e macule

– I propriocettori

Che cos’è il Test Vibratorio Vestibolare/SVIN (Skull Vibration-Induced Nystagmus)

Il Test Vibratorio Vestibolare (TVV/ SVIN) è un esame che fa parte dell’insieme di esami che consentono la diagnosi delle patologie dell’equilibrio, cioè l’indagine otovestibolare, permette una visione dello stato di funzionalità dell’apparato labirintico posto nell’orecchio interno e più precisamente dei canali semicircolari, consentendo così una diagnosi delle patologie dell’equilibrio. E’ dunque un test che si esegue quando l’otorino sospetta l’origine labirintica della vertigine.

Il TVV può essere eseguito anche in caso di patologia dell’orecchio medio ed esterno (come otite media cronica purulenta) e in presenza di tappi di cerume.

https://static.medicitalia.it/public/uploadedfiles/minforma/staff_vertigini.jpg Fig.3

Come si svolge

L’esame viene eseguito per mezzo del vibratore vestibolare, uno strumento formato da uno stimolatore elettromeccanico e da un apparato di controllo che permette di programmare il tempo e la frequenza della stimolazione. Tale strumento viene prima appoggiato sul vertice del cranio e poi sulle due mastoidi del paziente e consente di verificare la presenza di asimmetria vestibolare.

La Sensibilità del Labirinto

Labirinto Posteriore

Soltanto Frequenza!

Risultati immagini per IL TEST VIBRATORIO mastoideo

Prove Termiche: 0,01-0,001 Hz

Test di Halmagyi: 2 Hz

Stimolo Vibratorio: 100 Hz

Immagine correlata

Lo Stimolo Vibratorio

La stimolazione labirintica è simultanea e stimola in maniera sincrona entrambi gli emisistemi.

Lo stimolo continuo e diretto sulla cellula ciliata non mediato dall’endolinfa.

Le stimolazioni vibratorie sono percepite non solo mediante meccanocettori specifici disposti sulla cute, nei muscoli, su tendini ed articolazioni ma anche tramite i recettori vestibolari

e cocleari e possono determinare modificazioni della stabilità.

Von Békésy (1935) riporta che la vibrazione del cranio induce un riflesso vestibolare e un’illusione di moto.

Lücke (1973) ha descritto l’insorgenza di vertigine su due pazienti mentre si radevano con un rasoio elettrico, ipotizzò una relazione tra stimolo vibratorio e patologia vestibolare.

In effetti il nistagmo vibratorio compariva quasi esclusivamente nei pazienti con vestibolopatie monolaterali e concluse che il nistagmo evocato dalla vibrazione poteva essere considerato il segno affidabile di una dismetria vestibolare.

Risultato immagini per rasoio elettrico in funzione sul viso"Fig.4

Successivamente Hamann (1993) confermò che la vibrazione determinava la comparsa di un nistagmo nel 75% dei soggetti con deficit vestibolare e nel 10% di soggetti con disordini vestibolari di origine centrale evidenziò come il test vibratorio potesse essere utile nella diagnosi del neurinoma dell’acustico. Halmagyi nel 1995 propose di usare il “tapping” come metodo di attivazione del vestibolo aprendo così la strada ai potenziali evocati miogenici vestibolari (VEMP).

Dumas e coll. (1999) hanno effettuato un’ottimizzazione topografica e di frequenza dello stimolo vibratorio.

Il Test vibratorio è quindi considerate a tutti gli effetti un WEBER VESTIBOLARE capace e affidabile per rilevare un’asimmetria vestibolare ad alte

Ipotesi Patogenetica

Il nistagmo vibratorio eccita le cellule toniche di I tipo situate all’apice delle creste ampollari ed in prossimità della striola delle macule del sacculo e dell’utricolo che assicurano la funzione statica del labirinto e rispondono a stimoli di autoregolazione vestibolare.

I recettori direttamente sollecitati, in caso di un danno monolaterale generano un segnale asimmetrico (deficitario) lungo il nervo vestibolare.

Risultato immagini per cellule ciliate vestibolari"

Fig.5b

Una disposizione simile si riscontra sia nell’APICE che alla BASE della cupola Meccanismo classico di mobilizzazione della cresta ampollare – cut off 60 Hz (Hermann 1980) Sohmer H et al. Clin. Neurophysiology 2006.117:933-34

Direzione del Nistagmo

La direzione di questo nistagmo è prevalentemente orizzontale, spesso associata ad una piccola componente torsionale e questa caratteristica suggerisce che nella produzione del NV siano coinvolti anche i recettori otolitici. La vibrazione eccita infatti i canali semicircolari e le terminazioni afferenti otolitiche producendo risposte oculari, posturali e percettive.

La risposta è simmetrica, a prescindere dalla mastoide stimolata.

Il test è Significativo se è presente in almeno 2 della 3 sedi stimolate.

La direzione del nistagmo è diretta a prescindere dalla sede di stimolazione e della fase lenta tende ad essere diretta verso il lato stimolato con una preponderanza direzionale significativa verso lo stesso lato.

Nei pazienti con ipofunzione labirintica la fase lenta del NV è diretta verso il lato malato indipendentemente dal lato stimolato.

Frequenza di Stimolazione

I recettori vestibolari hanno la capacità di percepire e di essere stimolati a tutte le frequenze di vibrazione, da 0,05 Hz. del test calorico ai 2 Hz. dell’Head Shaking Test (HST) ai 5 Hz dell’HIT fino ai 100 Hz ed oltre del TV. In realtà come dimostrato da Dumas la risposta ottimale al test vibratorio si ottiene a frequenze tra 80 e 100 Hz ed attualmente il TVM viene eseguito a 100 Hz.

Caratteristiche del NVM

1.NVM compare senza latenza rispetto all’applicazione dello stimolo e scompare immediatamente al cessare dello stimolo stesso;

2. non è affaticabile e non presenta compenso e pertanto è riproducibile ogni qualvolta si applica lo stimolo;

3. l’ampiezza e la frequenza sono piuttosto ridotte ma la risposta è sempre ben identificabile;

4. il piano del NVM è prevalentemente orizzontale ma è possibile individuare anche componente verticali, oblique o torsionali;

5. il NVM appare più intenso quando lo stimolo vibratorio è applicato alla mastoide verso la quale è diretto il nistagmo stesso.

6. non ha un valore topodiagnostico poiché eccita simultaneamente tutte le strutture vestibolari; frequenze

Sito di applicazione e durata dello stimolo

La stimolazione può essere diretta e applicata a ridosso di una finestra ossea cranica (es. mastoide o vertice) o indiretta qualora invece venga applicato a carico del m. sternocleidomastoideo, dei muscoli paravertebrali o della porzione posteriore del collo che, in soggetti con danno vestibolare unilaterale nei quali il compenso ha instaurato una sostituzione sensoriale, elicitano risposte otolitiche con modificazione della stabilità e della verticale soggettiva. La durata dello stimolo può essere di 5-10 secondi.

Il test vibratorio è positive in caso di:

-Danno labirintico monolaterale (es. Neurite Vestibolare)

-Fistola labirintica

-Sindrome di Minor

-Malattia di Menière (fase lenta diretta verso il lato sano)

Modalità di Esecuzione

http://otorino-tanzariello.it/images/S1_07938.jpg

Fig. 6a stimolatore Synapsys (Francia).

SV 100 Hz. 

Fig. 6b VVSED 500 (Euro Clinic, Italia)

SV 100 Hz. 

Risultato immagini per Skull vibration induced nystagmus test dumas" Fig. 6c

http://www.dizziness-and-balance.com/practice/images/equipment/massager-small.jpg

Fig.7 (Dott. Hain)

http://www.dizziness-and-balance.com/testing/images/vibration%20method%20R.jpg

Fig.8 (Dott. Hain)

Metodo di esame

L’esame è semplice nella sua esecuzione e necessita di pochi accorgimenti per ottenere un risultato confrontabile. In tabella 4 sono riportati i risultati del test e la loro interpretazione.

1. Sistemare il paziente in posizione seduta.

2.Abolire la fissazione; la maschera del videonistagmoscopio o del videonistagmografia sono le migliori opzioni, è possibile anche utilizzare anche lenti miopizzanti a 20 diottrie (lenti di Frenzel o di Bartels), ma la sensibilità del test sarà minore (West PDB, Sheppard ZA, King EV).

3.Osservare se sia presente un nistagmo spontaneo o una gaze evoked nystagmus.

4. Se lo strumento suscita timore nel paziente, specie se minore, è utile far sperimentare la vibrazione sulla mano del soggetto in modo da rassicurarlo.

5. Applicare la vibrazione in maniera ferma e decisa sia sulla mastoide bilateralmente che al vertice del cranio (linea z). Un vibratore(fig.6a/b-7-8) viene applicato saldamente al bordo inferiore dello sternocleidomastoideo. The lower frequency setting is used (60 hz). La frequenza inferiore utilizzata è (60 Hz). Il Dott. Hain e Coll. applicano le vibrazioni sul bordo inferiore dello sternocleidomastoideo fig. 8, se si vuole evitare la zona carotidea, ma il luogo esatto non è affatto critico finché il sternocleidomastoideo si trova e la pressione è costante. The eyes are observed with a device such as a video-Frenzel goggle system. Gli occhi sono osservati con un sistema di video oculoscopia. No light can be allowed. L’esame deve essere effettuato al buio. The subject is sitting upright, without instruction other than to look straight ahead. Il soggetto è seduto in posizione verticale, e viene istruito a guardare dritto davanti.

6. Osservare, o meglio registrare, il nistagmo applicando ripetutamente lo stimolo (test retest) per evidenziare che il NV venga evocato al momento dell’applicazione dello stimolo e cessi alla sua soppressione (Park H, Lee Y e Coll.). Nel caso in cui si utilizzi un videonistagmografo si deve considerare il fatto che la fase lenta è considerata patologica se superiore a 2,9°/sec (Boniver R).

7. Il test è considerato positivo se il NV compare su almeno due sedi su tre. 8. Le differenti percentuali in sensibilità del test riscontrate in letteratura (tabella 1-2) probabilmente sono conseguenti all’utilizzo di differenti frequenze di stimolazione ed all’uso di differenti metodiche di osservazione del ny (Lenti di Frenzel o videonistagmoscopi) Goodwin GM,

http://www.dizziness-and-balance.com/practice/images/vibration-mjf.jpg

Fig.9(Dott. Hain) Le vibrazioni inducono un nistagmo. This patient has a 60% left weakness. Questo paziente ha una riduzione de ny del 60% a sinistra. There is a 3 deg/sec right-beating spontaneous nystagmus, which increases to about 10 deg/sec when vibration is applied to either sternocleidomastoid with a device that produces a 60 cycle pulse (a shower massager). Vi è un nistagmo spontaneo destro che batte di 3 ° / sec, aumenta di circa 10 ° / sec, quando viene la applicata una vibrazione sullo sternocleidomastoideo con un dispositivo che produce un impulso di circa 60 cicli

Generally we apply vibration to the lower edge of the sternocleidomastoid as we want to avoid the carotid artery area, but the exact location is not at all critical as long as the sternocleidomastoid is located and the pressure is firm. Una risposta positiva è un nistagmo orizzontale che batte nella stessa direzione, della vibrazione su entrambi i lati del collo. Sopra è mostrato un forte nistagmo,

tipico della neurite vestibolare o post-ITG.. In realtà è più comune avere alcun nistagmo spontaneo a tutti, ma un potente nistagmo prodotto da vibrazioni Nystagmus that beats in different directions according to the side of vibration, as well as nystagmus that is vectored other than horizontally, is considered either normal or simply of unknown significance. Il nistagmo batte in direzioni diverse a seconda del lato della vibrazione. così come nistagmo che è diretto orizzontalmente in modo diverso, è considerato normale Quasi sempre si tratta di “ipsi” – il nistagmo batte verso il lato vibrato. A volte è “contra”.

upbeating vibrazioni

Fig.10(Dott. Hain) Nistagmo Upbeating indotto da vibrazioni su entrambi i lati. Questo è di significato sconosciuto, ma è piuttosto raro.

Un altro esempio di prova di vibrazione è mostrato qui Fig.6(filmatomovie, 7 meg ). This individual has a complete unilateral vestibular loss secondary to removal of an acoustic neuroma on the right side 30 years prior. Questa persona ha una perdita vestibolare unilaterale completa, secondaria alla rimozione di un neuroma acustico, sul lato destro, effettuata 30 anni prima There is a strong nystagmus beating to the left, for vibration on either side. Vi è un forte nistagmo batte a sinistra, per la vibrazione su entrambi i lati. The subject cannot see because of the goggles which occlude vision. Il soggetto non può vedere a causa degli occhiali per eliminano la visione La fonte delle vibrazioni è un vibratore convenzionale utilizzato come massaggiatore. Questo esempio dimostra che il nistagmo indotto da vibrazioni generalmente persiste fino a quando persiste la perdita unilaterale.

Il nistagmo test di vibrazione (per quanto ne sappiamo) persiste per sempre nei pazienti con neurinoma acustico. Ecco un esempio di un paziente con rimozione di un neurinoma 1 anno prima del test (per gentile concessione del Dr. Dario Yacovino ). HSN solito diventa più piccolo con una perdita del 50-100%, mentre il nistagmo da vibrazione diminuisce più linearmente con l’entità della perdita. (osservazioni non pubblicate dell’autore). Il nistagmo da vibrazione è più forte dell’Head-test. Naturalmente, non vi è alcun nistagmo calorico (in basso a destra):

vibrazione

Fig.11 (Dr. Yacovino)

Varianti del test Vibratorio Mastoideo:

  • Vibration over the posterior neck — this method is of unclear utilityVibrazioni sulla porzione posteriore del collo – è stato riscontrato che questo metodo è utile nella diagnosi di sindrome di deiscenza del canale superiore (White et al, 2007). Questi autori hanno riferito che un si manifesta nistagmo downbeating.
  • Vibration over the anterior neck — this is the standard locationVibrazioni sulla porzione anteriore del collo – questa è la posizione standard
  • Vibration over the mastoids.Vibrazioni sulla mastoide. — this location elicits nystagmus as well as the anterior neck, but due to bone conduction and proximity to the ear, might be less localizing. – Questa posizione suscita nistagmo così come sulla porzione anteriore del collo, ma a causa della conduzione ossea e vicinanza con l’orecchio, potrebbe essere meno localizzante. More study is needed.

Asimmetria del nistagmo indotto dalle vibrazioni

Occasionalmente ci sono grandi differenze nell’intensità di nistagmo tra un lato e l’altro. Il significato clinico di ciò non è chiaro. Ipotizziamo che alcune delle asimmetrie è causa di problemi tecnici (cioè applicazione incoerente della vibrazione), e che alcuno di esso è legato alle differenze di collo propriocezione. Pensiamo che questo sia molto più comune nelle persone che hanno subito un intervento chirurgico al collo.

Utilità Clinica:

  • There is a suprisingly large literature documenting the utility of neck vibration in diagnosis.Vi è una gran numero di dati della letteratura, che documenta l’utilità delle vibrazioni sul collo per la diagnosi. There is also a large basic science literature documenting the deleterious effects of vibration on posture. Vi è anche una vasta letteratura che documenta gli effetti deleteri della vibrazione sulla postura.

In essence, vibration of the neck is a moderately reliable method of localizing the side of a unilateral vestibular lesion.In sostanza, l’utilizzo delle vibrazioni sul collo è un metodo moderatamente affidabile per localizzare il lato di una eventuale lesione vestibolare unilaterale. In complete darkness, vibration induces a nystagmus that resembles that seen acutely, prior to compensation. Nella più completa oscurità, le vibrazioni inducono un nistagmo che è simile a quello osservato in acuto, prima dell’istaurarsi del compenso. Vibration induced nystagmus persists over decades, unlike spontaneous nystagmus.Le vibrazioni inducono un nistagmo che persiste per decenni, a differenza di nistagmo spontaneo. Test di vibrazione era anormale in generici neurite vestibolare nel 91% dei pazienti, e il 94% di questi pazienti con Ramsey-Hunt tipo di neurite vestibolare (Kim et al, 2015).

Abbiamo scoperto che il nistagmo indotto dalle vibrazioni è un metodo eccellente per determinare o meno se il trattamento con gentamicina transtimpanica per la malattia di Meniere  fermerà gli attacchi di vertigini. (dati non pubblicati dell’autore). 

Presumibilmente questo è causa di danni vestibolare unilaterale.

  • References:La vibrazione posteriore del collo può anche essere utile nella diagnosi di SCD. In questo caso, induce riferito un nistagmo downbeating (White et al, 2007). Questa osservazione è finora non è ben stabilito. Il test di Valsalva  è molto più efficace nel diagnosticare la SCD al letto del paziente
  • Abbiamo scoperto che il nistagmo indotto dalle vibrazioni è un eccellente metodo per determinare se  un trattamento con gentamicina transtimpanica per la malattia di Meniere  fermerà gli attacchi vertigininosi. 
  • Vibrazione del collo posteriore può anche essere utile nella diagnosi di SCD Fig.12. Secondo White et al (2007), induce un nistagmo downbeating (White et al, 2007). D’altra parte, Dumas et al (2014) ha suggerito che la vibrazione del vertice del cranio produce gran parte un nistagmo upbeating. Quale è – downbeating o upbeating?
Vibrazione

Fig.12 nistagmo Upbeating provocato dalle vibrazioni sula mastoide sinistra di paziente con SCD. Immagine per gentile concessione di Dr. Dario Yacovino.

Nella nostra pratica, non pensiamo che la vibrazione del collo (SCM) induce qualsiasi nistagmo coerente con la SCD, e in coloro che hanno nistagmo upbeating, la maggior parte hanno VPPB e non SCD. Così – Questa osservazione è finora non ben definito, e non abbiamo trovato questo per essere vero nei nostri pazienti sia. In altre parole, non dipendono da esso. Il test di Valsalva è molto più efficace nel diagnosticare SCD al letto del paziente.

Fig.13 Alcuni modelli di vibratore

Possono essere utilizzati vari tipi di vibratori; mutuato dalla fisioterapia (figura 7-8-13). Si tratta di un piccoli dispositivi portatili a batteria od elettrici dotati di una superficie circolare vibrante di diversi centimetri di diametro.

La frequenza fondamentale di vibrazione, misurata tramite un fonometro, è di 100 Hz(range: 60-120 Hz).

Il test viene eseguito inibendo la fissazione semplicemente con occhiali di Frenzel o con un sistema di videooculografia in campo chiuso. Il paziente è seduto con la testa dritta e non riceve nessuna istruzione se non quella di tenere gli occhi ben aperti e di guardare dritto in avanti. Il vibratore viene appoggiato facendo aderire la superficie vibrante alla cute sovrastante il processo mastoideo a livello del condotto uditivo esterno.

La durata dello stimolo è di circa 10 secondi e vengono esaminati i due lati separatamente. Il test è considerato positivo quando provoca un nistagmo persistente per tutta la durata dello stimolo e se il fenomeno è ripetibile. Nei pazienti con nistagmo spontaneo il TVM è positivo quando determina un evidente aumento della frequenza del nistagmo

A Complement to Other Vestibular Tests Un complemento agli altri esami vestibolari

Skull vibration-induced nystagmus can be conducted where caloric tests cannot, for example, where there are middle ear malformations or tympanic membrane perforations or external acoustic meatus atresia. Il nistagmo indotto da vibrazione del cranio può essere condotto laddove i test calorici non possono, ad esempio, dove ci sono malformazioni dell’orecchio medio o perforazioni della membrana timpanica o atresia di meato acustico esterno. It is useful when caloric test results are modified after middle ear surgery (radical mastoidectomy or tympanoplasty) and show a false vestibular hyperexitability (due to thermic conduction modifications). È utile quando i risultati del test calorico vengono modificati dopo un intervento chirurgico dell’orecchio medio (mastoidectomia radicale o timpanoplastica) e mostrano una falsa vestibilità iperexitabile (dovuta a modificazioni della conduzione termica). In such cases, it can substitute for the water caloric test and give informative data. In tali casi, può sostituire il test calorico dell’acqua e fornire dati informativi. This test is less invasive and challenging for elderly, arthritic, and vascular patients than HST or HIT. Questo test è meno invasivo e difficile per i pazienti anziani, artritici e vascolari rispetto all’HST o all’HIT. può fornire utili informazioni circa le sede recettoriale della lesione, quando la direzione attesa del NIV risulta “incongruente” con quella attesa ed evidenziata dagli altri test. Può svelare una funzione labirintica residua ad alta frequenza, non evidenziabile né con l’head-shaking test, né con il test di rotazione rapido di Gufoni, né tanto meno con le prove bitermiche; Potrebbe indurre ad un approfondimento diagnostico per escludere una eventuale patologia centrale, quando il nistagmo assume caratteristiche particolari (down-beating, up-beating; torsionale).In conductive hearing loss with normal tympanic membrane, it can suggest an SCD if it induces a characteristic SVIN beating toward the lesion side and still observable at high frequency stimulations. Nella perdita dell’udito conduttivo con membrana timpanica normale, può suggerire una SCD se induce un caratteristico SVIN che batte verso il lato della lesione e che è ancora osservabile a stimolazioni ad alta frequenza. This diagnosis can be confirmed by audiometric low frequency air-bone gap (bone-conducted facilitation) for the affected side related to the existence of a third window in this pathology, the stapedial reflex preservation, and further by a dedicated (targeted) imaging. Questa diagnosi può essere confermata da gap audiometrico a bassa frequenza (facilitazione ossea) per il lato affetto, correlato all’esistenza di una terza finestra in questa patologia, alla preservazione del riflesso stapediale e ulteriormente mediante un imaging dedicato (mirato). In all other peripheral pathologies associated with a vestibular hypofunction, the SVIN usually beats toward the intact side. In tutte le altre patologie periferiche associate a un’ipofunzione vestibolare, lo SVIN di solito batte verso il lato intatto. Thus, SVIN test (SVINT) provides useful information and suggests a possible hypofunctioning side ( 10 , 27 , 29 ). Pertanto, il test SVIN (SVINT) fornisce informazioni utili e suggerisce un possibile lato ipofunzionante (10 ,27, 29).

ASPETTI CLINICI DEL NISTAGMO VESTIBOLARE

IPOFUNZIONE VESTIBOLARE MONOLATERALE (vedi sotto)

IDROPE ENDOLINFATICO (vedi sotto)

VERTIGINE PAROSSISTICA POSIZIONALE (vedi sotto)

VERTIGINE PAROSSISTICA POSIZIONALE

Visualizza immagine di origine

Nelle VPPB l’assenza di un deficit vestibolare caratteristico della malattia non permette al TVM di eccitare un labirinto e pertanto non è utile nella diagnosi di lato. Tuttavia nei pazienti con associata ipovalenza vestibolare, la direzione è sempre verso il lato sano. In questi casi, la presenza di un NVM può indicare la presenza di una S. di Lindsay Hemenway

OTOSCLEROSI(vedi sotto)

OTOSCLEROSI

https://lh5.googleusercontent.com/-d58I6b5EqC4/Ub3rxIQLb-I/AAAAAAAABkM/4kitg-j1e5I/s640/blogger-image-929833523.jpg

In caso di otosclerosi il NV è presente nel 39% dei casi ed è diretto verso il lato leso nel 15% dei casi e verso il lato sano nel 23% dei soggetti per altri autori la direzione del nistagmo indica il lato malato nel 100% dei casi. Alcuni autori riportano la non sistematica presenza o direzione del NV nei pazienti con otosclerosi utilizzando uno stimolo vibratorio di 10 secondi. In definitiva nell’otosclerosi è possibile ottenere un NV diretto verso il lato malato utilizzando però stimoli prolungati di 40 secondi.

DEISCENZA DEL CANALE SEMICIRCOLARE SUPERIORE (vedi sotto)

DEISCENZA DEL CANALE SEMICIRCOLARE SUPERIORE (S. di Minor)

Nella DCSS il NV è presente in una percentuale che va dall’96 al 100% dei pazienti ed è diretto verso il lato leso dal 65 al 74% dei soggetti. Al nistagmo orizzontale si associa un nistagmo verticale prevalentemente Upbeating e torsionale, inibitorio nel 17% dei casi.

https://www.vestibologiasicilia.it/wp-content/uploads/2018/09/image002.jpg

Nell’individuare una deiscenza il TV è equivalente ai VEMP ed il NV e sembra correlato significativamente alla disfunzione sacculare in quanto presente nel 75% dei pazienti con VEMP assenti dal lato malato. Infine l’ampiezza della componente orizzontale del NV può dipendere dall’ampiezza della Deiscenza.

IDROPE ENDOLINFATICO (vedi sotto)

DOPO TRATTAMENTO INTRATIMPANICO CON GENTAMICINA (ITG)

48

Un NViM è osservato nel 100% dei pazienti trattati con gentamicina intratimpanica per malattia di Ménierè invalidante, il nistagmo che batte verso il lato sano. Dopo la prima iniezione, il 75% ha mostrato un NViM. Di conseguenza, l’intensità del NViM è una guida sulla efficacia della terapia e un indice della deafferentazione ottenuta.

Il test vibratorio è utile nelle patologie di origine centrale?

La vibrazione è stata proposta in neurologia nel 19° secolo da Charcot che propose una sedia vibrante per la terapia del Parkinson e poi da Gilles de la Tourette che, estendendo le osservazioni di Charcot, sviluppò un casco vibrante per permettere  vibrazione di agire direttamente sul cervello.

In letteratura sono stati descritti casi di NV verticale puro l’inversione del nistagmo spontaneo in caso di infarto laterale midollare e la riduzione del nistagmo pendolare da sclerosi multipla durante la vibrazione del cranio e del collo ma la sensibilità del Test vibratorio nelle patologie centrali varia dal 10% al 12,5%.

In realtà a tutt’oggi il TV non è considerato utile per la diagnosi delle patologie centrali poiché il ny evocato dalla vibrazione è non specifico e la sua componente vettoriale in genere è mista. Non è possibile in definitiva diagnosticare una patologia centrale solo con il TV tranne nel caso in cui il ny evocato sia puramente verticale, condizione nella quale il ny è di sicura origine centrale.

Conclusioni

Il NV è importante in una indagine preliminare in quanto dà una prima indicazione sulla presenza o meno di una ridotta funzione vestibolare. Nella pratica clinica infatti è l’unico test che può rivelare una asimmetria vestibolare anche quando il test calorico o l’HST sono normali come nei piccoli neurinomi, nei casi di compenso vestibolare o nella Malattia di Ménière. L’analisi di frequenze non esplorabili da altri esami e l’assenza di adattamento del NV che viene evocato, rende il TV perfettamente compatibile con altri test a differenza dei quali però non è percepito dal paziente come test sgradevol, né evoca segni neurovegetativi.

Pertanto, in pazienti con vestibolopatia compensata il NIV può rappresentare l’unico segno di asimmetria labirintica ad alta frequenza, con evidenti ripercussioni sul piano clinico-riabilitativo e medico-legale. In particolare, il test vibratorio può evidenziare un’asimmetria ad alta frequenza responsabile ad esempio di instabilità in pazienti con esame vestibolare negativo sia a “bassa” sia ad “alta frequenza”, e tale dato è in linea con quanto riportato in letteratura.

Dai dati in nostro possesso emerge inoltre che tale test: Può fornire utili informazioni circa le sedi recettoriali della lesione, quando la direzione attesa del NIV risulta “incongruente” con quella attesa ed evidenziata dagli altri test;› Può svelare una funzione labirintica residua ad alta frequenza, non evidenziabile né con l’head-shaking test e né tanto meno con le prove bitermiche;

Può avere importanti ricadute di tipo medico-legale: si pensi alla positività del test in un soggetto con disturbo dell’equilibrio post-traumatico e con esame vestibolare “negativo”;› Potrebbe indurre ad un approfondimento diagnostico per escludere una eventuale patologia centrale, quando il nistagmo assume caratteristiche particolari (down-beating, up-beating; torsionale).

RISULTATO DEL TEST VIBRATORIO

Ny evocato dal Test Vibratorio

Interpretazione del Test

NV non è evocabile

Normalità della risposta recettoriale

Deficit recettoriale bilaterale

Il NV comincia immediatamente e persiste per tutta la durata della vibrazione

Il retest effettuato più volte dimostra l’assenza di adattamento

NV orizzontale evocato bilateralmente

con fase rapida diretta verso lo stesso

lato della stimolazione

Normalità della risposta recettoriale

NV orizzontale con fase rapida

diretta verso la stessa direzione

indipendentemente dal lato stimolato

Imbalance vestibolare controlaterale alla

direzione del Ny

Inversione del Ny spontaneo

Patologia neurologica centrale

NV verticale puro

Patologia neurologica centrale

NV orizzontale-rotatorio con fase rapida

diretta verso il lato malato

Malattia di Ménière

DCSS

NV orizzontale-rotatorio con fase rapida

diretta verso il lato sano

Otosclerosi

NV orizzontale upbeating e torsionale

DCSS

Tab. 2: Possibili risultati ed interpretazione del Test Vibratori

APPROFONDIMENTO

IL TEST VIBRATORIO MASTIDEO

SVINT (Skull Vibration-Induced Nystagmus Test) test del nistagmo indotto da

vibrazioni sul cranio;

Introduzione: background storico Georges Dumas Front Neurol . 2017; 8: 41.

Von-Bekesy in 1935 ( 1 ) reported that vibration applied to the skull induced reflexes and motion illusions which he attributed to stimulation of vestibular receptors.Von-Bekesy nel 1935 ( 1 ) riferì che la vibrazione applicata al cranio induceva riflessi e illusioni del movimento che attribuiva alla stimolazione dei recettori vestibolari. Lucke in 1973 ( 2 ) first described how 100 Hz mastoid vibration-induced nystagmus (VIN) in a patient with a unilateral vestibular loss (UVL), and in 1999 that result was confirmed and extended by Hamann and Schuster ( 3 ) and Dumas et al. Lucke nel 1973 ( 2 ) descrisse per la prima volta come nistagmo vibrato mastoideo a 100 Hz VIN (VIN Vibration-Induced Nystagmus) in un paziente con perdita vestibolare unilaterale (UVL Unilateral Vestibular Loss)), e nel 1999 tale risultato fu confermato ed esteso da Hamann e Schuster ( 3 ) e Dumas et al. ( 4 , 5 ). ( 4 , 5 ). Dumas et al. Dumas et al. described a systematic clinical analysis of the skull vibration-induced nystagmus (SVIN) in patients after total (tUVL) [after surgery for vestibular schwannoma (VS)] or partial (pUVL) UVL and reported more recently SVIN in superior semicircular canal dehiscence (SCD) patients ( 6 , 7 ). ha descritto un’analisi clinica sistematica del nistagmo indotto da vibrazione del cranio (SVIN Skull Vibration-Induced Nystagmus)) in pazienti dopo totale (tUVL Total Unilateral Vestibular Loss) [dopo chirurgia per Schwannoma Vestibolare (VS)] o parziale UVL (pUVL Partial Unilateral Vestibular Loss) e riportato più recentemente SVIN in deiscenza del canale semicircolare superiore (SCD) ) pazienti ( 6 , 7 ).

Shortly after Lucke’s observation, Young et al. Poco dopo l’osservazione di Lucke, Young et al. ( 8 ) reported that squirrel monkey primary afferents from semicircular canals (SCC) and otoliths were activated by bone-conducted vibration (BCV). ( 8 ) hanno riferito che le afferenze primarie di scimmie scoiattolo dai canali semicircolari (SCC Semicircular Canals) e gli otoliti erano attivate da vibrazioni condotte dall’osso ( BCV Bone-Conducted Vibration). That report presaged the likely explanation of SVIN and the neural basis of SVIN is considered below. Quel rapporto ha presagito la probabile spiegazione di SVIN SVIN Skull Vibration-Induced Nystagmus e la base neurale di SVIN è considerata sotto.

Vibration-induced nystagmus has been described in various inner ear diseases (Table ​(Table1); 1 ); Il nistagmo indotto dalle vibrazioni è stato descritto in varie malattie dell’orecchio interno (Tabella ( Tabella 1 ); most publications address cranial BCV stimulations ( 27 , 925 , 2729 , 4143 , 45 ) but others deal with cervical and cranial vibrations ( 26 , 30 , 31 ) and a few with cervical stimulations only ( 3234 , 40 , 44 ). la maggior parte delle pubblicazioni si rivolgono a stimolazioni craniche BCV Bone-Conducted Vibration ( 27 , 925 , 2729 , 4143 , 45 ), ma altre si occupano di vibrazioni cervicali e craniche ( 26 , 30 , 31 ) e alcune con solo stimolazioni cervicali ( 3234 , 40 , 44 ). This review is only mainly restricted to BCV with cranium stimulations which are now more clearly documented by physiology ( 3539 ). Questa revisione è limitata principalmente al BCV con stimolazioni del cranio che sono ora più chiaramente documentate dalla fisiologia ( 3539 ). We propose for clarity to term it the skull vibration-induced nystagmus test (SVINT). Proponiamo per chiarezza di definirlo test del nistagmo indotto dalla vibrazione del cranio SVINT (Skull Vibration-Induced Nystagmus Test).

Table 1 Tabella 1

Synoptic table of results in literature . Tavola sinottica dei risultati in letteratura .

“Methods—Practical ConditionsTest ProcedureMethods—Practical ConditionsMetodi: condizioni pratiche Georges Dumas Front Neurol . 2017; 8: 41.

The examiner performs stimulation either by standing in front of (or behind) the patient to use his dominant hand for more reproducibility ( 46 , 47 ). L’esaminatore esegue la stimolazione o stando di fronte (o dietro) al paziente per usare la sua mano dominante per una maggiore riproducibilità ( 46 , 47 ). The vibrator must be firmly held and applied perpendicularly to the skin over the mastoid process, posteriorly to the auricle, at the level of the external acoustic meatus (Figure ​(Figure1). 1 ). Il vibratore deve essere tenuto fermamente e applicato perpendicolarmente alla pelle sopra il processo mastoideo, posteriormente al padiglione auricolare, a livello del meato acustico esterno (Figura ( Figura 1 ). Stimulation applied on the tip of the mastoid process must be avoided, as it can induce activation of proprioceptive afferents from the trapezius and sternocleidomastoid muscles ( 47 ). La stimolazione applicata sulla punta del processo mastoideo deve essere evitata, in quanto può indurre l’attivazione di afferenze propriocettive dei muscoli trapezio e sternocleidomastoideo ( 47 ). A pressure of about 10 N is applied. Viene applicata una pressione di circa 10 N. It is recommended that three stimulation trials of each mastoid be given using 100 Hz with each stimulus lasting about 5–10 s. Si raccomanda di eseguire tre prove di stimolazione di ciascuna mastoide usando 100 Hz con ogni stimolo della durata di circa 5-10 secondi. Eye movements can be visualized either under Frenzel goggles or, preferably, observed using video procedures such as videonystagmoscopy or recorded under videonystagmography 2D or 3D. I movimenti oculari possono essere visualizzati sotto gli occhiali Frenzel o, preferibilmente, osservati usando procedure video come la videonistagmoscopia o registrati sotto videonistagmografia 2D o 3D. Testing must be done in complete absence of any visual fixation of either eye ( 47 ). I test devono essere eseguiti in completa assenza di qualsiasi fissazione visiva di entrambi gli occhi ( 47 ). The average slow-phase velocity (SPV) of SVIN after tUVL is 10.83°/s (SD = 6.82; n = 45) ( 10 , 26 ). La velocità media della fase lenta (SPV) di SVIN dopo tUVL è 10,83 ° / s (SD = 6,82; n = 45) ( 10 , 26 ). The simplest procedure is to use only mastoid stimulation as described above ( 3 , 12 , 23 , 24 ); La procedura più semplice consiste nell’utilizzare solo la stimolazione mastoidea come descritto sopra ( 3 , 12 , 23 , 24 ); one may use also vertex stimulation ( 4 , 26 , 29 ). si può usare anche la stimolazione dei vertici ( 4 , 26 , 29 ). The technical and practical conditions of the test are presented in Figure ​Figure1 1 . Le condizioni tecniche e pratiche del test sono presentate in Figura Figura 1 1 .

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g001.jpg

Figure 1

Skull vibration-induced nystagmus test technique in clinical practice . Figura 1

Tecnica di prova del nistagmo indotta da vibrazione del cranio nella pratica clinica . (A) Principle of stimulation: the examiner can face the subject, as in the first example. (A) Principio della stimolazione: l’esaminatore può affrontare il soggetto, come nel primo esempio. The vibrator cylindrical contact is applied perpendicularly to the designated surface (red spot) with a pressure of about 10 N or 1 kg on the vertex or each mastoid process [level to the external acoustic meatus (Green spot)]. Il contatto cilindrico del vibratore viene applicato perpendicolarmente alla superficie designata (punto rosso) con una pressione di circa 10 N o 1 kg sul vertice o ogni processo mastoideo [livello del meato acustico esterno (punto verde)]. The examiner uses the other hand to maintain and immobilize the subject’s head. L’esaminatore usa l’altra mano per mantenere e immobilizzare la testa del soggetto. The same type of stimulation can be performed with the examiner behind the subject (second example situation). Lo stesso tipo di stimolazione può essere eseguita con l’esaminatore dietro il soggetto (seconda situazione esemplificativa). Stimulation must avoid the mastoid tip to prevent from muscular vibration radiation and proprioceptive involvement. La stimolazione deve evitare la punta del mastoide per prevenire le radiazioni da vibrazioni muscolari e il coinvolgimento propriocettivo. (B) Mastoid stimulation; (B) stimolazione della mastoide; examiner in front of the subject; esaminatore di fronte all’argomento; the other hand immobilizes the head. l’altra mano immobilizza la testa. 3F Synapsys stimulator (France). Stimolatore 3F Synapsys (Francia). Videonystagmoscopic recording (Collin ORL, France). Registrazione videonistagmoscopica (Collin ORL, Francia).” Georges Dumas Front Neurol . 2017; 8: 41.

La prova di vibrazione è uno sviluppo recente nella valutazione vestibolare clinica. L’applicazione di uno stimolo vibratorio (frequenza delle vibrazioni: 100 Hz, ampiezza: 0,5 mm) sulle mastoidi destra o sinistra induce, in caso di patologia vestibolare recente o di vecchia data, un nistagmo oculare la cui fase rapida batte sempre verso il lato sano Cremer et al.,1998; Hamann et al.,1999; Michel et al., 2001; Karlberg et al.,2002; Ohki et al.,2003; Dumas et al., 2003; Negrevergne et al., 2003; È stato reso possibile dalla grande disponibilità di occhiali Video Frenzel, che sono dispositivi che permettono di osservare una soggetti gli occhi nel buio più completo. Vibrazioni sopra la testa o al collo può suscitare un forte nistagmo, e, inoltre, il nistagmo è spesso direzione specifica e permette di identificare il “cattivo orecchio”. Il test vibratorio mastoideo (TVM) è un esame che è entrato a pieno diritto nella batteria di prove otoneurologiche di base da eseguire durante la bedside examination. Fu introdotto per la prima volta da Lucke nel 1973 per visualizzare anomalie statiche della funzione vestibolare periferica (Lucke, 1973). L’Autore descriveva come l’applicazione di una vibrazione sulla regione mastoidea fosse capace di provocare un nistagmo in pazienti con deficit della funzione vestibolare. Hamann (1993) ha successivamente dimostrato che il test vibratorio è in grado di evocare comparsa di nistagmo nel 75% dei pazienti con deficit vestibolare unilaterale e nel 10% di pazienti con disordini vestibolari centrali. Fra i vantaggi sono da annoverare la non invasività, la facilità e velocità di esecuzione, la assoluta tollerabilità da parte del paziente e la elevata sensibilità e specificità nell’individuare un deficit vestibolare periferico, anche se non sempre del lato patologico. Infine va sottolineato il costo molto contenuto dell’apparecchiatura, in quanto è sufficiente avere a disposizione un massaggiatore portatile di derivazione fisioterapica. Nel 1993, Hamann ha dimostrato che MVT suscitato nistagmo nel 75% dei pazienti con deficit vestibolare unilaterale e il 10% dei pazienti con disturbi vestibolari centrali, Hamann (1993) . L’utilità di MVT nell’identificazione di perdita unilaterale vestibolare stato confermato in studi successivi Michel,1995; Dumas,1997. Uno stimolo vibratorio è stato applicato non solo alla mastoide, ma anche al vertice e collo Dumas 1997; Michel 2001. Nel 1999, Hamann e Schuster hanno trovato che la sensibilità del test aumenta se si utilizza una frequenza di 60 Hz invece di 100 Hz. Nel 2004, Dumas et al. riportano una concordanza completa tra Il test vibratorio mastoideo TVM, scuotendo la testa di prova (HST) e la prova calorica per rilevare il lato con perdita vestibolare totale. È stato anche suggerito che TVM provoca nistagmo vibratoria (VN) nei soggetti sani Michel 2001; Perez 2003.

Non è chiaro in che modo le vibrazioni mastoidee provocano nistagmo nei pazienti con deficit vestibolare periferico. E’ stato dimostrato che le Vibrazioni eccitano i canali semicircolari e gli otolitici in diverse specie animali Young 1997; Wit 1984 e nell’uomo Lackner 1974; Dumas,1997 Hamann 1999; Karlberger,2003 indicando che gli effetti sul movimento degli occhi può essere attribuito alla stimolazione diretta dei recettori vestibolari intatti. Kalberg et al.2003, in particolare, hanno mostrato che la vibrazione alla mastoide induce movimenti oculari simili a quelle osservate acutamente, senza vibrazioni, dopo la perdita vestibolare unilaterale e che l’asse di rotazione dell’occhio indotta dal nistagmo di vibrazione è legata alla misura del deficit vestibolare unilaterale. Il test vibratorio, secondo alcuni autori, non è dissimile dalla prova calorica simultanea. Vibrazioni sembra inoltre aumentare l’attività afferente dai muscoli stimolati , suggerendo che gli effetti possono essere dovuti all’interazione tra i propriocettori del collo e il sistema vestibolare Strupp 1998; Popov 1999.L’applicazione di uno stimolo vibratorio (frequenza delle vibrazioni: 100 Hz, ampiezza: 0,5 mm) sulle mastoidi destra o sinistra (Figura 1 ) induce, in caso di patologia vestibolare recente o di vecchia data, un nistagmo oculare la cui fase rapida batte sempre verso il lato sano. [Michel J., Michel J., Dumas G., Lavieille J.P., Charachon R. Diagnostic value of vibration-induced nystagmus obtained by combined vibratory stimulation applied to the neck muscles and skull of 300 vertiginous patients Rev Laryngol Otol Rhinol 2001 ;  122 : 89-94

Clicca qui per andare alla sezione Riferimenti, Karlberg M., Karlberg M., Aw S.T., Halmagyi G.M., Black R.A. Vibration-induced shift of the subjective visual horizontal: a sign of unilateral vestibular deficit Arch Otolaryngol Head Neck Surg 2002 ;  128 : 21-27

Clicca qui per andare alla sezione Riferimenti, Michel J., Dumas G., Ohki M., Negrevergne M., Hamann K.F., Cremer P.D.,1998,1999,2003.Ohki M., Murofushi T., Nakahara H., Sugasawa K. Vibration-induced nystagmus in patients with vestibular disorders Otolaryngol Head Neck Surg 2003 ;  129 : 255-258  [cross-ref]

Clicca qui per andare alla sezione Riferimenti, Esso compare senza latenza rispetto all’inizio della stimolazione e dura per tutto il tempo della stimolazione (Figura 2 ). Questo esame non invasivo causa, quindi, uno scompenso vestibolare oculomotorio. Fornisce delle informazioni complementari rispetto all’ head shaking test. In particolare, è di grande valore in caso di lesione vestibolare di vecchia data, perché il nistagmo indotto persiste spesso diversi anni dopo la lesione iniziale. La sua origine resta da determinare. Potrebbe dipendere dall’attivazione dei fusi neuromuscolari e quindi delle vie cervico-vestibolari.

http://www.tanzariello.it/j3/stable/images/orecchio/esami/mast1.jpg
Fig.1a Test vibratorio. Il vibratore è applicato su ogni mastoide destra e sinistra, e i movimenti oculari potenzialmente indotti sono studiati con l’aiuto della videonistagmografia.

_Pic67

60 Hz to RIGHT mastoid 100 Hz to RIGHT mastoid

_Pic62

60 Hz to LEFT mastoid 100 Hz to LEFT mastoid

Fig.1b 

http://www.dizziness-and-balance.com/practice/images/vibration.jpg Fig.1c Movimenti oculari, (nistagmo) indotto attraverso il test di vibrazione

http://www.tanzariello.it/j3/stable/images/orecchio/esami/mast2.jpg
Fig.2 Movimenti oculari indotti attraverso il test di vibrazione in un paziente che soffre di un’iporeflessia vestibolare destra.

  1. La vibrazione della mastoide del lato destro induce un nistagmo oculare la cui fase rapida è orientata dal lato sinistro e la cui fase lenta ha una velocità vicina a 15°/s (a destra della figura).
  2. La vibrazione della mastoide del lato intatto (sinistra) evoca un nistagmo oculare della stessa velocità (a destra della figura) e la cui fase rapida è orientata verso sinistra. 

Questi due test devono essere effettuati successivamente in uno stesso paziente per verificare la coerenza delle risposte nistagmiche. In entrambi i casi, il senso della fase rapida deve essere lo stesso nel corso del test vibratorio e del test di scuotimento del capo se si considera la fase primaria: essa batte dal lato intatto. Tuttavia, bisogna sottolineare che, benché questi test abbiano un interesse diagnostico, essi non hanno valore quantitativo: una velocità di notevole entità della fase lenta del nistagmo indica spesso un’iporeflessia importante. Al contrario, una scarsa velocità non può permettere di valutare l’importanza dell’ipofunzione del canale semicircolare orizzontale: Non è stata riscontrata alcuna correlazione tra la velocità del nistagmo indotto da questi stimoli e il grado di ipofunzione misurato con le prove caloriche.

The vibration test is a recent development in clinical vestibular assessment. It has been made possible by the wide availability of video Frenzel goggles , which are devices which allow one to observe a subjects eyes in complete darkness. It was noted that vibration over the head or neck may elicit a vigorous nystagmus , and furthermore, the nystagmus is frequently direction specific.

Il test vibratorio è un recente sviluppo clinico di valutazione vestibolare. E ‘stato reso possibile dalla grande disponibilità della video-oculoscopia all’infrarosso che permette di osservare gli occhi di un soggetto nella più completa oscurità. È stato osservato che le vibrazioni sopra la testa o collo possono provocare una nistagmo vigoroso, e inoltre, il nistagmo è spesso direzione specifica.

Fisiopatologia

Non è ancora stato chiarito l’esatto meccanismo attraverso cui possa essere indotto il nistagmo da vibrazione (VIN) in pazienti con deficit della funzione vestibolare periferica.

Lo stimolo indotto dalla vibrazione sarebbe eccitatorio per i canali semicircolari e le afferenze otolitiche (Young et al., 1977;Wit et al., 1984; Hudspet, 1989; Christensen-Dalsgaard e Narisin, 1993) ed i movimenti oculari che ne derivano possono essere attribuiti alla stimolazione diretta dei recettori vestibolari indenni, qualora esista una asimmetria fra i due lati. Infatti la vibrazione dell’osso mastoideo induce delle alterazioni simili a quelle che conseguono, temporaneamente e senza vibrazione,

ad una perdita improvvisa della funzione vestibolare periferica unilaterale (Curthoys et al., 1991).

Se il chinociglio delle cellule ciliate dei recettori vestibolari viene deflesso meccanicamente, risponde in modo sigmoidale. La maggior parte delle cellule andrebbero incontro ad una saturazione dello stimolo inibitorio mentre non arriverebbero ad una completa saturazione per quello recitatorio. Pertanto sarebbe più efficace il movimento in direzione del chinociglio, che depolarizza la cellula, rispetto al movimento della stessa entità in direzione opposta che la iperpolarizza. L’effetto finale dell’oscillazione meccanica sarebbe pertanto eccitatorio (Hudspet, 1989).

È stato dimostrato che la vibrazione della mastoide o del muscolo sternocleidomastoideo (SCM), provoca una torsione oculare durante la fissazione e un nistagmo al buio in soggetti con deafferanziazione vestibolare unilaterale compensata (Karlberg et al.,2003). La vibrazione di entrambe le mastoidi o di entrambi i muscoli SCM provoca uno shift torsionale con il polo superiore dell’occhio sempre ruotato verso il lato della lesione e produce nel 78% dei casi un nistagmo con componenti torsionale, verticale ed orizzontale la cui fase lenta è diretta dal lato della lesione.

L’asse della rotazione del VIN è correlato all’estensione del deficit vestibolare con differenze significative fra i soggetti con perdita di funzione di due o tre canali semicircolari (Karlberg et al., 2003). La vibrazione induce anche una deviazione dell’orizzontale visiva soggettiva dello stesso grado della torsione oculare (Betts et al., 2000; Karlberg et al., 2002).

In altre parole lo stimolo vibratorio non sarebbe diverso da una stimolazione calorica simultanea e potrebbe essere paragonato ad un “Weber vestibolare” (Dumas et al., 2004).

Studi recenti sul meccanismo della conduzione delle onde sonore per via ossea possono spiegare perché la vibrazione della mastoide o del muscolo SCM inducano risposte oculomotorie in soggetti con deficit vestibolare unilaterale (Freeman et al., 2000;

Sohmer et al., 2000). La vibrazione, applicata direttamente al contenuto intracranico (sulle fontanelle dei neonati, sulle craniotomie di pazienti sottoposti ad interventi neuro-chirurgici o sui bulbi oculari di soggetti sani) determina risposte all’ABR con le stesse soglie di quelle registrate quando il vibratore è applicato alle ossa del cranio. Ciò suggerisce che la vibrazione applicata al cranio o direttamente al contenuto intracranico e presumibilmente anche alla parte superiore del collo (muscolo SCM), è in

grado di produrre onde di pressione nell’encefalo e nel liquido cefalo-rachidiano che sono successivamente trasferite, attraverso gli acquedotti cocleare e vestibolare ed il condotto uditivo interno, ai liquidi labirintici dove possono eccitare i recettori cocleari e vestibolari (Freeman et al., 2000; Sohmer et al., 2000).

La vibrazione può eccitare anche i propriocettori e soprattutto le afferenze dei fusi neuromuscolari (Burke et al., 1976; Roll et al., 1989). Quando applicata al muscolo di soggetti normali può generare l’erronea percezione di allungamento del muscolo posto in vibrazione ed il movimento illusorio dell’articolazione.

Esisterebbe una via neuronale che connette le afferenze cervicali ai neuroni vestibolari secondari che proiettano direttamente ai motoneuroni dei muscoli estrinseci dell’occhio (Taoka et al., 1990). Di conseguenza la vibrazione applicata ad un muscolo del collo potrebbe produrre cambiamenti apparenti nell’orientamento del corpo “vibratory myasthetic illusion” (VMI) (Lackner and Levine, 1979; Biguer et al., 1988; Strupp et al.,1998). È stato anche riportato che la direzione della VMI dipenda

dall’azione naturale del muscolo posto in vibrazione (Lackner and Levine, 1979). Il riflesso cervico-oculare (COR) è un riflesso di stabilizzazione delle immagini sulla retina attivato della rotazione del collo. Esso lavora in unione con il riflesso vestibolo-oculare (VOR) e con il riflesso ottico-cinetico al fine

di prevenire lo scivolamento delle immagini sulla retina durante il movimento (Kelders et al., 2003). L’arco afferente del COR è formato dalla propriocezione dei muscoli e delle superfici articolari del rachide cervicale (Hikosaka e Maeda, 1973).

Diversi studi riportano come anche nel soggetto normale (circa 70% dei casi), la vibrazione possa provocare un nistagmo prevalentemente orizzontale, di modesta entità, la cui fase lenta è diretta sempre verso il lato stimolato (Popov et al., 1999; Michel et al., 2001; Perez, 2003; Park et al., 2007). La ridotta ampiezza del movimento oculare, peraltro ben evidenziato con registrazione tramite magnetic search coil, può giustificare perché con alcune metodiche (occhiali di Frenzel o elettro-oculografia con bassa risoluzione) non sia rivelato nei soggetti normali (Hamann e Schuster, 1999; Nuti e Mandalà, 2005; Zhonghua et al., 2006). Sembra che questo nistagmo non sia dovuto all’attivazione del sistema vestibolare. La stimolazione vestibolare avviene attraverso la conduzione ossea ed è pertanto bilaterale, indipendentemente dal lato dove è applicato il vibratore: in assenza di asimmetria tra i due lati non dovrebbe produrre nistagmo. Anche assumendo che il lato stimolato sia maggiormente coinvolto di quello controlaterale, si dovrebbe produrre un nistagmo con fase lenta verso il lato non stimolato, contrariamente a ciò che si osserva. È quindi probabile che il ruolo principale sia svolto dalla stimolazione propriocettiva.

Movimenti oculari indotti dalla vibrazione sono stati studiati anche in pazienti con una perdita bilaterale della funzione vestibolare (Popov et al., 1999). In questi soggetti la vibrazione del dorso del collo provocava movimenti oculari verticali-torsionali,attribuiti ad un meccanismo di compenso del COR indotto dalla oscillopsia verticale. Una spiegazione alternativa prevede che la vibrazione vada a stimolare le afferenze del canale semicircolare verticale intatto (Suzuki et al., 1964;Cremer et al., 2000).

Stimulation

Stimolazione Georges Dumas Front Neurol. 2017; 8: 41.

Fig. 1a 3F Synapsys stimolatore (Francia). 

Fig. 1b VVSED 500 (Euro Clinic, Italy)

Different vibrators are available [VVIB 3F or VVIB 100 Hz (Synapsys, France) or ISV 1 or IP 500 (Amplifon, France) or VVSED 500 (Euro Clinic, Italy) or NC 70209 (North Coast Medical, USA)] (Figure ​(Figure1). 1 ). Sono disponibili diversi vibratori [VVIB 3F o VVIB 100 Hz (Synapsys, Francia Fig. 1a) o ISV 1 o IP 500 (Amplifon, Francia) o VVSED 500 (Euro Clinic, Italia Fig. 1b) o NC 70209 (North Coast Medical, USA)] (Figura (Figura 1 ). 1 ). The vibrator should preferably have a circular contact surface 20 mm in diameter covered with a thin felt or thin rubber. Il vibratore dovrebbe preferibilmente avere una superficie di contatto circolare di 20 mm di diametro ricoperta da un feltro sottile o una gomma sottile.

Pressure and acceleration measures have shown that for optimum mastoid stimulation the force should be around 10 N or 1 kg ( 46 ). Le misure di pressione e accelerazione hanno dimostrato che per una stimolazione mastoidea ottimale la forza dovrebbe essere di circa 10 N o 1 kg ( 46 ). For such mastoid stimulation the spread or radiation of vibration to neck muscles is small ( 46 ). Per tale stimolazione mastoidea la diffusione o la radiazione delle vibrazioni sui muscoli del collo è piccola ( 46 ). Figure ​Figure2 2 shows the SVINT topographic optimization using piezoelectric sensors. Figura 2 2 mostra l’ottimizzazione topografica SVINT utilizzando sensori piezoelettrici. Vibration applied to one mastoid is very efficiently transmitted to the opposite mastoid for frequencies under 0.25 kHz ( 4854 ); La vibrazione applicata a un mastoide viene trasmessa in modo molto efficiente alla mastoide opposta per frequenze inferiori a 0,25 kHz ( 4854 ); conversely vertex and cervical stimulations are less efficient for vibrations energy transfer to mastoid (close to the vestibule end organ). viceversa, le stimolazioni del vertice e del collo dell’utero sono meno efficaci per il trasferimento di energia delle vibrazioni al mastoide (vicino all’organo finale del vestibolo). A small part of vibrations radiates to cervical region and vice versa . Una piccola parte delle vibrazioni si irradia alla regione cervicale e viceversa.

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g002.jpg

Figure 2 figura 2

Topographic optimization analysis of the skull vibration-induced nystagmus test .

Analisi di ottimizzazione topografica del test del nistagmo indotto dalle vibrazioni del cranio . (A) Procedure. (A) Procedura. (B) Results: the piezoelectric potentials (millivolts) recorded on the mastoid are significantly different according to the location of the stimulation (Friedman test, P < 0.001): the values obtained during the vibratory stimulation of the contralateral mastoid are higher than those obtained after vertex or ipsilateral and contralateral posterior cervical muscle vibrations (Wilcoxon tests, P < 0.001). (B) Risultati: i potenziali piezoelettrici (millivolt) registrati sulla mastoide sono significativamente diversi a seconda della posizione della stimolazione (test di Friedman, P <0,001): i valori ottenuti durante la stimolazione vibratoria della mastoide controlaterale sono superiori a quelli ottenuti dopo le vibrazioni dei muscoli cervicali posteriori vertici o ipsilaterali e controlaterali (test di Wilcoxon, P <0,001). No difference is observed between vertex and posterior cervical muscle stimulation locations (Wilcoxon tests, P > 0.05). Nessuna differenza è osservata tra le posizioni di stimolazione del muscolo cervicale vertex e posteriore (test di Wilcoxon, P > 0,05). The piezoelectric potentials recorded on the vertex or the posterior cervical muscles are not different according to the location of the stimulation (Friedman test and Wilcoxon test, P > 0.05). I potenziali piezoelettrici registrati sul vertice o sui muscoli cervicali posteriori non sono diversi a seconda della posizione della stimolazione (test di Friedman e test di Wilcoxon, P > 0,05).

Stimulus Location Posizione dello stimolo

For most vestibular pathologies, mastoid stimulation elicits higher SVIN SPV than vertex or cervical stimulation ( 4 , 5 , 9 , 10 , 1924 , 26 ). Per la maggior parte delle patologie vestibolari, la stimolazione mastoidea provoca un SVV più elevato rispetto alla stimolazione vertebrale o cervicale ( 4 , 5 , 9 , 10 , 1924 , 26 ). Mastoid stimulation will predominantly stimulate labyrinthine receptors in both labyrinths, with only small stimulation of cervical muscle proprioceptors ( 46 ). La stimolazione mastoidea stimolerà principalmente i recettori labirintici in entrambi i labirinti, con solo piccole stimolazioni dei propriocettori muscolari cervicali ( 46 ). For the cranial midline location, the comparison of the SVIN SPV measured at the frontal location (Fz), vertex (Vx), bregma, occipital, and sub-occipital locations at 100 and 60 Hz in 15 UVL patients did not show significant differences ( 46 ). Per la posizione della linea mediana del cranio, il confronto del SPV SVIN misurato in posizione frontale (Fz), vertice (Vx), bregma, occipitale e sub-occipitale a 100 e 60 Hz in 15 pazienti con UVL non ha mostrato differenze significative ( 46 ). BCV applied to the frontal location is considerably less efficient than mastoid vibration in eliciting SVIN ( 26 ) and for vibration transfer to the promontory ( 5456 ). La BCV applicata alla posizione frontale è considerevolmente meno efficace della vibrazione mastoidea nell’evitare SVIN ( 26 ) e nel trasferimento delle vibrazioni al promontorio ( 5456 ).

However, in cases of SCD or other pathologies associated with a third window, vertex stimulation is more efficient than mastoid stimulation ( 7 ). Tuttavia, nei casi di SCD o di altre patologie associate a una terza finestra, la stimolazione dei vertici è più efficace della stimolazione mastoidea ( 7 ). This may occur because the pressure transmission from cerebrospinal fluid ( via middle temporal fossa fistula) is enhanced in this condition ( 50 , 57 , 58 ). Ciò può verificarsi perché la trasmissione della pressione dal liquido cerebrospinale ( tramite fistola della fossa temporale media) è migliorata in questa condizione ( 50 , 57 , 58 ).

Stimulus Frequency Frequenza dello Stimolo

In measures on patients with tUVL, a large range of frequencies (40–150 Hz) have been shown to induce SVIN. In misure su pazienti con tUVL, è stato dimostrato che una vasta gamma di frequenze (40-150 Hz) induce SVIN. Stimulation at 20 Hz is not effective, and progressively stronger responses are obtained for stimuli between 60 to 120 Hz ( 28 ), with around 100 Hz being optimal. La stimolazione a 20 Hz non è efficace e si ottengono risposte progressivamente più forti per stimoli tra 60 e 120 Hz ( 28 ), con circa 100 Hz ottimali. In clinical practice, the frequency of stimulation used by Karlberg et al. Nella pratica clinica, la frequenza di stimolazione utilizzata da Karlberg et al. ( 13 ) was 92 Hz, Lackner and Graybiel ( 11 ) was 120 Hz, and Magnusson et al. ( 13 ) era di 92 Hz, Lackner e Graybiel ( 11 ) era di 120 Hz, e Magnusson et al. ( 31 ) was 85 Hz, and it was 100 Hz for the following: Manzari et al. ( 31 ) era 85 Hz, ed era 100 Hz per quanto segue: Manzari et al. ( 42 ), Ohki et al. ( 42 ), Ohki et al. ( 12 ), Park et al. ( 12 ), Park et al. ( 24 ), Koo et al. ( 24 ), Koo et al. ( 19 ), Xie at al ( 20 ), and Dumas et al. ( 19 ), Xie al al ( 20 ) e Dumas et al. ( 27 ). ( 27 ).

In patients with pUVL, similar results are observed but with significant smaller slow-phase eye velocities (SPV) of SVIN. Nei pazienti con pUVL, si osservano risultati simili ma con velocità oculari di fase lenta (SPV) minori di SVIN. SVIN SPV were significantly higher at 100 Hz and 60 Hz than at 30 Hz ( 27 ). SVIN SPV erano significativamente più alti a 100 Hz e 60 Hz rispetto a 30 Hz ( 27 ). Recently our group has shown SPV was optimal at 100 Hz by testing SVIN frequencies from 10 to 700 Hz delivered by a Bruel & Kjaer Minishaker 4810 (Naerum, Denmark) in 15 common and severe UVL patients. Recentemente il nostro gruppo ha dimostrato che SPV era ottimale a 100 Hz testando le frequenze SVIN da 10 a 700 Hz fornite da un Bruel & Kjaer Minishaker 4810 (Naerum, Danimarca) in 15 comuni e gravi pazienti UVL. No responses were observed at 10 or 500 Hz. Nessuna risposta è stata osservata a 10 o 500 Hz.

Risultati Georges Dumas Front Neurol . 2017; 8: 41.

Box 1 Riquadro 1

Main clinical outcomes. Principali risultati clinici.

Skull vibration-induced nystagmus (SVIN) optimal frequency stimulation is 100 Hz and shows a primarily horizontal component; La stimolazione della frequenza ottimale del nistagmo indotto da vibrazione del cranio (SVIN) è di 100 Hz e mostra un componente prevalentemente orizzontale; the best location is the mastoid process in most peripheral diseases except in SCD and other labyrinthine pathologies associated with a third window (higher responses are obtained on vertex). la posizione migliore è il processo mastoide nella maggior parte delle malattie periferiche, tranne che nella SCD e in altre patologie labirintiche associate a una terza finestra (risposte superiori sono ottenute sul vertice). Both labyrinths are concomitantly stimulated, and a SVIN beating away from the lesion side is the result of the stimulation of the intact side in tUVL. Entrambi i labirinti sono stimolati in modo concomitante e un SVIN che batte via dal lato della lesione è il risultato della stimolazione del lato intatto in tUVL. In partial unilateral vestibular lesions (pUVL), a SVIN beating toward the intact side is usually obtained on mastoid process stimulation. Nelle lesioni vestibolari unilaterali parziali (pUVL), un SVIN che batte verso il lato intatto è solitamente ottenuto sulla stimolazione del processo mastoideo. But in SCD, SVIN beats toward the lesion side. Ma in SCD, SVIN batte verso il lato lesione. The SVIN SPV is correlated in tUVL with the total caloric efficiency on the healthy ear. SVIN SPV è correlato in tUVL con l’efficienza calorica totale sull’orecchio sano. No responses are observed in bilateral areflexia or symmetrical hypofunctions. Non si osservano risposte nell’infissia bilaterale o nelle ipofunzioni simmetriche. The SVIN is definitive and not modified at repetitive controls and long lasting re-tests. Lo SVIN è definitivo e non modificato a controlli ripetitivi e re-test di lunga durata. The sensitivity is 98% in tUVL and the specificity 94% in normal subjects. La sensibilità è del 98% in tUVL e la specificità del 94% in soggetti normali. In pUVL, sensitivity is 75% and SVIN beats toward the intact side in 91% of cases. In pUVL, la sensibilità è del 75% e i battiti SVIN verso il lato intatto nel 91% dei casi. No significant alteration of the vestibulo-spinal reflex analyzed with posturography is observed in chronic compensated unilateral vestibular lesion (UVL) in eye-closed condition. Nessuna alterazione significativa del riflesso vestibolo-spinale analizzato con la posturografia è osservata nella lesione vestibolare unilaterale compensata cronica (UVL) in condizioni chiuse all’occhio. SVIN Test is more sensitive to reveal peripheral than central neurological diseases. Il test SVIN è più sensibile a rivelare malattie neurologiche periferiche rispetto a quelle centrali. A 100 Hz BCV stimulates both canal and otolith structures in animals but SVIN in clinic is more relevant and is a good marker for canal lesions which it is well correlated to. Un BCV a 100 Hz stimola le strutture sia del canale che dell’ottrito negli animali, ma SVIN in clinica è più rilevante ed è un buon marker per le lesioni canalari a cui è ben correlato.

In tUVL patients, 100 Hz BCV applied to either mastoid induces a low velocity (~10°/s) predominantly horizontal nystagmus beating away from the affected side, irrespective of which mastoid is stimulated ( 35 , 9 , 10 , 13 , 26 ) (Figure ​(Figure3). 3 ). Nei pazienti tUVL, 100 Hz BCV applicati a entrambi i mastoidi inducono un nistagmo prevalentemente orizzontale a bassa velocità (~ 10 ° / s) che si allontana dal lato interessato, indipendentemente da quale stimolo viene mastoideo ( 35 , 9 , 10 , 13 , 26 ) (Figura (figura 3). 3 ). The nystagmus is precisely stimulus-locked: it starts with stimulation onset and stops at stimulation offset, with no post-stimulation reversal and is reproducible. Il nistagmo è precisamente bloccato dallo stimolo: inizia con l’inizio della stimolazione e si ferma all’offset della stimolazione, senza inversione post-stimolazione ed è riproducibile.

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g003.jpg

Figure 3 Figura 3

Esempio di registrazioni 3D in un esordio e un offset nistagmo unilaterale della lesione vestibolare-vibrazione indotta (VIN) . Left total unilateral vestibular loss 3D recording (translabyrinthine surgery performed 10 years ago) for vestibular schwannoma. Registrazione 3D della perdita vestibolare unilaterale sinistra sinistra (chirurgia trans labirintica eseguita 10 anni fa) per schwannoma vestibolare. The recordings are successively performed on the right mastoid (RM), the left mastoid (LM) with a camera on the right eye (RE) or the left eye (LE). Le registrazioni vengono successivamente eseguite sulla mastoide destro (RM), sulla mastoide sinistro (LM) con una telecamera sull’occhio destro (RE) o sull’occhio sinistro (LE). The VIN is repeatable, reproducible on both mastoids in the same direction, beats away from the lesion side, starts and stops with the stimulation and presents no secondary reversal. Il VIN è ripetibile, riproducibile su entrambi le mastoidi nella stessa direzione, batte lontano dal lato della lesione, inizia e si ferma con la stimolazione e non presenta inversioni secondarie. H, horizontal component; H, componente orizzontale; V, vertical component; V, componente verticale; T, torsional component; T, componente torsionale; N, no stimulus. N, niente stimoli.

SVIN Habituation or Fatigue after Long Period of Stimulation in tUVL Abituazione o affaticamento di SVIN dopo un lungo periodo di stimolazione in tUVL

Three-dimensional recordings of 100-Hz long duration SVIN in tUVL patients during stimulation lasting 3 min demonstrated that the SVIN horizontal component persisted during stimulation with little SPV decrease, whereas first the vertical and then torsional components disappeared. Registrazioni tridimensionali di SVIN di lunga durata a 100 Hz in pazienti con TUVL durante la stimolazione della durata di 3 min hanno dimostrato che la componente orizzontale SVIN persisteva durante la stimolazione con una lieve diminuzione di SPV, mentre prima i componenti verticali e quindi torsionali scomparivano. These results suggest a moderate per-stimulatory adaptation ( 28 ). Questi risultati suggeriscono un moderato adattamento per-stimolatorio ( 28 ). The brief repeated stimulation in the usual test does not show signs of habituation. La breve stimolazione ripetuta nel solito test non mostra segni di assuefazione.

SVIN Acts as a Vestibular Weber Test SVIN funziona come un test Weber vestibolare

In tUVL, for 100 Hz BCV mastoid stimulation, SVIN is observed in 98% of patients and beats toward the healthy side in 100% of cases ( 26 ). In tUVL, per stimolazione mastoidea a 100 Hz BCV, il SVIN è osservato nel 98% dei pazienti e nei battiti verso il lato sano nel 100% dei casi ( 26 ). In addition, there was no correlation between the SVIN SPV value and which side was stimulated—either mastoid was equally effective in generating the SVIN ( P = 0.17; n = 20). Inoltre, non vi era alcuna correlazione tra il valore SVV SPV e quale lato è stato stimolato: o mastoid era ugualmente efficace nel generare SVIN ( P = 0.17; n = 20). These results indicate that SVIN is due to stimulation of vestibular receptors on the intact side ( 26 ), and in this way, SVIN is a “vestibular Weber test” ( 5 , 10 , 27 ) (Figure ​(Figure3). 3 ). Questi risultati indicano che SVIN è dovuto alla stimolazione dei recettori vestibolari sul lato intatto ( 26 ), e in questo modo, SVIN è un “test Weber vestibolare” ( 5 , 10 , 27 ) (Figura ( Figura 3 ). In accord with that description: in total bilateral vestibular lesions ( 26 ) and in symmetrical partial bilateral vestibular lesions, no SVIN was observed ( 27 ). In accordo con tale descrizione: nelle lesioni vestibolari bilaterali totali ( 26 ) e nelle lesioni vestibolari bilaterali parziali simmetriche, non è stato osservato SVIN ( 27 ). Similar results are observed in severe pUVL as showed in Figure ​Figure4 4 . Risultati simili sono stati osservati nel grave pUVL come mostrato nella Figura 4 .

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g004.jpg

Figure 4 Figura 4

Partial unilateral vestibular lesions [vibration-induced nystagmus (VIN) 2D recording] . Lesioni vestibolari unilaterali parziali [registrazione 2D nistagmo indotta da vibrazioni (VIN)] . (A) Example of right vestibular neuritis or acute peripheral vestibular disorder (APVD). (A) Esempio di nevrosi vestibolare destra o disturbo vestibolare periferico acuto (APVD). Direct recording of head-shaking-nystagmus (HSN) and VIN at 30, 60, and 100 Hz. Registrazione diretta di scuotimento della testa-nistagmo (HSN) e VIN a 30, 60 e 100 Hz.

Arguments for SVIN Being a Global Vestibular Stimulus Argomenti che dimostrano che lo SVIN È uno stimolo vestibolare globale

Three-dimensional eye movement recordings show that the response to SVIN is not purely horizontal (Figure ​(Figure3). 3 ). Le registrazioni tridimensionali di movimenti oculari mostrano che la risposta a SVIN non è puramente orizzontale (Figura 3 ). In 43 tUVL patients ( 10 , 26 ) 100 Hz mastoid stimulation, the 3D recordings revealed a SVIN with horizontal, torsional, and vertical component in 98, 75, and 47% of cases, respectively. In 43 pazienti TUVL ( 10 , 26 ) stimolazione mastoidea a 100 Hz, le registrazioni 3D hanno rivelato un SVIN con componente orizzontale, torsionale e verticale rispettivamente nel 98, nel 75 e nel 47% dei casi. These observations suggest a primary participation of the horizontal SCC and/or utricle (for generating the horizontal component), of the posterior or superior SCC and/or sacculus (for the vertical component) and superior and posterior SCC and/or otolithic structures (for the torsional component). Queste osservazioni suggeriscono una partecipazione primaria dell’SCC orizzontale e / o dell’utricolo (per generare la componente orizzontale), dell’SCC posteriore e / o superiore (per la componente verticale) e dell’SCC superiore e posteriore e / o delle strutture otolitiche (per il componente torsionale). In SCD ( 7 ), the SVIN revealed a primarily torsional, a primarily horizontal, and a primarily vertical (up-beating in 80% of cases) component in 40, 30, and 30% of cases, respectively. In SCD ( 7 ), lo SVIN ha rivelato un componente principalmente torsionale, prevalentemente orizzontale e prevalentemente verticale (aumento della battitura nell’80% dei casi) nel 40, 30 e 30% dei casi, rispettivamente. These results suggest that the superior dehiscent SCC is not the only stimulated structure (the up-beating vertical component suggests the possible stimulation of the posterior SCC or sacculus) ( 7 ). Questi risultati suggeriscono che l’SCC di deiscenza superiore non è l’unica struttura stimolata (la componente verticale che batte verso l’alto suggerisce la possibile stimolazione dell’SCC o del sacculo posteriore) ( 7 ).

SVIN Is Not Influenced by Vestibular Compensation Mechanisms SVIN non è influenzato dai meccanismi di compensazione vestibolare

Dumas et al. Dumas et al. observed in 98% of 131 surgical tUVL patients that 100 Hz mastoid vibration induced a SVIN. osservato nel 98% dei 131 pazienti con TUVL chirurgici che vibrazione mastoide a 100 Hz ha indotto un SVIN. In well-compensated patients SVIN was not modified at 6 months, or 2 years, or 10 years (Figure ​(Figure3) 3 ) or up to 23 years post surgery ( 26 ). Nei pazienti ben compensati, SVIN non è stato modificato a 6 mesi o 2 anni o 10 anni (Figura ( Figura 3 ) 3 ) o fino a 23 anni dopo l’intervento ( 26 ). In another study measuring SVIN, the subjective visual vertical (SVV) and postural changes in a population of severe chronic compensated UVL patients (median: 32 ± 25 months) revealed a normalization of the SVV and of postural results but persistence in all patients of SVIN ( 30 ). In un altro studio che ha misurato SVIN, le variazioni visive visive verticali (SVV) e posturali in una popolazione di pazienti UVL con compenso cronico grave (mediana: 32 ± 25 mesi) hanno rivelato una normalizzazione dell’SVV e dei risultati posturali, ma persistenza in tutti i pazienti di SVIN ( 30 ). Similarly, Hamann and Schuster ( 3 , 59 ) observed that in a series of 14 unilateral unoperated VS, patients had a SVIN in 80% of cases (most of them had a chronic evolution and complained of no vestibular imbalance and had a compensated vestibular dysfunction). Allo stesso modo, Hamann e Schuster ( 3 , 59 ) hanno osservato che in una serie di 14 VS non unilaterali unilaterali, i pazienti avevano un SVIN nell’80% dei casi (la maggior parte di essi aveva un’evoluzione cronica e non lamentava squilibrio vestibolare e aveva una disfunzione vestibolare compensata ). Ohki et al. Ohki et al. ( 12 ) demonstrated that in 19, unoperated, long lasting VS and 15 long standing VN, a SVIN beating toward the intact side was observed in 60 and 70% of cases, respectively. ( 12 ) hanno dimostrato che nel 19, V e VN di lunga durata non operati e di lunga durata, un SVIN che batteva verso il lato intatto è stato osservato nel 60 e nel 70% dei casi, rispettivamente.

SVINT Sensitivity and Specificity SVINT Sensibilità e specificità

The sensitivity of SVIN in tUVL ( n = 131), pUVL ( n = 78), and brainstem lesion ( n = 36) was 98, 75, and 30%, respectively. La sensibilità di SVIN in tUVL ( n = 131), pUVL ( n = 78) e lesione del tronco cerebrale ( n = 36) era 98, 75 e 30%, rispettivamente. Specificity was 94% ( n = 95 controls) ( 10 , 26 , 27 ). La specificità era del 94% ( n = 95 controlli) ( 10 , 26 , 27 ). SVINT is significantly more sensitive for detecting peripheral disease than central brainstem lesions (BSLs) ( P = 0.04) ( 10 , 27 ) (Figure ​(Figure5). 5 ). SVINT è significativamente più sensibile per la rilevazione della malattia periferica rispetto alle lesioni del tronco cerebrale centrale (BSL) ( P = 0,04) ( 10 , 27 ) (Figura ( Figura 5 ). The presence and direction of SVIN is strongly correlated with caloric hypofunction ( 26 ), and a SVIN is observed in 90% of UVL patients when caloric test hypofunction is higher than 50% ( 12 ). La presenza e la direzione di SVIN è fortemente correlata all’ipofunzione calorica ( 26 ) e un SVIN è osservato nel 90% dei pazienti UVL quando l’ipofunzione del test calorico è superiore al 50% ( 12 ).

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g005.jpg

Figure 5 Figura 5

Skull vibration-induced nystagmus test (SVINT) is more sensitive to identify peripheral than central diseases . Il test del nistagmo indotto dalla vibrazione del cranio (SVINT) è più sensibile all’identificazione periferica rispetto alle malattie centrali. Sensibilità comparativa del test calorico (CaT), SVINT e test di scuotimento della testa (HST) in popolazioni di lesioni vestibolari unilaterali totali (tUVL) ( n = 131), di lesioni vestibolari unilaterali parziali (pUVL) ( n = 78), e lesioni del tronco cerebrale (BSL) ( n = 36). SVINT è più sensibile a rivelare lesioni periferiche rispetto a quelle centrali ( P = 0.04)

SVINT Is More Sensitive for Identifying Peripheral Than Central Diseases SVINT è più sensibile per l’identificazione delle patologie periferiche rispetto a quelle centrali

In central or BSLs, Kheradmand and Zee ( 60 ) reported a more frequent down-beating SVIN. In centrale o BSL, Kheradmand e Zee ( 60 ) hanno riportato uno SVIN ribassista più frequente. In BSLs, a SVIN with horizontal components beating toward the healthy side may also be observed ( 27 ) as reported by Dumas and Schmerber in cavernous hemangiomas ( 61 ). Nelle BSL si osserva anche un SVIN con componenti orizzontali che battono verso il lato sano ( 27 ), come riportato da Dumas e Schmerber in emangiomi cavernosi ( 61 ). Hamann and Schuster described a SVIN in 10% of central diseases ( 3 ). Hamann e Schuster hanno descritto uno SVIN nel 10% delle malattie centrali ( 3 ).

SVIN in Various Patient Conditions SVIN in varie condizioni del paziente

Table ​Table1 1 summarizes the clinical evidence of cervical and BCVs on nystagmus. Tabella Tabella 1 1 riassume le prove cliniche di cervicale e BCV sul nistagmo. The selection criteria of publications in this comprehensive table are based on the following process. I criteri di selezione delle pubblicazioni in questa tabella completa si basano sul seguente processo.

Tabella 1

Synoptic table of results in literature . Tavola sinottica dei risultati in letteratura .

Reference Riferimento

Level of evidence Livello di prova

Study design Studio di progettazione

Sample size ( n ) Dimensione del campione ( n )

Pathology Patologia

Record Disco

Stimulus location Posizione dello stimolo

Stimulus frequency Hz (amplitude mm) Frequenza stimolo Hz (ampiezza mm)

Main contribution, comments Contributo principale, commenti

Lücke 1973 ( 2 ) Lücke 1973 ( 2 )

3 3

RCS RCS

65 65

Unilateral vestibular loss (UVL) patients, central patients Pazienti unilaterali di perdita vestibolare (UVL), pazienti centrali

Frenzel Frenzel

Face cranium vertex necknape Collo collo vertice cranio

100 100

First incidental observation of a vibration-induced nystagmus (VIN) in a UVL patient Prima osservazione incidentale di un nistagmo indotto da vibrazioni (VIN) in un paziente UVL

Lackner and Graybiel 1974 ( 11 ) Lackner e Graybiel 1974 ( 11 )

2 2

PCS PCS

6 6

Normal subjects Soggetti normali

Frenzel Frenzel

Face, mastoids, cervical Viso, mastoidi, cervicale

40–280 optimal 120–180 40-280 ottimale 120-180

Vibrations induce postural, visual illusions, rare VIN in normal subjects Le vibrazioni inducono illusioni posturali, visive, VIN rari in soggetti normali

Yagi and Ohyama 1996 ( 32 ) Yagi e Ohyama 1996 ( 32 )

3 3

PCS PCS

11 11

UVL UVL

VNG3D VNG3D

Dorsal neck muscles Muscoli del collo dorsali

115 (1 mm) 115 (1 mm)

Vibrations induce in UVL compensated patients a VIN (Hor and Vert components) related to vestibular decompensation Le vibrazioni inducono nei pazienti con compensazione UVL una componente VIN (componenti Hor e Vert) correlata allo scompenso vestibolare

Strupp et al. Strupp et al. 1998 ( 33 ) 1998 ( 33 )

2 2

PCS PCS

25 25

VN VN

VNG, SVSA VNG, SVSA

Neck muscles Muscoli del collo

100 100

Somatosensory substitution of vestibular function in UVL patients Sostituzione somatosensoriale della funzione vestibolare nei pazienti UVL

25 25

Controls controlli

Popov et al. Popov et al. 1999 ( 40 ) 1999 ( 40 )

2 2

PCS PCS

4 4

UVL UVL

Scleral, coils, visual illusions Sclero, bobine, illusioni visive

Neck vibration Vibrazione del collo

90 (0.5 mm) 90 (0,5 mm)

Propriogyral illusion secondary to vibration-induced eye movement (COR) Illusione propriogirica secondaria al movimento oculare indotto dalle vibrazioni (COR)

5 5

Controls controlli

Hamann and Schuster 1999 ( 3 ) Hamann e Schuster 1999 ( 3 )

3 3

RCS RCS

60 60

Peripheral UVL benign positional paroxystic vertigo Vertigine parossistica posizionale benigna UVL periferica

VNS VNG2D VNS VNG2D

Mastoid Mastoideo

60, 100 60, 100

In UVL, a lesionnal VIN is observed in peripheral diseases and seldom in BPPV and in central patients. Negli UVL, un VIN lesionale è osservato nelle malattie periferiche e raramente in BPPV e nei pazienti centrali. Optimal stim 60 Hz Stimolo ottimale 60 Hz

40 40

BSL BSL

Dumas et al. Dumas et al. 1999 ( 4 ) 1999 ( 4 )

3 3

RCS RCS

80 80

UVL: TUVL (TA, VNT) PUVL (MD, VN, VS) UVL: TUVL (TA, VNT) PUVL (MD, VN, VS)

VNS, VNG3D VNS, VNG3D

Mastoid, vertex Mastoide, vertice

100 (0.2 mm) 100 (0,2 mm)

VIN: 3 components in TUVL. VIN: 3 componenti in TUVL. VIN characteristics, technical conditions, sensitivity, specificity Caratteristiche del VIN, condizioni tecniche, sensibilità, specificità

10 10

BSL BSL

100 100

Controls controlli

Dumas et al. Dumas et al. 2000 ( 5 ) 2000 ( 5 )

3 3

RCS RCS

46 46

UVL UVL

VNS, VNG3D VNS, VNG3D

Mastoid, vertex Mastoide, vertice

20–150 (0.2 mm) 20-150 (0,2 mm)

VIN SPV amplitude; Ampiezza VIN SPV; location and frequency stimulus optimization. ottimizzazione dello stimolo di localizzazione e frequenza. A vestibular Weber test Un test Weber vestibolare

105 105

Controls controlli

Karlberg et al. Karlberg et al. 2003 ( 13 ) 2003 ( 13 )

3 3

PCS PCS

18 18

UVL (VN, VNT) UVL (VN, VNT)

Scleral Coils, SVH Scleral Coils, SVH

Mastoid, posterior neck Mastoide, collo posteriore

92 (0.6 mm) 92 (0,6 mm)

SVH shift is explained by vibration-induced ocular torsion whose magnitude is related to the extent of UVL deficit Lo spostamento di SVH è spiegato dalla torsione oculare indotta dalle vibrazioni, la cui grandezza è correlata all’estensione del deficit UVL

Ohki et al. Ohki et al. 2003 ( 12 ) 2003 ( 12 )

3 3

RCS RCS

100 100

UVL (VN, MD, VS) UVL (VN, MD, VS)

VNG VNG

Mastoid, forehead Mastoide, fronte

100 100

In UVL patients VIN is correlated with CaT hypofunction Nei pazienti UVL il VIN è correlato all’ipofunzione CaT

Nuti and Mandala 2005 ( 21 ) Nuti e Mandala 2005 ( 21 )

3 3

RCS RCS

28 28

VN VN

VNG VNG

Mastoid Mastoideo

60–120 60-120

Sensitivity 75%, specificity 100% VIN beats usually toward the intact side Sensibilità 75%, specificità 100% VIN batte solitamente verso il lato intatto

25 25

Controls controlli

Magnusson et al. Magnusson et al. 2006 ( 31 ) 2006 ( 31 )

2 2

PCS PCS

10 10

Normal subjects Soggetti normali

Posture posizione

Mastoid, neck Mastoide, collo

85 (1 mm) 55 (0.4 mm) 85 (1 mm) 55 (0,4 mm)

Cervical muscle afferents play a dominant role over vestibular afferents during bilateral vibration of the neck Le afferenze dei muscoli cervicali svolgono un ruolo dominante sulle afferenze vestibolari durante la vibrazione bilaterale del collo

Dumas et al. Dumas et al. 2007 ( 10 ) 2007 ( 10 )

3 3

RCS RCS

4,800 4.800

TUVL, PUVL, brainstem lesion TUVL, PUVL, lesione del tronco cerebrale

VNS, VNG VNS, VNG

Mastoid, vertex Mastoide, vertice

100 (1 mm) 100 (1 mm)

VIN is observed in 98% TUVL,75% PUVL, 34% BSL VIN è osservato in 98% TUVL, 75% PUVL, 34% BSL

Hong et al. Hong et al. 2007 ( 22 ) 2007 ( 22 )

3 3

RCS RCS

52 52

MD Unilat MD Unilat

VNS, VNG, head-shaking-nystagmus (HSN), CaT VNS, VNG, testa-agitazione-nistagmo (HSN), CaT

Mastoid Mastoideo

100 100

VIN is usually correlated with CaT hypofunction. Il VIN è solitamente correlato all’ipofunzione CaT. VIN beats frequently ipsilaterally toward MD side VIN batte frequentemente ipsilateralmente verso il lato MD

White et al. White et al. 2007 ( 41 ) 2007 ( 41 )

3 3

RCS RCS

8 8

SCD SCD

VNS, VNG 2D VNS, VNG 2D

Mastoid, vertex, suboccip. Mastoide, vertice, suboccip.

100 100

Vibrations induce a torsional VIN beating toward the SCD and down beating suggesting the stimulation of the dehiscent SSCC Le vibrazioni inducono un VIN torsionale a battere verso l’SCD e verso il basso battendo suggerendo la stimolazione del deiscente SSCC

Dumas et al. Dumas et al. 2008 ( 26 ) 2008 ( 26 )

3 3

RCS RCS

131 131

TUVL (TA, VNT) TUVL (TA, VNT)

VNS, VNG 2D 3D VNS, VNG 2D 3D

Mastoid, vertex Mastoide, vertice
(cervical) (cervicale)

100 (1 mm) 100 (1 mm)

VIN: 3 components (H,V,T), SVINT: a bilateral stimulation, sensitivity 98%, specificity 94%, SPV:10.7°/s; VIN: 3 componenti (H, V, T), SVINT: stimolazione bilaterale, sensibilità 98%, specificità 94%, SPV: 10,7 ° / s; SD = 7.5, VIN is always beating toward the intact side SD = 7.5, VIN batte sempre verso il lato intatto

95 95

Controls controlli

Manzari et al. Manzari et al. 2008 ( 42 ) 2008 ( 42 )

3 3

RCS RCS

16 16

SCD SCD

VNG3D VNG3D

Mastoid Mastoideo

100 100

Vibrations induce a VIN with a torsional component beating toward the lesion side Le vibrazioni inducono un VIN con una componente torsionale che batte verso il lato della lesione

Park et al. Park et al. 2008 ( 23 ) 2008 ( 23 )

3 3

RCS RCS

19 19

VN VN

VNG VNG

Mastoid Mastoideo

100 100

Clinical significance of VIN Significato clinico del VIN

22 22

Controls controlli

Park et al. Park et al. 2010 ( 24 ) 2010 ( 24 )

2 2

PCS PCS

26 26

VN VN

VNG VNG

Mastoid Mastoideo

100 100

VIN clinical significance, reliability VIN significato clinico, affidabilità

Aw et al. Aw et al. 2011 ( 43 ) 2011 ( 43 )

3 3

RCS RCS

17 17

SCD SCD

Scleral coils Spirali sclerali

Mastoid Mastoideo

500 500

Eye slow torsional component ViVOR is directed toward the intact side: vibrations stimulate the anterior dehiscent canal Occhio lente componente torsionale ViVOR è diretto verso il lato intatto: le vibrazioni stimolano il canale deiscente anteriore

Dumas et al. Dumas et al. 2011 ( 27 ) 2011 ( 27 )

3 3

RCS RCS

99 99

PUVL (VN, VS, MD, CL) PUVL (VN, VS, MD, CL)

VNG 2D VNG 2D

Mastoid, vertex Mastoide, vertice

30, 60, 100 (1 mm) 30, 60, 100 (1 mm)

Sensitivity 75%. Sensibilità al 75%. VIN beats toward safe side in 91%. VIN batte verso il lato sicuro nel 91%. skull vibration-induced nystagmus test complements CaT, HST in vestibular multifrequential analysis test nistagmo indotto da vibrazione del cranio integra CaT, HST nell’analisi multifrequenziale vestibolare

Kawase 2011 ( 44 ) Kawase 2011 ( 44 )

3 3

RCS RCS

14 14

7 pre-surgical VS, 7 post-surgical VS 7 VS pre-chirurgici, 7 VS post-chirurgici

VNG, SVV VNG, SVV

Neck muscles Muscoli del collo

110 110

Ipsilat. Ipsilat. vibrations increase SVV deviation, VIN is correlated to SVV alteration, VIN is not modified by the side of the stimulation le vibrazioni aumentano la deviazione SVV, il VIN è correlato all’alterazione SVV, il VIN non viene modificato dal lato della stimolazione

Koo et al. Koo et al. 2011 ( 19 ) 2011 ( 19 )

3 3

RCS RCS

74 74

VS VS

VNG VNG

Mastoid Mastoideo

100 100

Comparison of sensitivity of VIN and other vestibular tests in the YAW axis in VN. Confronto della sensibilità del VIN e di altri test vestibolari nell’asse YAW in VN. VIN is observed in 86% of cases in correlation with CaT Hypofunction. Il VIN si osserva nell’86% dei casi in correlazione con l’ipofunzione del CaT. VIN beats toward the intact side in 98% VIN batte verso il lato intatto nel 98%
VIN is observed in 86% of cases in correlation with CaT Hypofunction. Il VIN si osserva nell’86% dei casi in correlazione con l’ipofunzione del CaT. VIN beats toward the intact side in 98% VIN batte verso il lato intatto nel 98%

24 24

Controls controlli

HST CaT HST CaT

Dumas et al. Dumas et al. 2013 ( 30 ) 2013 ( 30 )

2 2

RCS RCS

9 9

Profound compensated long-standing UVL UVL di lunga durata compensato profondo

VNG 2D, posturog VNG 2D, posturog

Mastoid, vertex Mastoide, vertice
(cervical) (cervicale)

100 100

VIN beats toward the intact side in 100% of cases, No measurable postural changes in EC condition in long standing compensated severe UVL patients VIN batte verso il lato intatto nel 100% dei casi, Nessun cambiamento posturale misurabile nello stato EC in pazienti UVL gravemente compensati da lungo tempo

12 12

Control Controllo

Xie et al. Xie et al. 2013 ( 20 ) 2013 ( 20 )

3 3

RCS RCS

112 112

UVL UVL

VNG, HST CaT VNG, HST CaT

Mastoids mastoidi

100 100

VIN is observed in 91% of peripheral UVL. Il VIN è osservato nel 91% dei raggi UVL periferici. It is more frequent and important when CaT canal paresis augments. È più frequente e importante quando aumenta la paresi del canale del CaT. VIN usually beats toward the healthy side except in MD VIN di solito batte verso il lato sano, tranne in MD
VIN specificity is 100% La specificità del VIN è al 100%

30 30

Controls controlli

Dumas et al. Dumas et al. 2014 ( 7 ) 2014 ( 7 )

3 3

RCS RCS

17 17

SCD (unilateral) SCD (unilaterale)

VNG 3D, cVEMP, CaT, VHIT VNG 3D, cVEMP, CaT, VHIT

Mastoid, vertex Mastoide, vertice

60,100 (1 mm) 60.100 (1 mm)

In Unilat SCD, a VIN is observed in 86% cases. In Unilat SCD, un VIN è osservato nell’86% dei casi. Horizotal and Torsional components beat toward lesion side. I componenti di Horizotal e Torsion battono verso il lato della lesione. The VIN vert. Il VIN vert. component is most often up beating. il componente è il più delle volte sopra battendo. Higher responses are obtained on vertex location Le risposte più alte si ottengono sulla posizione dei vertici

12 12

Control Controllo

Park et al. Park et al. 2014 ( 25 ) 2014 ( 25 )

3 3

RCS RCS

11 11

SCD SCD

 

Mastoid Mastoideo

100 100

VIN horizontal component beats toward the lesion side La componente orizzontale VIN batte verso il lato della lesione

Lee et al. Lee et al. 2015 ( 45 ) 2015 ( 45 )

3 3

RCS RCS

87 87

MD MD

VNG VNG

Mastoid Mastoideo

100 100

In MD, VIN and HSN are not always in the same direction In MD, VIN e HSN non sono sempre nella stessa direzione

Front Davanti

Dumas et al. Dumas et al. 2016 ( 46 ) 2016 ( 46 )

2 2

PCS PCS

11 11

Normal subjects Soggetti normali

Piezoelectric sensor Sensore piezoelettrico

Mastoid; Mastoideo; vertex; vertice; neck collo

100 100

Vibration transfer is more efficient from one mastoid to the other one Il trasferimento delle vibrazioni è più efficiente da un mastoide all’altro

  • Data sources : the following search criteria were used from inception through June 2016 in PubMed, Embase, Cochrane Library for key words: Skull/Head Vibrations, Vibration-Induced Nystagmus, Bone conducted vibrations, cranial vibrations, cervical vibrations, consequences on posture, vestibule-ocular-reflex (VOR) and subjective visual vertical (SVV), high frequencies, low frequencies, and nystagmus. Fonti di dati : i seguenti criteri di ricerca sono stati utilizzati dall’inizio alla fine di giugno 2016 su PubMed, Embase, Cochrane Library per parole chiave: Skull / Head Vibrations, Nistagmo indotto dalle vibrazioni, Vibrazioni condotte dall’osso, vibrazioni craniche, vibrazioni cervicali, conseguenze sulla postura, vestibolo -oculare-riflesso (VOR) e soggettiva verticale visiva (SVV), alte frequenze, basse frequenze e nistagmo.
  • Data selection : in total, 1,723 articles were retrieved among which 1,222 satisfied to eligible criteria: vestibular structures involved, reproducibility, stimulus frequencies and location optimization, VIN characteristics, comparison with results in caloric test (CaT), ocular vestibular evoked myogenic potential (oVEMP), cervical evoked myogenic potentials (cVEMP), and first level examination tests. Selezione dei dati : sono stati recuperati in totale 1.723 articoli tra cui 1.222 soddisfatti dei criteri ammissibili: strutture vestibolari coinvolte, riproducibilità, frequenze di stimolo e ottimizzazione della posizione, caratteristiche VIN, confronto con risultati nel test calorico (CaT), potenziale miogenico evocato vestibolare oculare (oVEMP ), potenziali miogenici evocati cervicali (cVEMP) e test di primo livello.
  • Data extraction : critical appraisal and direct interest retained 29 clinical studies. Estrazione dei dati : valutazione critica e interesse diretto mantenuto 29 studi clinici. Were retained series with sufficient number of participants, satisfactory directness of evidence (level 2 or 3), and low risk of bias. Sono state conservate serie con un numero sufficiente di partecipanti, soddisfacente immediatezza delle prove (livello 2 o 3) e basso rischio di parzialità.

The SVINT reveals instantaneously in UVL patients a vibration-induced nystagmus (SVIN) and so meets the need in clinical practice for a rapid, easy to perform, first-line examination test, completing the battery of common clinical tests exploring low or middle range vestibular frequencies by using higher frequency stimulations at 100 Hz. SVINT rivela istantaneamente nei pazienti UVL un nistagmo indotto dalle vibrazioni (SVIN) e soddisfa quindi la necessità nella pratica clinica per un test di esame di prima linea rapido, facile da eseguire, completando la batteria di test clinici comuni che esplorano il vestibolare medio o basso frequenze usando stimolazioni ad alta frequenza a 100 Hz. This test provides clinical guidance for further explorations or imaging as a mild, non-invasive bedside examination test with a valuable cost/efficiency rate ( 47 , 60 , 62 , 63 ). Questo test fornisce una guida clinica per ulteriori esplorazioni o imaging come test di controllo al letto del paziente delicato e non invasivo con un valido rapporto costo / efficacia ( 47 , 60 , 62 , 63 ).

In summary, in unilateral peripheral vestibular lesions, SVIN is of the lesional type and beats usually toward the intact side. In sintesi, nelle lesioni vestibolari periferiche unilaterali, SVIN è di tipo lesionale e batte solitamente verso il lato intatto. However, there are exceptions of this rule in partial vestibular lesions related to a combination of responses of the intact side and the residual responses of the lesion side. Tuttavia, ci sono eccezioni a questa regola nelle lesioni vestibolari parziali legate a una combinazione di risposte del lato intatto e delle risposte residue del lato della lesione. We report below various clinical situations highlighting these exceptions. Riportiamo di seguito varie situazioni cliniche evidenziando queste eccezioni.

Unilateral Vestibular Loss (UVL) Perdita vestibolare unilaterale (UVL)

Two main goals of SVIN are to indicate the symmetry of the two labyrinths and lesion lateralization. Due obiettivi principali di SVIN sono indicare la simmetria dei due labirinti e la lateralizzazione della lesione. Whereas the evidence is clear that SVIN indicates asymmetry, care must be taken in inferring lateralization of which side is the affected labyrinth. Considerando che la prova è chiara che SVIN indica asimmetria, occorre prestare attenzione nel dedurre lateralizzazione di quale parte è il labirinto interessato.

In tUVL, results are simple, permanent, and consistent: whatever the stimulus frequency (40–150 Hz) and location on the skull (mastoid or vertex) the quick phase of the resulting SVIN (horizontal and torsional components) beats away from the affected ear and toward the intact side in 98% of cases ( 26 ). In tUVL, i risultati sono semplici, permanenti e coerenti: qualunque sia la frequenza dello stimolo (40-150 Hz) e la posizione sul cranio (mastoide o vertice), la fase rapida dello SVIN risultante (componenti orizzontali e torsionali) si allontana dal soggetto colpito orecchio e verso il lato intatto nel 98% dei casi ( 26 ). Karlberg et al. Karlberg et al. independently reported similar results after vestibular neurectomy ( 13 ). indipendentemente riferiti risultati simili dopo neurectomia vestibolare ( 13 ). Results are less clear-cut in pUVL. I risultati sono meno chiari in pUVL.

Total Unilateral Vestibular Loss (tUVL) Perdita vestibolare unilaterale totale (tUVL)

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g003.jpg This condition is observed after surgical cases (translabyrinthine approaches, vestibular neurectomy) (Figure ​(Figure3) 3 ) or temporal bone fractures. Questa condizione viene osservata dopo casi chirurgici (approcci translabirintici, neurectomia vestibolare) (Figura ( Figura 3 ) 3 ) o fratture dell’osso temporale.

In tUVL, a SVIN observed in 98% of patients was always beating toward the intact side (100% of cases), and the SVIN SPV horizontal component was correlated with the total caloric efficiency on the intact side ( P = 0.03; n = 20) ( 26 ).

Figura 3

Esempio di registrazioni 3D in una lesione vestibolare totale unilaterale: insorgenza e offset del nistagmo indotto da vibrazioni (VIN) . Registrazione 3D della perdita vestibolare totale unilaterale sinistra (chirurgia translabirintina eseguita 10 anni fa) per schwannoma vestibolare. Le registrazioni vengono eseguite successivamente sul mastoide destro (RM), sul mastoide sinistro (LM) con una telecamera sull’occhio destro (RE) o sull’occhio sinistro (LE). Il VIN è ripetibile, riproducibile su entrambi i mastoidi nella stessa direzione, si allontana dal lato della lesione, inizia e si arresta con la stimolazione e non presenta inversione secondaria. H, componente orizzontale; V, componente verticale; T, componente torsionale; N, nessuno stimolo.

In tUVL, un SVIN osservato nel 98% dei pazienti ha sempre battuto verso il lato intatto (100% dei casi) e la componente orizzontale SVIN SPV era correlata con l’efficienza calorica totale sul lato intatto ( P = 0.03; n = 20 ) ( 26 ). These results suggest a predominantly horizontal SCC contribution to SVIN ( 26 ) since the caloric test stimulates primarily the horizontal SCC. Questi risultati suggeriscono un contributo SCC prevalentemente orizzontale a SVIN ( 26 ) poiché il test calorico stimola principalmente l’SCC orizzontale.

In cases of tUVL, the axis of eye rotation (ie, the relative magnitudes of horizontal, torsional, vertical eye velocity) may change with the stimulus location (mastoid or vertex) but the quick phase direction (right or left) remains unchanged with different locations ( 26 ). Nei casi di tUVL, l’asse della rotazione dell’occhio (cioè la magnitudine relativa della velocità orizzontale, torsionale, verticale dell’occhio) può cambiare con la posizione dello stimolo (mastoide o vertice) ma la direzione della fase rapida (destra o sinistra) rimane invariata con diversi posizioni ( 26 ). These results correlate closely with those obtained by concomitant caloric and head-shaking test results ( 10 , 26 ). Questi risultati si correlano strettamente con quelli ottenuti da concomitanti risultati del test calorico e del test del tremolio ( 10 , 26 ).

With less complete unilateral vestibular loss (pUVL), the results are not as clear cut. Con una perdita vestibolare unilaterale meno completa (pUVL), i risultati non sono così netti.

Partial Unilateral Vestibular Loss (pUVL) Perdita vestibolare unilaterale parziale (pUVL)

A SVIN is observed in 75% of cases. Un SVIN è osservato nel 75% dei casi. This condition is observed in vestibular neuritis (VN), Menière’s disease, preoperative VSs, and intratympanic gentamicin (ITG).The nystagmus direction beats toward the healthy side in 91% of those cases ( 27 ). Questa condizione è osservata nella neurite vestibolare (VN), nella malattia di Ménière, nei VS preoperatori e nella gentamicina intratimpanica (ITG). La direzione del nistagmo batte verso il lato sano nel 91% dei casi ( 27 ). In pUVL, SVIN was significantly more frequently observed (90% of cases) when caloric testing revealed a hypofunction higher than 50% ( 10 , 12 , 27 ). In pUVL, SVIN era significativamente più frequentemente osservato (90% dei casi) quando il test calorico rivelava un’ipofunzione superiore al 50% ( 10 , 12 , 27 ). Hamann and Schuster suggested that SVIN stimulated the horizontal SCC since they observed a SVIN correlated with the caloric hypofunction but not with cVEMP or SVV results ( 3 , 10 ). Hamann e Schuster hanno suggerito che SVIN stimolava l’SCC orizzontale poiché osservava uno SVIN correlato all’ipofunzione calorica ma non ai risultati di cVEMP o SVV ( 3 , 10 ).

In pUVL explored with caloric (low frequency test at 0.003 Hz), HST (midrange frequency at 2 Hz), and SVINT (high frequency), it was demonstrated that the three tests were not always positive at the same time. In pUVL esplorato con calorico (test a bassa frequenza a 0,003 Hz), HST (frequenza media a 2 Hz) e SVINT (alta frequenza), è stato dimostrato che i tre test non erano sempre positivi allo stesso tempo. A SVIN was observed in 20% of patients with normal calorics. Un SVIN è stato osservato nel 20% dei pazienti con calorici normali. Conversely caloric was positive in 22% of patients with normal SVINT. Al contrario, il calorico era positivo nel 22% dei pazienti con SVINT normale. This was noteworthy in Meniere’s Disease (MD) and VS ( 27 ). Ciò è stato degno di nota in Meniere’s Disease (MD) e VS ( 27 ). In MD, nystagmus direction observed at 100 Hz with SVINT may be different from head-shaking-nystagmus (HSN) direction and be associated with a normal caloric test performed on the same day ( 10 , 27 , 60 , 64 ). Nella MD, la direzione del nistagmo osservata a 100 Hz con SVINT può essere diversa dalla direzione del nistagmo della testa (HSN) ed essere associata ad un normale test calorico eseguito nello stesso giorno ( 10 , 27 , 60 , 64 ). Responses may be different dependent on stimulus frequency (SVIN direction at 30 Hz is different at 100 Hz in 10% of pUVL), and discordant results between caloric test, HST, SVINT are observed in 30% of pUVL patients ( 27 ). Le risposte possono variare a seconda della frequenza dello stimolo (la direzione di SVIN a 30 Hz è diversa a 100 Hz nel 10% di pUVL) e i risultati discordanti tra test calorico, HST, SVINT sono osservati nel 30% dei pazienti con PUVL ( 27 ).

There are other exceptions: reports of 100 Hz SVIN causing nystagmus beating toward, rather than away from, the affected ear; Ci sono altre eccezioni: segnalazioni di SVIN a 100 Hz che causano il nistagmo che batte, piuttosto che lontano, l’orecchio colpito; in 15.5% Meniere’s Disease patients tested, 10% of VN, and 8% of pre-surgery VS cases ( 27 ). nel 15,5% dei pazienti con malattia di Meniere sono stati testati, il 10% di VN e l’8% dei casi di VS preoperatoria ( 27 ). Similar exceptions have been described by Modugno et al. Eccezioni simili sono state descritte da Modugno et al. ( 15 ), Karkas et al. ( 15 ), Karkas et al. ( 16 ), Hamann and Schuster ( 3 ), Freyss et al. ( 16 ), Hamann e Schuster ( 3 ), Freyss et al. ( 17 ), and Negrevergne et al. ( 17 ), e Negrevergne et al. ( 18 ). ( 18 ).

Superior Semicircular Canal Dehiscence (SCD) Deiscenze del canale semicircolare Superiore (SCD)

In contrast to the result in UVL is the result in SCD where the nystagmus beats toward the affected ear, suggesting that the vibration activates the canal with the SCD. In contrasto con il risultato in UVL è il risultato in SCD in cui il nistagmo batte verso l’orecchio colpito, suggerendo che la vibrazione attiva il canale con l’SCD. In unilateral SCD Dumas et al. In SCD unilaterale Dumas et al. ( 7 ) reported that the torsional and horizontal quick phases of SVIN beat usually toward the lesion side (Figure ​(Figure6). 6 ). ( 7 ) hanno riferito che le fasi veloci torsionali e orizzontali di SVIN battono solitamente verso il lato della lesione (Figura ( Figura 6 ). In SCD, SVINT is positive in 82% of cases while caloric and HST are usually negative ( 7 ). In SCD, SVINT è positivo nell’82% dei casi mentre il calorico e l’HST sono generalmente negativi ( 7 ). Other authors ( 4143 ) have also reported in SCD a prevalent stimulation of the superior SCC on the lesion side and observed a torsional SVIN beating toward the lesion side. Altri autori ( 4143 ) hanno anche riportato nella SCD una stimolazione prevalente del SCC superiore sul lato della lesione e hanno osservato un SVIN torsionale che batte verso il lato della lesione. This result is consistent with the BC facilitation inherent in this third window pathology ( 6569 ). Questo risultato è coerente con la facilitazione BC inerente a questa patologia da terza finestra ( 6569 ). These results correspond to the acoumetry (Weber test) and the side of the conductive hearing loss as described by our group ( 7 ) and confirmed by Park et al. Questi risultati corrispondono alla acoumetria (test di Weber) e al lato della perdita dell’udito conduttivo come descritto dal nostro gruppo ( 7 ) e confermato da Park et al. ( 25 ). ( 25 ).

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g006.jpg

Figure 6 Figura 6

Results in conductive hearing loss observed in unilateral SCD and otosclerosis (OS) . Risultati in perdita uditiva trasmissiva osservata in SCD unilaterale e otosclerosi (OS) . Il nistagmo indotto dalle vibrazioni (VIN) agisce come un test Weber vestibolare. Test del nistagmo indotto da vibrazione del cranio (SVINT) –percentuale (con intervallo di confidenza del 95%) senza VIN, VIN che batte verso il lato sano e VIN che batte verso il lato della lesione (A) e mediano (con intervallo interquartile) del rallentatore velocità di fase del VIN (B) osservato nei pazienti con deiscenza del canale superiore (SCD) e otosclerosi (OS) (** P <0,001, *** P <0,0001).

A SVIN is observed in between 82 and 100% of SCD patients ( 7 , 41 ). Un SVIN è osservato tra l’82 e il 100% dei pazienti con SCD ( 7 , 41 ). Many authors agree that the stimulation of patients with a dehiscent anterior canal provokes a SVIN with torsional component beating toward the lesion side ( 6 , 7 , 4143 ). Molti autori concordano che la stimolazione dei pazienti con un canale anteriore deiscente provoca un SVIN con componente torsionale che batte verso il lato della lesione ( 6 , 7 , 4143 ). This is opposite to the usual direction after UVL in which the unaffected ear shows the greater response. Questo è opposto alla solita direzione dopo UVL in cui l’orecchio non affetto mostra la risposta più grande. The observation of a SVIN horizontal component beating toward the lesion side is probably correlated with the concomitant stimulation of the ipsilateral horizontal SCC and/or utricle ( 25 , 35 ) (Figure ​(Figure6). 6 ). L’osservazione di un componente orizzontale SVIN che batte verso il lato della lesione è probabilmente correlata alla concomitante stimolazione dell’SCC orizzontale e / o dell’utricolo orizzontale ( 25 , 35 ) (Figura ( Figura 6 ). The vertical most often up-beating SVIN suggests a more global stimulation than the sole anterior SCC ( 7 ). Lo SVIN verticale più spesso ribatte suggerisce una stimolazione più globale rispetto al solo anteriore SCC ( 7 ). This pathology is associated with an increase sensitivity of inner ear structures to high frequencies. Questa patologia è associata ad una maggiore sensibilità delle strutture dell’orecchio interno alle alte frequenze. Our group described in SCD patients a SVIN observed up to 500 or 700 Hz stimulation. Il nostro gruppo ha descritto nei pazienti con SCD un SVIN osservato con stimolazione fino a 500 o 700 Hz.

Vestibular Neuritis (VN) Neurite vestibolare (VN)

Park et al. Park et al. described SVIN in 63% of cases ( n = 38) ( 23 ); descritto SVIN nel 63% dei casi ( n = 38) ( 23 ); Nuti and Mandala observed a SVIN in 75% ( n = 28), a caloric hypofunction in 93%, and positive HIT in 64% of cases ( 21 ). Nuti e Mandala hanno osservato un SVIN nel 75% ( n = 28), un ipofunzione calorica nel 93% e un HIT positivo nel 64% dei casi ( 21 ). Dumas et al. Dumas et al. observed SVIN in 90% and a caloric hypofunction in 100% ( n = 18) ( 29 ); osservato SVIN nel 90% e ipofunzione calorica nel 100% ( n = 18) ( 29 ); Karlberg et al. Karlberg et al. described in 100% of VN an ipsi lesional tonic shift of torsional eye position ( 13 ). descritto nel 100% di VN uno spostamento tonico della lesione ipsi della posizione dell’occhio torsionale ( 13 ). SVIN is most often beating toward the intact side (Figures ​(Figures4A,B) 4 A,B) but a SVIN beating toward the lesion side has been described in 10% of cases ( 6 , 27 ). Il SVIN sta battendo più spesso verso il lato intatto (Figure (Figure 4A, B) 4 A, B) ma un SVIN che batte verso il lato della lesione è stato descritto nel 10% dei casi ( 6 , 27 ). To summarize, a SVIN is observed in 63–100% of cases in VN usually beating toward the intact side ( 13 , 21 , 23 , 27 , 29 ) (Figure ​(Figure4 4 ). Per riassumere, un SVIN è osservato nel 63-100% dei casi in VN che battono solitamente verso il lato intatto ( 13 , 21 , 23 , 27 , 29 ) (Figura ( Figura 4 4 ).

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g004.jpg

Vestibular Schwannoma (VS) Figura 4

Lesioni vestibolari parziali unilaterali [registrazione 2D nistagmo indotto da vibrazioni (VIN)] . (A) Esempio di neurite vestibolare destra o disturbo vestibolare periferico acuto (APVD). Registrazione diretta di nistagmo scuotendo la testa (HSN) e VIN a 30, 60 e 100 Hz. Quando viene eseguito il test del nistagmo indotto dalla vibrazione del cranio (SVINT) dopo l’HST, si raccomanda di osservare un intervallo tra i due test (circa 2 minuti) per evitare interferenze di HSN su VIN a causa di una possibile seconda fase di inversione di HSN. (B) Stesso paziente, APVD destro: registrazione della velocità della fase lenta dell’occhio (SPV). (C) Labirintectomia chimica destra (gentamicina intratimpanica): registrazione 2D del VIN SPV; SVINT 30 Hz [mastoide destro (RM) – mastoide di sinistra (LM)]; 60 Hz (RM – LM); Protocollo 100 Hz (RM – LM).

Schwannoma vestibolare (VS)

In unoperated VS, SVIN has been described in 44–78% of cases ( 15 , 16 ). Nella VS non operata, SVIN è stato descritto nel 44-78% dei casi ( 15 , 16 ).

Modugno et al. Modugno et al. ( 15 ) observed a SVIN in 44% of his 86 cases of VS beating toward the lesion side in 26% of cases; ( 15 ) ha osservato un SVIN nel 44% dei suoi 86 casi di VS battendo verso il lato della lesione nel 26% dei casi; Freyss et al. Freyss et al. ( 17 ) observed SVIN in 65% of 51 preoperative patients while the caloric (unilateral separate ear infusion) demonstrated an hypofunction in 72% of cases and a significant vestibular asymmetry after simultaneous bilateral irrigation in 95% of cases. ( 17 ) hanno osservato SVIN nel 65% dei 51 pazienti preoperatori mentre il calorico (infusione orecchio unilaterale separata) ha dimostrato un’ipofunzione nel 72% dei casi e una significativa asimmetria vestibolare dopo irrigazione bilaterale simultanea nel 95% dei casi. The SVIN beats toward the lesioned side in 6% of cases. Il SVIN batte verso il lato lesionato nel 6% dei casi. Dumas et al. Dumas et al. reports a SVIN in 64%, a positive HST in 40%, and caloric hypofunction in 75% of 25 VS ( 29 ). riporta un SVIN nel 64%, un HST positivo nel 40% e un ipofunzione calorica nel 75% di 25 VS ( 29 ). In that series, the test positivity depends on the VS size (SVIN is observed in only 45% of stages 1 and 2). In questa serie, la positività del test dipende dalla dimensione VS (SVIN è osservato solo nel 45% degli stadi 1 e 2). In another study of 70 patients, a SVIN was reported in 78% while HST was positive in 51% and caloric in 83% of cases ( 16 ). In un altro studio su 70 pazienti, un SVIN è stato riportato nel 78% mentre l’HST era positivo nel 51% e il calorico nell’83% dei casi ( 16 ). A SVIN beating toward the lesion side is observed in 10% of cases ( 16 ). Un SVIN che batte verso il lato della lesione è osservato nel 10% dei casi ( 16 ). Hamann identifies in 15 unoperated VS ( 59 ) a SVIN in 80% of patients with unilateral lesion and notes its absence in the only case with bilateral VS. Hamann identifica in 15 VS non operati ( 59 ) un SVIN nell’80% dei pazienti con lesione unilaterale e ne rileva l’assenza nel solo caso con VS bilaterale. This author does not describe precisely the nystagmus direction but suggests in most cases a nystagmus beating away from the affected ear ( 59 ). Questo autore non descrive precisamente la direzione del nistagmo ma suggerisce nella maggior parte dei casi un nistagmo che batte via dall’orecchio interessato ( 59 ).

Negrevergne et al. Negrevergne et al. ( 18 ) reported in 100 unoperated VS that the results of SVIN and caloric were not always positive at the same time. ( 18 ) hanno riportato in 100 VS non operati che i risultati di SVIN e calorico non erano sempre positivi allo stesso tempo. SVINT was positive in 72% of cases, but a SVIN beating toward the intact side or toward the lesion side was observed in 49% and in 23% of cases, respectively. SVINT era positivo nel 72% dei casi, ma un SVIN che batteva verso il lato intatto o verso il lato della lesione è stato osservato rispettivamente nel 49% e nel 23% dei casi.

Meniere’s Disease (MD) Malattia di Meniere (MD)

Hong et al. Hong et al. ( 22 ) analyzed 52 MD (between attacks) and observed a SVIN in 71% of cases beating toward the lesion side in 27% of cases. ( 22 ) hanno analizzato 52 MD (tra attacchi) e osservato un SVIN nel 71% dei casi battendo verso il lato della lesione nel 27% dei casi. The SVIN observation was correlated with the severity of caloric hypofunction. L’osservazione SVIN era correlata alla gravità dell’ipofunzione calorica. Dumas et al. Dumas et al. reported a SVIN in 71% of MD (most of them observed in a pre-attack or a period close to a recent attack) with caloric test results modified in 64% ( 29 ).This same author described an “irritative” SVIN beating toward the lesion side in 15.5% of cases and a frequent discordance with other tests such as caloric test or HST in 30% of cases ( 27 ). ha riportato uno SVIN nel 71% dei MD (la maggior parte osservati in un pre-attacco o in un periodo vicino a un recente attacco) con risultati del test calorico modificati nel 64% ( 29 ). Questo stesso autore ha descritto un SVIN “irritativo” che batte verso il lato lesionale nel 15,5% dei casi e una frequente discordanza con altri test come test calorico o HST nel 30% dei casi ( 27 ). Lee ( 45 ) observed a SVIN more often in the irritative phase (63% of cases) and more rarely in quiescent periods (28% of cases). Lee ( 45 ) ha osservato un SVIN più spesso nella fase irritativa (63% dei casi) e più raramente nei periodi di riposo (28% dei casi). SVIN and HSN directions are discordant in 38% of MD during the irritative phase. Le direzioni SVIN e HSN sono discordanti nel 38% dei MD durante la fase irritativa. To summarize, SVIN is observed in 28–71% of MD patients cases (usually related to the proximity of an acute period) and is often of the irritative type ( 22 , 29 ). Per riassumere, SVIN è osservato nel 28-71% dei casi di pazienti con MD (solitamente correlati alla prossimità di un periodo acuto) ed è spesso di tipo irritativo ( 22 , 29 ).

SVIN after Intratympanic Gentamicin (ITG) SVIN dopo Gentamicina intratimpanica (ITG)

Junet et al. Junet et al. ( 70 ) observed an SVIN to 100 Hz BCV in 100% of patients treated for disabling MD by ITG after seven injections with the nystagmus beating toward the intact side. ( 70 ) osservarono un SVIN a 100 Hz BCV nel 100% dei pazienti trattati per MD invalidante da ITG dopo sette iniezioni con il nistagmo che batteva verso il lato intatto. After one injection, 75% showed such an SVIN. Dopo una iniezione, il 75% ha mostrato un tale SVIN. Accordingly the strength of SVIN is a guide to the severity of the deafferentation (Figure ​(Figure4C). 4 C). Di conseguenza, la forza di SVIN è una guida alla gravità della deafferentazione (Figura ( Figura 4C) .4 C). After efficient ITG in responding patients SVIN direction is correlated and concordant with the lesion nystagmus obtained in other vestibular tests and the caloric test hypofunction. Dopo un ITG efficiente nei pazienti rispondenti, la direzione di SVIN è correlata e concordante con il nistagmo della lesione ottenuto in altri esami vestibolari e l’ipofunzione del test calorico.

Otosclerosis (OS) Otosclerosi (OS)

A SVIN of low intensity is seldom observed in otosclerosis and is as often directed toward the intact as toward the lesioned side ( 7 ) (Figure ​(Figure6 6 ). Un SVIN di bassa intensità è raramente osservato nell’otosclerosi ed è spesso diretto verso l’intatto rispetto al lato lesionato ( 7 ) (Figura ( Figura 6 6 ).

Benign Positional Paroxystic Vertigo (BPPV)

Vertigine parassitica posizionale benigna (BPPV)

In BPPV, SVINT is seldom observed ( 3 ) and is positive only in Lindsay–Hemenway syndrome (BPPV associated with a strong ipsilateral caloric hypofunction) ( 10 ). In BPPV, lo SVINT è raramente osservato ( 3 ) ed è positivo solo nella sindrome di Lindsay-Hemenway (BPPV associata a forte ipofunzione calorica omolaterale) ( 10 ).

Vai a:

SVIN Clinical Value Valore clinico SVIN

A Complement to Other Vestibular Tests Un complemento agli altri esami vestibolari

Skull vibration-induced nystagmus can be conducted where caloric tests cannot, for example, where there are middle ear malformations or tympanic membrane perforations or external acoustic meatus atresia. Il nistagmo indotto da vibrazione del cranio può essere condotto laddove i test calorici non possono, ad esempio, dove ci sono malformazioni dell’orecchio medio o perforazioni della membrana timpanica o atresia di meato acustico esterno. It is useful when caloric test results are modified after middle ear surgery (radical mastoidectomy or tympanoplasty) and show a false vestibular hyperexitability (due to thermic conduction modifications). È utile quando i risultati del test calorico vengono modificati dopo un intervento chirurgico dell’orecchio medio (mastoidectomia radicale o timpanoplastica) e mostrano una falsa vestibilità iperexitabile (dovuta a modificazioni della conduzione termica). In such cases, it can substitute for the water caloric test and give informative data. In tali casi, può sostituire il test calorico dell’acqua e fornire dati informativi. This test is less invasive and challenging for elderly, arthritic, and vascular patients than HST or HIT. Questo test è meno invasivo e difficile per i pazienti anziani, artritici e vascolari rispetto all’HST o all’HIT. In conductive hearing loss with normal tympanic membrane, it can suggest an SCD if it induces a characteristic SVIN beating toward the lesion side and still observable at high frequency stimulations. Nella perdita dell’udito conduttivo con membrana timpanica normale, può suggerire una SCD se induce un caratteristico SVIN che batte verso il lato della lesione e che è ancora osservabile a stimolazioni ad alta frequenza. This diagnosis can be confirmed by audiometric low frequency air-bone gap (bone-conducted facilitation) for the affected side related to the existence of a third window in this pathology, the stapedial reflex preservation, and further by a dedicated (targeted) imaging. Questa diagnosi può essere confermata da gap audiometrico audiometrico a bassa frequenza (facilitazione ossea) per il lato affetto, correlato all’esistenza di una terza finestra in questa patologia, alla preservazione del riflesso stapediale e ulteriormente mediante un imaging dedicato (mirato). In all other peripheral pathologies associated with a vestibular hypofunction, the SVIN usually beats toward the intact side. In tutte le altre patologie periferiche associate a un’ipofunzione vestibolare, lo SVIN di solito batte verso il lato intatto. Thus, SVIN test (SVINT) provides useful information and suggests a possible hypofunctioning side ( 10 , 27 , 29 ). Pertanto, il test SVIN (SVINT) fornisce informazioni utili e suggerisce un possibile lato ipofunzionante ( 10 , 27 , 29 ).

Skull vibration-induced nystagmus test is useful for revealing false bilateral areflexia: such patients have no responses for caloric test and rotatory test (for low frequencies), no HSN, and no responses to vHIT for the six SCC (middle range frequencies) but show a SVIN proving that residual sensory hair cells at least on one side are still present and responding at high frequencies. Il test del nistagmo indotto da vibrazione del cranio è utile per rivelare una areflessia bilaterale falsa: tali pazienti non hanno risposte per il test calorico e rotatorio (per le basse frequenze), nessun HSN e nessuna risposta al vHIT per le sei SCC (frequenze medie) ma mostrano un SVIN che dimostra che le cellule neurosensoriali residue almeno su un lato sono ancora presenti e rispondono alle alte frequenze. Hence, a patient with a so-called bilateral vestibular areflexia should be documented not only with the caloric test, vHIT, and otolithic tests but also with SVIN ( 27 ). Quindi, un paziente con una cosiddetta areflessia vestibolare bilaterale deve essere documentato non solo con il test calorico, il vHIT e i test otolitici, ma anche con SVIN ( 27 ).

Kheradmand and Zee ( 60 ) and Huh and Kim ( 62 ) mentioned SVIN as a part of other first-line examination tests in clinical practice and describe a nystagmus in UVL with the quick phase usually beating away from the paretic ear. Kheradmand e Zee ( 60 ) e Huh e Kim ( 62 ) hanno menzionato SVIN come parte di altri test di prima linea nella pratica clinica e descrivono un nistagmo nell’UVL con la fase rapida che di solito si allontana dall’orecchio paretico. Dumas et al. Dumas et al. proposed SVIN since 1997 and 2000 ( 4 , 5 , 9 ), insisted on SVINT benefit as a simple test to reveal vestibular asymmetry and described the characteristics of the SVIN which was later designed as a suitable bedside clinical test and an adjunct to the caloric test ( 4 , 5 , 10 , 12 , 14 , 24 , 2630 , 47 ). proposto SVIN dal 1997 e dal 2000 ( 4 , 5 , 9 ), ha insistito sul beneficio di SVINT come semplice test per rivelare asimmetria vestibolare e ha descritto le caratteristiche del SVIN che è stato successivamente progettato come test clinico al letto adatto e in aggiunta al test calorico ( 4 , 5 , 10 , 12 , 14 , 24 , 2630 , 47 ). This test has been proposed in occupational medicine ( 71 ). Questo test è stato proposto in medicina del lavoro ( 71 ). In clinical practice, SVINT may be part of a first-line bedside examination screening when combined with the HST, HIT (or VHIT), and possibly caloric test (or Barany test) ( 47 , 72 ). Nella pratica clinica, SVINT può essere parte di uno screening di controllo al letto di prima linea combinato con HST, HIT (o VHIT) ed eventualmente test calorico (o test di Barany) ( 47 , 72 ).

Skull vibration-induced nystagmus is a recent complementary test which allows the study of vestibular frequency spectrum at higher frequencies ( 10 , 28 , 47 , 72 ) (Figure ​(Figure7) 7 ) and has extended the field of vestibular exploration which has been restricted to the low frequencies of the caloric test and rotatory test. Il nistagmo indotto da vibrazione del cranio è un recente test complementare che consente lo studio dello spettro di frequenza vestibolare a frequenze più alte ( 10 , 28 , 47 , 72 ) (Figura ( Figura 7 ) 7 ) e ha esteso il campo dell’esplorazione vestibolare che è stata limitata alle basse frequenze del test calorico e del test rotatorio. SVINT does not replace but complements the caloric test. SVINT non sostituisce ma integra il test calorico.

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g007.jpg

Figure 7 Figura 7

Vibration-induced nystagmus complements other vestibular tests in the vestibule multifrequency analysis . Il nistagmo indotto dalle vibrazioni integra altri esami vestibolari nell’analisi multifrequenza della vestibolo . Place of the SVINT in the currently known frequency spectrum of the vestibular system. Luogo dello SVINT nello spettro di frequenza attualmente noto del sistema vestibolare. This graph summarizes the complementarity of vestibular tests, Questo grafico riassume la complementarità dei test vestibolari, introduce il concetto di zona di compensazione vestibolare ottimale per il canale orizzontale e le frequenze di stimolazione della conduzione ossea necessarie per ottenere potenziali miogenici evocati vestibolari e potenziali miogenici evocati cervicali (cVEMP) (EMG). Adattato da Chays et al. ( 72 ) modificato da Dumas (tesi di dottorato universitaria 2014) ( 73 ). VLF, frequenze molto basse; LF, bassa F; MF, medio F: HF, alto F; VHF, F. molto alto

Inconvenience disagio

In case of bilateral total or symmetrical partial lesion, SVINT is negative since it does not analyze separately each side as the caloric test ( 47 ). In caso di lesione parziale totale o simmetrica bilaterale, SVINT è negativo poiché non analizza separatamente ciascun lato come test calorico ( 47 ). This test uses extraphysiological stimulations since in daily life usual stimulations are between 0.5 and 5 Hz (Figure ​(Figure7) 7 ) ( 72 ). Questo test utilizza stimoli extrafisiologici, poiché nella vita quotidiana le stimolazioni usuali sono tra 0,5 e 5 Hz (Figura ( Figura 7 ) 7 ) ( 72 ).

Tolerance and Adverse Effects Tolleranza e effetti avversi

The test acceptability has been validated in more than 18,500 subjects ( 73 ). L’accettabilità del test è stata convalidata in oltre 18.500 soggetti ( 73 ). Some patients with recent acute peripheral vestibular disorder described lateropulsion sensations (usually toward the intact side), while other subjects with SCD may report nausea when the test is repeated. Alcuni pazienti con recente disordine vestibolare acuto periferico hanno descritto sensazioni di lateropulsione (solitamente verso il lato intatto), mentre altri soggetti con SCD possono riferire nausea quando il test viene ripetuto. These mild manifestations usually do not prevent continuation of the examination. Queste manifestazioni lievi di solito non impediscono il proseguimento dell’esame. One subject reported transient tinnitus. Un soggetto ha riferito tinnito transitorio.

The series of 18,500 patients reported in Dumas PhD thesis ( 73 ) noted the absence of significant side effect and signaled the advantage of this test upon HST and HIT in elderly patients with vascular problems or cervical arthritis. La serie di 18.500 pazienti riportati nella tesi di dottorato Dumas ( 73 ) ha rilevato l’assenza di effetti collaterali significativi e ha segnalato il vantaggio di questo test su HST e HIT in pazienti anziani con problemi vascolari o artrite cervicale. It is recommended to perform this test cautiously in certain situations (recently operated otosclerosis, retinal detachment, history of recent cerebral hematoma, poorly controlled anticoagulant therapy) ( 47 ). Si raccomanda di eseguire questo test con cautela in determinate situazioni (otosclerosi, distacco di retina, storia recente di ematoma cerebrale, terapia anticoagulante mal controllata) ( 47 ).

Numerous authors using BCV do not mention any noxious effect in more restraint series ( 3 , 1113 , 23 , 24 , 64 ). Numerosi autori che usano la BCV non menzionano alcun effetto nocivo in serie più di contenimento ( 3 , 1113 , 23 , 24 , 64 ).

Vai a:

Cervical Vibrations Vibrazioni cervicali

Yagi and Ohyama ( 32 ) suggested in UVL patients stimulated on posterior cervical muscles that the VIN observed is the consequence of vestibular decompensation provoked by the massive proprioceptive inputs in brain stem vestibular nuclei where cervical afferents are well represented. Yagi e Ohyama ( 32 ) hanno suggerito nei pazienti UVL stimolati sui muscoli cervicali posteriori che il VIN osservato è la conseguenza del decompensimento vestibolare provocato dai massicci input propriocettivi nei nuclei vestibolari del tronco cerebrale dove le afferenze cervicali sono ben rappresentate. Vibrations at 100 Hz have been described to correspond to optimal frequencies to stimulate muscles spindles ( 74 ). Le vibrazioni a 100 Hz sono state descritte per corrispondere a frequenze ottimali per stimolare i fusi dei muscoli ( 74 ). This conclusion may be moderated considering the possible concomitant stimulation of labyrinthine receptors because of vibrations diffusion ( 46 ) and since one knows that in UVL patients VIN SPV measured on Mastoid is more efficient than cervical posterior vibrations ( 10 , 26 ). Questa conclusione può essere moderata considerando la possibile stimolazione concomitante dei recettori labirinici a causa della diffusione delle vibrazioni ( 46 ) e poiché si sa che nei pazienti UVL il VIN SPV misurato su Mastoid è più efficiente delle vibrazioni cervicali posteriori ( 10 , 26 ).

Strupp et al. Strupp et al. ( 33 ) explained perceptual and oculomotor effects of neck muscle vibration in VN as ipsilateral somatosensory substitution of vestibular function. ( 33 ) hanno spiegato gli effetti percettivi e oculomotori della vibrazione del muscolo del collo in VN come sostituzione somatosensoriale omolaterale della funzione vestibolare.

Iwasa et al.’s ( 34 ) proposal to use vibration to determine a cervical origin in vertigo was not further confirmed. La proposta di Iwasa et al. ( 34 ) di usare la vibrazione per determinare un’origine cervicale nelle vertigini non è stata ulteriormente confermata. They described, in vertigo with possible cervical origin, a postural sway toward the side contralateral to the vibratory nystagmus obtained in the absence of caloric test modification. Descrivevano, in vertigine con possibile origine cervicale, un’oscillazione posturale verso il lato controlaterale al nistagmo vibratorio ottenuto in assenza di modifica del test calorico. These results are difficult to interpret and not totally convincing in the perspective of the VIN after cervical stimulations as an indicator of cervical proprioceptive pathology. Questi risultati sono difficili da interpretare e non del tutto convincenti nella prospettiva del VIN dopo stimolazioni cervicali come indicatore della patologia propriocettiva cervicale. Popov et al. Popov et al.( 40 ) dimostrarono in pazienti areflexive bilaterali collo vibrazioni inducono un rialzo movimento oculare lento verticale ed una fase rapida verso il basso e che l’illusione propriogyral è secondario a vibrazioni indotte movimento oculare mediato dal riflesso cervico-oculare. Kawase et al. ( 44 ) dimostrata in pazienti UVL (VS) che le vibrazioni del collo aumentano significativamente spostamento SVV e che la presenza di VIN e grandezza di SVV sono correlati.

Sono stati proposti altri stimoli muscolari in soggetti normali sia cervicali o agli arti inferiori: essi modificano posizione posizioni e testa, ma solitamente non inducono nistagmo ( 75 , 76 ). Nei pazienti UVL, stimolazioni cervicali inducono una VIN ma arti stimoli non inferiore ( 30 ).

Vai a:

Il Neural Basis-Prove da esperimenti sugli animali

Le prove per stabilire la base di SVIN proviene da registrazioni dal singolo SCC primario e gli afferenti otolitici nella cavia anestetizzata in risposta alla BCV utilizzando frequenze ed intensità paragonabili a quelli utilizzati nella sperimentazione clinica di SVIN in umani (soggetti e pazienti) -100 Hz BCV del cranio ( 3638 ). La componente prevalentemente orizzontale SVIN fa ipotizzare che sia la SCC orizzontale che viene attivato da questo stimolo.

Afferenti primarie vestibolari con scarico riposo irregolare sono stati attivati durante la vibrazione a bassa frequenza del telaio stereotassico da un palmare Bruel e Kjaer minishaker 4810. Sono stati identificati come neuroni canale dalla loro risposta alla accelerazione angolare in piani canale o come neuroni otolitici di loro risposta alla stimolazione statica campo e / o da neurobiotin colorazione. Un accelerometro lineare triassiale sul cranio ha mostrato che la forza della stimolazione BCV in questi studi era simile a quello usato per generare SVIN in pazienti umani quando BCV viene consegnato al mastoide da un massaggiatore portatile o dispositivo dedicato ( 35 , 26 , 27 ).

Molti primari neuroni afferenti otolitici dal utricular o macula sacculare con portata di riposo irregolare possono essere attivati a bassa intensità da un’ampia gamma di frequenze BCV da meno di 100 Hz fino a 2.000 Hz, con una soglia molto bassa di circa 0,02 g picco a -peak a 500 Hz ( 38 ). Quando viene attivato, le cellule mostrano fase di bloccaggio del potenziale d’azione a singoli cicli della forma d’onda stimolo, simile a quello trovato in afferenti uditivi ( 77 ). Alle alte frequenze, i neuroni non vengono attivati ad ogni ciclo, ma ogni potenziale d’azione è agganciato in fase approssimativamente lo stesso angolo di fase dello stimolo di vibrazione, in modo che ogni singolo ciclo della forma d’onda è lo stimolo efficace per il recettore vestibolare / afferente.

In contrasto irregolari neuroni SCC orizzontali non sono attivate anche da alta intensità (> 2 g pp) 500 Hz BCV ( 78 ). Tuttavia, se la frequenza viene ridotta a circa 100 Hz, questi neuroni canale semicircolare irregolari da entrambi i canali orizzontali e anteriori mostrano attivazione con accensione a fase bloccata a 100 Hz vibrazioni e fino a circa 200-300 Hz (figura (Figure8), 8 ), ma nessuna attivazione a frequenze più alte.

Figura 8

Figure 8 Figura 8

Dati di velocità angolare e la risposta a bassa frequenza di vibrazione osso-condotto per un’unità canale semicircolare anteriore . (Pannello inferiore) attivazione neurale da accelerazione angolare, identificando afferente è un neurone canale. (Pannello superiore) Risposta del

Questa attivazione dei neuroni SCC a 100 Hz verifica anche se lo stimolo è non lineare un’accelerazione angolare, e la frequenza è di sopra della massima risposta in frequenza superiore riferito canale Cupula modelli meccanici del canale orizzontale ( 79 ). Con bloccaggio di fase, la frequenza di 100 Hz stimolo pone un limite di 100 picchi / s sulla gittata. Questo è superiore al tasso medio neurale scarico riposo di irregolari afferenti canale semicircolare nei primati ( 80 ), e questo aumento di cottura sarebbe anche essere prodotto da un vero mantenuta piccola accelerazione angolare e quindi ci si aspetta una risposta movimento oculare orizzontale (nistagmo orizzontale ) per una tale frequenza di scarica aumentato in allarme animali ( 81 ).

A 500 Hz, neuroni otolitici BCV sono chiaramente attivate soglia bassa e alta sensibilità che neuroni canale semicircolare mostrano alcun cambiamento nella frequenza di attivazione di intensi 500 stimoli Hz ( 37 , 38 ). Questa dissociazione è la ragione che 500 Hz BCV è utilizzato in specifici test clinici di funzione otolite in pazienti umani ( 63 , 82 ). Tuttavia, a basse frequenze intorno 100-200 Hz, ea stimolo livelli clinicamente utilizzati, sia otolite e neuroni canale semicircolare sono attivati. Se avremmo consegnato anche superiori accelerazioni lineari ampiezza a 500 Hz, si può ben aver attivato neuroni canale ma tali grandi accelerazioni lineari già sopra i valori usati clinicamente e sono poco pratico e dolorosa per soggetti umani e pazienti e neuroni registrazione sarà là impegnativo .

Come potrebbero questi risultati spiegare i risultati Svin?

La Vibrazione viene trasmessa molto efficiente attraverso la testa di entrambe le cavie e nell’uomo ( 78 ). Come risultato, lo stimolo di vibrazione 100 Hz applicato ad una mastoide è uno stimolo efficace per i recettori vestibolari in entrambi i labirinti e così si dovrebbe causare l’attivazione ad aggancio di fase in afferenze irregolari da entrambi labirinti. Soggetti presumibilmente sani con entrambi i labirinti intatta non mostrano SVIN poiché entrambi i labirinti verranno attivati e una velocità di fuoco maggiore, ad aggancio di fase allo stimolo 100 Hz, avverrà in entrambi i nervi vestibolari contemporaneamente e così i loro effetti sulla generazione di movimenti oculari orizzontali presumibilmente annullano a livello dei nuclei vestibolari. In pazienti con UVL, i neuroni canale orizzontale irregolari sul lato sano rimanenti saranno attivate dalle vibrazioni di una mastoide, e quindi la maggiore neurale sparando in afferenti da quel labirinto sano non saranno cancellati e si tradurrà in un’unità per generare un prevalentemente nistagmo orizzontale, con fasi veloci diretti dal lato colpito. Attivazione simultanea dei nervi di entrambi i canali laterali nei gatti provoca la cancellazione dei movimenti oculari canale indotto ( 83 ).

neuroni canale anteriori vengono attivati ​​anche dalla stessa 100 Hz (e probabilmente posterior canali anche). In altre parole, è probabile che tutti i canali in un labirinto sono attivati ​​dal imposto 100 Hz mastoide BCV. Allora, perché è la direzione nistagmo orizzontale? Il principio cancellazione implica che i movimenti oculari indotti da anterior simultanea attivazione canale posteriore in un labirinto sono opposte, e quindi si annullano, lasciando solo la componente orizzontale di guida risposta movimento dell’occhio.

I risultati neurali prevedono quanto segue

  • (1) (1) nei pazienti con UVL sinistro, la stimolazione BCV a 100 Hz attiverà neuroni irregolari nel labirinto destro sano, che non saranno cancellati dall’input dal labirinto sinistro interessato. Il risultato sarà un movimento oculare a fase lenta a sinistra del paziente e fasi rapide a destra del paziente, ovvero un nistagmo orizzontale che si allontana dal lato interessato (sinistro)..
  • (2) (2) nei pazienti con deiscenza del canale semicircolare anteriore nel labirinto sinistro: la stimolazione BCV attiverà fortemente le afferenze del canale irregolare dal lato sinistro e non sarà annullata nei nuclei vestibolari dall’ingresso dal lato destro. Ciò causerà un nistagmo orizzontale con fasi lente a destra del paziente e fasi rapide a sinistra del paziente [cioè, un nistagmo orizzontale che batte verso il lato interessato (sinistro)]. Inoltre, nella SCD creata artificialmente, il labirinto diventa più sensibile alle stimolazioni ad alta frequenza sia per i recettori dei canali otolitici che semicircolari ( 84 ).

L’esordio e Offset

In pazienti umani, il nistagmo inizia bruscamente alla comparsa dello stimolo e termina bruscamente al termine dello stimolo-non c’è dopo nistagmo ( 4 , 5 , 26 , 29 ) (figura (Figura 3). 3 ). Le registrazioni di attivazione ad aggancio di fase nel canale irregolare e neuroni otolitici mostra esattamente la stessa esordio brusco e cessazione di attivazione neurale ad aggancio di fase, dato che il meccanismo di questa attivazione vibrazioni indotte non comporta meccanica canale Cupula ( 35 ).

L’assenza di qualsiasi prova di stoccaggio velocità può essere dovuto alla simultanea attivazione otolitica “dumping” qualsiasi nistagmo canale-indotta ( “tilt dumping”).

La risposta dei singoli neuroni canale semicircolare alla stimolazione BCV bassa frequenza sembra spiegare i principali fenomeni di SVIN (Box 2 ). Curthoys et al. ( 78 ) dimostrarono in cavie che a 75 dB e 500 Hz (consegnato da vibratori osso-ancorata) solo fibre afferenti irregolari uscenti da strutture vestibolari otolitici reagito; non ci sono state risposte a queste frequenze di emissione da afferenze SCC.

Box 2

Summary. Sommario.

  1. Perché l’SVIN si verifica in pazienti con funzione vestibolare asimmetrica ma non in soggetti sani : 100 Hz BCV attiva i neuroni del canale semicircolare in labirinti intatti (normalmente racchiusi) e in soggetti sani si prevede che l’entrata neurale simultanea di entrambi i labirinti venga annullata, mentre nei casi unilaterali i pazienti l’ingresso dal lato sano non è opposto, quindi non si verifica l’annullamento.
  2. Perché la direzione nistagmo è orizzontale in pazienti UVL : la vibrazione probabilmente attiva i neuroni canale sensibili in tutti i canali, in entrambi i labirinti, ma gli ingressi anteriori e posteriori canale in ogni labirinto annullerà, lasciando solo l’attivazione del canale orizzontale che guida il movimento degli occhi.
  3. Perché la stimolazione del mastoide BCV a 100 Hz dei pazienti con UVL causa nistagmo con fasi rapide che si allontanano dal lato interessato: l’unità neurale incontrastato dal labirinto intatto causerà fasi lente lontano dal lato sano e fasi veloci verso il lato sano (cioè lontano dal lato interessato).
  4. Perché la stimolazione della mastoide BCV a 100 Hz dei pazienti con SCD provoca nistagmo con fasi rapide che si muovono verso il lato interessato : l’unità neurale dal lato con SCD avrà una soglia più bassa e una frequenza di fuoco più alta e quindi non sarà completamente annullata dall’attivazione dal orecchio sano con conseguenti fasi lente lontano dal lato interessato e fasi rapide verso il lato interessato.
  5. Perché queste rispettive risposte nei pazienti sono indipendenti da quale mastoide viene stimolato : la stimolazione con vibrazione viene condotta in modo così efficace su entrambi i labirinti, indipendentemente da quale parte viene stimolata.
  6. Perché l’insorgenza e l’offset del nistagmo sono così bruschi, a differenza di altri nistagmi attribuiti all’attivazione del canale orizzontale per accelerazione angolare : lo stimolo di vibrazione provoca un’immediata attivazione a blocco di fase dei neuroni del canale che cessa all’offset dello stimolo.
  7. Perché vibrazioni ad alta frequenza a 100 Hz che sfuggono al taglio meccanico del meccanismo del canale : BCV induce spostamenti fluidi dell’orecchio interno che deviano i recettori di tipo I e quindi attivano i neuroni afferenti irregolari.

In un lavoro più recente ( 36 ), gli autori hanno studiato in cavie risposte ad una più ampia gamma di frequenze e hanno dimostrato che a 100 Hz in labirinti normalmente incassati sia canale e fibre irregolari otolitici stati attivati. Intensità dello stimolo inferiore (in g) è, tuttavia, necessario per suscitare una risposta da strutture otolitici che da canali. Per frequenze a 500 Hz o superiore, afferenze solo otolitici dalla regione striola della macula utricular o sacculare stati attivati ( 36 , 78 ).

Nistagmo vibrazione indotta richiede non solo l’integrità dell’estremità periferico dell’organo (tipo 1 le cellule ciliate dell’orecchio interno), neuroni afferenti con scariche irregolari, e l’integrazione nel nucleo vestibolare per la produzione della fase lenta ma anche strutture del tronco cerebrale per ripristinare la posizione dell’occhio da fasi rapide (pontino formazione reticoli). Interpretazione clinica di VIN in termini di topografia e lato di una lesione ha bisogno di un’analisi attenta e vogliamo sottolineare che, sebbene SVIN è robusto e il 100-Hz stimolo mastoid vibrazione è superficialmente semplice, la cura deve essere presa con il test del paziente, presentazione dello stimolo, la misura di risposta , e l’interpretazione dei risultati (Box 3 ).

Box 3

criteri di validità dello Svin.

Nistagmo indotto inizia con la stimolazione, si arresta con il suo ritiro, e non presenta alcuna inversione secondaria. È sostenuta, riproducibile, e batte nella stessa direzione sia dopo sinistro e / o mastoide destra (RM) stimolazione processo, è spesso meno intenso o assente dopo stimolazione vertice (eccetto nel caso di superiore SCD). Nistagmo è solitamente assente o discorde in soggetti senza disturbi vestibolari: nel 10% dei casi, nistagmo falso-positivo viene osservato a 60 Hz con destro battendo nistagmo sull’RM e sinistro battendo nistagmo sulla mastoide sinistra (indicazioni incoerenti). Una velocità SPV SVIN lento fase superiore a 2 ° / s è anche necessario per convalidare il test.

Vai a:

Conclusion Conclusione

La prova di vibrazioni del Cranio induce un nistagmo, è una recente esame, robusto, non invasivo, ha aperto una nuova area di esplorazione vestibolare quanto consente, senza effetti collaterali un non-invasivo, test clinici rapido semplice alte frequenze vestibolare. SVINT è uno strumento utile per indicare un lato della lesione e rivela istantaneamente, anche in pazienti cronici o compensati, uno SVIN in caso di asimmetria vestibolare come test Weber vestibolare. SVINT è un affidabile, veloce, prova di prima linea. La frequenza ottimale per indurre uno SVIN è 100 Hz.

Cranio vibrazioni indotte prova nistagmo è utile per integrare le informazioni di altri test vestibolari comuni nell’analisi multifrequenza della funzione vestibolare. Eppure, non dà informazioni specifiche sulle vie vestibolari alterazioni esatta topografica e rivela modifiche riguardanti con una lesione situato in qualsiasi punto del percorso riflesso vestibolo-oculare. Degno di nota, è significativamente più sensibile per rivelare periferico di lesioni centrali.

Skull test del nistagmo vibrazioni indotte non è influenzata dal compenso vestibolare e potrebbe essere consigliabile come dati aggiuntivi e coadiuvante in medicina legale o lavorativo. Essa porta informazioni complementari alle esplorazioni di prova SCC classici, cVEMP e oVEMP. Il suo utilizzo nella pratica clinica sembra prevedere uno sviluppo più ampio, come un promettente futuro di test di prima linea.

Vai a:

Note dell’autore

La prova di nistagmo indotto da vibrazioni sul cranio è stato oggetto della tesi di dottorato dal titolo “Influenza della stimolazione vibratoria applicata ai muscoli del collo e del cranio sulla funzione di equilibrio. interpretazioni fisiologiche e le applicazioni alla patologia. Sviluppo e validazione di un nuovo test di indagine vestibolare: il test del nistagmo indotto da vibrazioni sul cranio o test di Dumas”, presentata presso l’Università di Lorena (Nancy), 18 settembre 2014. Tesi Membri della giuria: S. Caudron, Francia; A. Charpiot, Francia; N. Deggouj, Belgio; P. Denise, Francia; H. Kingma, Paesi Bassi; M. Magnusson, Svezia; P. Perrin, Francia; S. Schmerber, Francia; D. Vibert, Svizzera.

Valore Clinico dello SVIN come Esame Complementare agli Altri Test Vestibolari

Il nistagmo indotta da vibrazione del cranio può essere eseguita se test calorici non possono, per esempio, dove ci sono malformazioni dell’orecchio medio o perforazioni della membrana timpanica o esterno atresia condotto uditivo. È utile quando i risultati del test calorici vengono modificate dopo chirurgia dell’orecchio medio (mastoidectomia radicale o timpanoplastica) ed evidenziano un falso ipereccitabilità vestibolare (a fini di conduzione termica). In tali casi, si può sostituire al test della stimolazione calorica e prendere i dati informativi. Questo test è meno invasiva e stimolante per i pazienti anziani, artritici, e vascolari rispetto all’ HST e HIT. Una Perdita dell’udito trasmissiva con una membrana timpanica normale, può suggerire uno SCD se induce una caratteristica battitura SVIN verso il lato della lesione e ancora osservabili a stimolazioni ad alta frequenza. Questa diagnosi può essere confermata mediante gap audiometrico a bassa frequenza della via aerea-osseo (facilitazione della -conduzione osseo) per il lato interessato legato all’esistenza di una terza finestra in questa patologia, la conservazione riflesso stapediale, e in seguito da una imaging (mirata). In tutte le altre patologie periferiche associate con ipofunzione vestibolare, lo SVIN di solito batte verso il lato intatto. Così, la prova SVIN (SVINT) fornisce informazioni utili e suggerisce un possibile lato ipofunzione ( 10 , 27 , 29 ).

La prova nistagmo indotto da vibrazioni del cranio è utile per rivelare una falsa areflessia bilaterale: tali pazienti non hanno risposte per il test calorico e prova rotatorio (per le basse frequenze), senza HSN e risposte alla vHIT per i sei SCC Semicircular Canal (frequenze di compressione media) ma mostra uno SVIN dimostrando che cellule ciliate sensoriali residue almeno su un lato sono ancora presenti e di rispondere alle alte frequenze. Perciò, un paziente con una cosiddetto areflessia vestibolare bilaterale dovrebbe essere documentata non solo con il test calorico, vHIT e test otolitici ma anche con SVIN ( 27 ).

Kheradmand e Zee ( 60 ) e Huh e Kim ( 62 ) menzionano lo SVIN come parte di altre prove d’esame di prima linea nella pratica clinica e descrivono un nistagmo in UVL con la fase pratica solitamente se batte in direzione opposta all’orecchio paretica. Dumas et al. proposto SVIN dal 1997 al 2000 ( 4 , 5 , 9 ), insiste sul beneficio dello SVINT come un semplice test per rivelare una asimmetria vestibolare e descrive le caratteristiche del SVIN che fu poi progettato come un test clinico adeguato a letto del paziente ed un complemento al test calorico ( 4 , 5 , 10 , 12 , 14 , 24 , 26 – 30 , 47 ). Questo test è stato proposto in medicina del lavoro ( 71 ). Nella pratica clinica, SVINT può essere parte di un esame screening di prima linea in combinazione con l’HST, HIT (o VHIT), e possibilmente con la prova calorica (o test di Barany) ( 47 , 72 ).

La prova nistagmo indotto da vibrazioni del cranio è un test complementare recente che consente lo studio dello spettro di frequenza vestibolare a frequenze più alte ( 10 , 28 , 47 , 72 ) (Figura14 ) ed ha esteso campo di esplorazione vestibolare che era stato limitato alle basse frequenze dal test calorico e dalle prove rotatorio. SVINT non sostituisce ma integra il test calorico.

Figura 14

Figura 14

An external file that holds a picture, illustration, etc.
Object name is fneur-08-00041-g007.jpg

Figura 14:Il Nistagmo indotto da vibrazione integra le altre prove vestibolari nell’analisi vestibolo multifrequenza. Luogo della SVINT nello spettro delle frequenze attualmente noto del sistema vestibolare. Questo grafico riassume la complementarità di test vestibolari, introduce il concetto di zona compenso vestibolare ottimale per il canale orizzontale e le frequenze di stimolazione conduzione ossea necessarie per ottenere oculari potenziali miogenici vestibolari evocati e cervicale potenziali evocati miogenici (cVEMP) (EMG).  Adattato da Chays et al. ( 72 ) modificato da Dumas (università tesi di dottorato 2014) ( 73 ). VLF, molto basse frequenze; LF, basso F; MF, F Medio: HF, alta F; VHF, molto alto F.

Disagio

In caso di lesione parziale totale o bilaterale simmetrica, lo SVINT è negativo poiché non analizza separatamente ciascun lato come nella prova calorica ( 47 ). Questo test utilizza stimolazioni extra fisiologiche poiché nella vita quotidiana gli stimoli usuali sono tra 0,5 e 5 Hz  (Figura14 ) ( 72 ).

Effetti Avversi e di Tolleranza

L’accettabilità di test è stato convalidato in più di 18.500 soggetti ( 73 ). Alcuni pazienti con recente disturbo vestibolare periferica acuta descrivono sensazioni di lateropulsione (di solito verso il lato intatto), mentre gli altri soggetti con SCD possono segnalare la nausea quando il test viene ripetuto. Queste manifestazioni lievi di solito non impediscono la continuazione dell’esame. Un soggetto ha riferito tinnito transitoria.

La serie di 18.500 pazienti riportati in Dumas tesi di dottorato ( 73 ) ha rilevato l’assenza di significativi effetti collaterali e segnalato il vantaggio di questo test su HST e HIT in pazienti anziani con problemi vascolari o artrite cervicale. Si raccomanda di eseguire il test con cautela in certe situazioni (otosclerosis appena operato, distacco della retina, storia recente ematoma cerebrale, la terapia anticoagulante scarsamente controllata) ( 47 ).

Numerosi autori che utilizzano BCV non menzionano alcun effetto nocivo in più serie ritenuta ( 3 , 11 – 13 , 23 , 24 , 64 ).

Conclusione

La prova del nistagmo indotto da vibrazioni del cranio è un recente e, robusto esame non invasivo, che ha aperto una nuova area di esplorazione vestibolare quanto consente, senza effetti collaterali un non-invasivo, test clinico rapido semplice per le alte frequenze vestibolari. Lo SVINT è uno strumento utile per indicare il lato della lesione e rivela istantaneamente, anche in pazienti cronici o compensati, uno SVIN in caso di asimmetria vestibolare come test di Weber vestibolare. Lo SVINT è un affidabile, veloce, prova di prima linea. La frequenza ottimale per indurre uno SVIN è 100 Hz.

La prova del nistagmo indotto da vibrazioni del cranio è utile per integrare le informazioni di altri test vestibolari comuni nell’analisi multifrequenza della funzione vestibolare. Eppure, non dà informazioni specifiche sulle alterazioni delle vie vestibolari e la esatta topografica e rivela modifiche riguardanti una lesione situato in qualsiasi punto del percorso del riflesso vestibolo-oculare. Degno di nota, è significativamente più sensibile per rivelare lesioni periferiche rispetto a quelle centrali.

La prova del nistagmo indotto da vibrazioni del cranio non è influenzata dal compenso vestibolare e potrebbe essere consigliabile come dati aggiuntivi e coadiuvante in medicina legale o lavorativo. Essa porta informazioni complementari alle esplorazioni di prova SCC classici, c-VEMP e o-VEMP. Il suo utilizzo nella pratica clinica sembra prevedere uno sviluppo più ampio, come un promettente futuro di test di prima linea.

Bibliografia

Asawavichiangianda S., Fujimoto M., Mai M., Desroches H., Rutka J. Significance of head-shaking nystagmus in the evaluation of the dizzy patient Acta Otolaryngol. 1999 ;  540 : 27-33[suppl].

Atlas J.T., Parnes L.S. Benign paroxysmal positioning vertigo: mechanism and management Curr Opin Otolaryngol Head Neck Surg 2001 ;  9 : 284-289 [cross-ref]

Baloh R.W., Honrubia V. Jacobson benign positional vertigo: clinical and oculographic features in 240 cases Neurology 1987 ;  37 : 371-378

Baloh R.W., Yue Q., Jacobson K.M., Honrubia V. Persistent direction-changing positional nystagmus: another variant of benign positional nystagmus? Neurology 1995 ; 45 : 1297-1301

Bergenius J, Perols O. Vestibular neuritis: a follow-up study. Acta Otolaryngol. 1999;119(8):895-9.

Betts GA, Barone M, Karlberg M, MacDougall H, Curthoys IS. Neck muscle vibration alters visually-perceived roll after unilateral vestibular loss. Neuroreport. 2000 Aug 21;11(12):2659-62.

Biguer B, Donaldson IM, Hein A, Jeannerod M. Neck muscle vibration modifies the representation of visual motion and direction in man. Brain. 1988 Dec;111 ( Pt 6):1405-24.

Böhmer A., Strautmann D., Fetter M. Three-dimensional analysis of spontaneous nystagmus in peripheral vestibular lesions Ann Otol Rhinol Laryngol 1997 ;  106 : 61-68

Boniver R., Vibration-induced nystagmus. B-ENT, 2008;4(Suppl.8):13-14

Bottini G, Karnath HO, Vallar G, Sterzi R, Frith CD, Frackowiak RS and Paulesu E . “Cerebral representations for egocentric space: Functional-anatomical evidence from caloric vestibular stimulation and neck vibration.” Brain 2001;124(Pt 6): 1182-96.

Bove M, Diverio M, Pozzo T and Schieppati M .Neck muscle vibration disrupts steering of locomotion.” J Appl Physiol 2001;91(2): 581-8.

Bozovic D, Hudspeth AJ. Hair-bundle movements elicited by transepithelial electrical stimulation of hair cells in the sacculus of the bullfrog . Proc Natl Acad Sci USA (2003) 100 ( 3 ):958–63.10.1073/pnas.0337433100 [PMC free article ] [PubMed ] [[ Cross Ref ]

Burke D, Hagbarth KE, Löfstedt L, Wallin BG. The responses of human muscle spindle endings to vibration during isometric contraction. J Physiol. 1976 Oct;261(3):695-711.

Büchele W., Brandt T. Vestibular neuritis-a horizontal semicircular canal paresis? Adv. Otorhinolaryngol. 1988 ;  42 : 157-161

Chays A, Florent A, Ulmer E. Les Vertiges . Paris: Masson; (2004). 213 p.

Christensen-Dalsgaard J, Narins PM. Sound and vibration sensitivity of VIIIth nerve fibers in the frogs Leptodactylus albilabris and Rana pipiens pipiens. J Comp Physiol [A]. 1993;172(6):653-62.

Cremer PD, Minor LB, Carey JP, Della Santina CC. Eye movements in patients with superior canal dehiscence syndrome align with the abnormal canal. Neurology. 2000 Dec 26;55(12):1833-41.

Curthoys IS, Dai MJ, Halmagyi GM. Human ocular torsional position before and after unilateral vestibular neurectomy. Exp Brain Res. 1991;85(1):218-25.

Curthoys IS, Grant JW. How does high frequency sound or vibration activate vestibular receptors? Exp Brain Res (2015) 233 ( 3 ):691–9.10.1007/s00221-014-4192-6 [PubMed ] [Cross Ref ]

Dumas G e Michel J Valeur semiologique du test de vibration osseux cranien. Liege: Compte rendu des séances del la SFORL, XXXI Symposium International d’Otoneurologie Liege, 1977, edition IPSEN

Dumas G, Michel J, Lavieille JP, Ouedraogo E. [Semiologic value and optimum stimuli trial during the vibratory test: results of a 3D analysis of nystagmus] . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2000) 117 ( 5 ):299–312. [PubMed]

Dumas G., Michel J., Lavieille J.P., Charachon R. Diagnostic value of vibration-induced nystagmus obtained by combined vibratory stimulation applied to the neck muscles and skull of 300 vertiginous patients Rev Laryngol Otol Rhinol 2001 ;  122 : 89-94.

Dumas G., Ohki M., Negrevergne M., Hamann K.F., Cremer P.D., Negrevergne M., Schmerber S., Lavieille J.P. Nystagmus and vibratory test: evidence for mechanism. Material conditions and methods in the fast detection of unilateral vestibular lesions Ann Otolaryngol Chir Cervicofac 2003 ; 120 : 286-295

Dumas G., Perrin P., Schmerber S., Lavieille J.P. Nystagmus and vibration test research of mechanisms, theoretical methods: on 52 cases of unilateral vestibular lesions Rev Laryngol Otol Rhinol 2003 ; 124 : 75-83

Dumas G., Schmerber S., Lavieille J.P. Nystagmus and vibratory test: evidence for mechanism. Material conditions and methods in the fast detection of unilateral vestibular lesions Ann Otolaryngol Chir Cervicofac 2003 ;  120 : 286-295 [inter-ref] [ PubMed ]

Dumas G, Lavieille JP, Schmerber S. Vibratory test and head shaking test and caloric test: a series of 87 patients. Ann Otolaryngol Chir Cervicofac. 2004 Feb;121(1):22-32.

Dumas G, Perrin P, Morel N, N’Guyen DQ, Schmerber S. Skull vibratory test in partial vestibular lesions–influence of the stimulus frequency on the nystagmus direction. Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord).2005;126(4):235-42.[ PubMed]

Dumas G, De Waele C, Hamann KF, Cohen B, Negrevergne M, Ulmer E, et al. [Skull vibration induced nystagmus test] . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2007) 124 ( 4 ):173–83.10.1016/j.aorl.2007.05.001 [PubMed] [Cross Ref]

Dumas G, Perrin P, Schmerber S. Nystagmus induced by high frequency vibrations of the skull in total unilateral peripheral vestibular lesions. Acta Otolaryngol. 2008 Mar;128(3):255-62. [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Dumas G, De-Waele C, Tran-Ba-Huy P, Chays A. Test vibratoire osseux crânien. In Electrophysiologie en ORL . Paris: Société Française d’Oto-rhino-laryngologie et de Chirurgie de la Face et du Cou; (2008). p. 154–9.

Dumas G, Karkas A, Perrin P, Chahine K, Schmerber S. High-frequency skull vibration-induced nystagmus test in partial vestibular lesions . Otol Neurotol (2011) 32 :1291–301.10.1097/MAO.0b013e31822f0b6b [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Dumas G, Lion A, Gauchard G, Herpin G, Magnusson M, Perrin P. Clinical interest of postural and vestibulo-ocular reflex changes induced by cervical muscles and skull vibration in compensated unilateral vestibular lesion patients . J Vestib Res (2013) 23 :41–9.10.

3233/VES-130468 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Dumas G, Lion A, Karkas A, Perrin P, Perottino F, Schmerber S. Skull vibration-induced nystagmus test in unilateral superior canal dehiscence and otosclerosis: a vestibular Weber testActa Otolaryngol (2014) 134 ( 6 ):588–600.10.3109/00016489.2014.

888591 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Dumas G, Lion A, Perrin P, Ouedraogo E, Schmerber S. Topographic analysis of the skull vibration-induced nystagmus test with piezoelectric accelerometers and force sensors .Neuroreport (2016) 27 ( 5 ):318–22.10.1097/WNR.0000000000000539 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Dumas G, Perrin P, Ouedraogo E, Schmerber S. How to perform the skull vibration induced nystagmus test (SVINT) . Eur Ann Otorhinolaryngol Head Neck Dis (2016) 133(5) :343–8.10.1016/j.anorl.2016.04.002 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Epley J.M. New dimensions of benign paroxysmal positional vertigo. Otolaryngol. Head Neck Surg. 1980 ; 88 : 599-605

Eppley J.M. Positional vertigo related to semicircular canallithiasis .Otolaryngol. Head Neck Surg. 1995 ; 112 : 154-161

Fernandez C, Goldberg JM. Physiology of peripheral neurons innervating semicircular canals of

the squirrel monkey. II. Response to sinusoidal stimulation and dynamics of peripheral vestibular

system. J Neurophysiol. 1971 Jul;34(4):661-75.

Fetter M. Assessing vestibular function: which tests, when? J. Neurol. 2000 ;  247 : 335-342 [cross-ref]

Fetter M., Zee D.S., Koenig E., Dichgans J. Head-shaking nystagmus during vestibular compensation in humans and rhesus monkeys Acta Otolaryngol. 1990 ;  110 : 175-181

Fetter M., Dichgans J. Vestibular neuritis spares the inferior division of the vestibular nerve Brain 1996 ;  119 : 755-763

Franke E. Response of the human skull to mechanical vibrations . J Acoust Soc Am (1956) 28 :1277–84.10.1121/1.1908622 [ Cross Ref ]

Freeman S, Sichel JY, Sohmer H. Bone conduction experiments in animals – evidence for a non-osseous mechanism. Hear Res. 2000 Aug;146(1-2):72-80.

Gauthier GM, Roll JP, Hugon M and Martin B . “Motor dyscontrol as a hazard in massive body vibration in man.” Adv Neurol 1983;39: 685-97.

Gauthier GM, Roll JP, Martin B and Harlay F . “Effects of whole-body vibrations on sensory motor system performance in man.” Aviat Space Environ Med 1981;52(8): 473-9.

Goodwin GM, McCloskey DI, Matthews PB. Proprioceptive illusions induced by muscle vibration: contribution by muscle spindles to perception? Science 1972;175:1382-1384.

Guidetti G., Monzani D., Civiero N. Head shaking nystagmus in the follow-up of patients with vestibular diseases Clin Otolaryngol 2002 ;  27 : 124-128 [cross-ref]

Halmagyi G.M., Curthoys I.S. Clinical testing of otolith function Ann. N. Y. Acad. Sci. 1999 ;  871 : 195-204 [cross-ref]

Hamann KF. Nistagmo de Le vibrazioni: un signe de perturbazione vestibulaire Periferique. San Remo: Compte rendu des sedute de la Société d’Otoneurologie de langue française, XXVIIe simposio, San Remo 1993, Edizione IPSEN.

Hamann KF, Schuster EM. Vibration-induced nystagmus – A sign of unilateral vestibular deficit. ORL J Otorhinolaryngol Relat Spec. 1999 Mar-Apr;61(2):74-9.[cross-ref][PubMed ]

Hikosaka O, Maeda M. Cervical effects on abducens motoneurons and their interaction with vesti-bulo-ocular reflex. Exp Brain Res. 1973 Dec 20;18(5):512-30.

Hong SK, Koo JW, Kim JS, Park MH. Implication of vibration induced nystagmus in Meniere’s disease. Acta Otolaryngol Suppl. 2007 Oct;(558):128-31.

Hudspeth AJ. Mechanoelectrical transduction by hair cells of the bullfrog’s sacculus. Prog Brain Res.1989;80:129-35; discussion 127-8.

Huh YE, Kim JS. Bedside evaluation of dizzy patients . J Clin Neurol (2013) 9 :203–13.10.3988/jcn.2013.9.4.203 [PMC free article ] [PubMed] [Cross Ref ]

Iwasa H, Yagi T, Kamio T. Diagnostic significance of neck vibration for the cervical vertigo . Adv Otorhinolaryngol (1983) 30 :268–70. [PubMed ]

Karlberg M, Aw ST, Black RA, Todd MJ, MacDougall HG, Halmagyi GM. Vibration-induced ocular torsion and nystagmus after unilateral vestibular deafferentation. Brain. 2003 Apr;126(Pt 4):956-64. [PubMed] [Cross Ref]

Karlberg M, Aw ST, Halmagyi GM, Black RA. Vibration-induced shift of the subjective visual horizontal:a sign of unilateral vestibular deficit. Arch Otolaryngol Head Neck Surg. 2002 Jan;128(1):21-7.

Kawase T, Maki A, Takata Y, Miyazaki H, Kobayashi T. Effects of neck muscle vibrations on subjective visual vertical comparative effects on nystagmus . Eur Arch Otorhino Laryngol (2011) 268 ( 6 ):823–7.10.1007/s00405-010-1467-9 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Kelders WP, Kleinrensink GJ, van der Geest JN, Feenstra L, de Zeeuw CI, Frens MA.Compensatory increase of the cervico-ocular reflex with age in healthy humans. J Physiol. 2003 Nov 15;553(Pt 1):311-7. Epub 2003 Aug 29.

Kheradmand A, Zee D. The bedside examination of the vestibulo-ocular reflex (VOR): an update . Rev Neurol (2012) 168 :710–9.10.1016/j.neurol.2012.07.011 [PMC free articlee ] [ PubMed ] [Cross Ref ]

Kirikae I. An experimental study on the fundamental mechanism of bone conduction . Acta Otolaryngol Suppl (1959) 145 :1–111. [ PubMed ]

Koo JW, Moon IJ, Hong SL, Moon SY, Choi KD, Kim JS. Clinical Significance of Vibration-Induced Nystagmus in Unilateral Peripheral Vestibular Loss. Korean J Otolaryngol – Head Neck Surg. 2006 Sep;49(9):897-903.

Koo JW, Kim JS, Hong SK. Vibration–induced nystagmus after acute peripheral vestibular loss: comparative study with other vestibulo-ocular reflex tests in the yaw plane . Otol Neurotol (2011) 32 :466–71.10.1097/MAO.0b013e31820d9685 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Lackner JR, Graybiel A. Elicitation of vestibular side effects by regional vibration of the head . Aerosp Med (1974) 45 ( 11 ):1267–72. [PubMed]

Lackner JR, Levine MS. Changes in apparent body orientation and sensory localization induced by vibration of postural muscles: vibratory myesthetic illusions. Aviat Space Environ Med. 1979 Apr;50(4):346-54.

Lasker DM, Hullar TE, Minor LB. Horizontal vestibuloocular reflex evoked by high-acceleration rotations in the squirrel monkey. III. Responses after labyrinthectomy. J Neurophysiol. 2000 May;83(5):2482-96.

Lekhel H, Popov K, Bronstein A and Gresty M . “Postural responses to vibration of neck muscles in patients with uni- and bilateral vestibular loss.” Gait Posture 1998;7(3): 228-236.

Lücke K. A vibratory stimulus of 100 Hz for provoking pathological nystagmus (author’s transl) Z Laryngol Rhinol Otol. 1973 Oct;52(10):716-20. [ PubMed ]

Magnusson M, Andersson G, Gomez S, Johansson R, Martensson A, Karlberg M, et al. Cervical muscle afferents play a dominant role over vestibular afferents during bilateral vibration of neck muscles . J Vestib Res (2006) 16 ( 3 ):127–36. [PubMed]

Mandalà M, Nuti D, Broman AT, Zee DS. Effectiveness of Careful Bedside Examination in

Assessment, Diagnosis, and Prognosis of Vestibular Neuritis. Arch Otolaryngol Head Neck Surg. 2008;134(2):1-6

Michel J, Dumas G, Lavieille JP, Charachon R. Diagnostic value of vibration-induced nystagmus obtained by combined vibratory stimulation applied to the neck muscles and skull of 300 vertiginous patients. Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord). 2001;122(2):89-94.

Michel J, Dumas G, Lavieille JP, Charachon R. Diagnostic value of vibration-induced nystagmus obtained by combined vibratory stimulation applied to the neck muscles and skull of 300 vertiginous patients. Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord). 2001;122(2):89-94.

Michel J. Nystagmus de vibration de Hamann. J F ORL. 1995; 44: 339-340.

Negrevergne M., Ribeiro S., Moraes C.L., Maunsell R., Morata G.C., Darrouzet V. Video-nystagmography and vibration test in the diagnosis of vestibular schwannoma. Review of 100 cases Rev Laryngol Otol Rhinol 2003 ;  124 : 91-97

Nuti D, Mandalà M. Sensitivity and specificity of mastoid vibration test in detection of effects of vestibular neuritis. Acta Otorhinolaryngol Ital. 2005 Oct;25(5):271-6.Trattato di Vestibologia

Ohbayashi S, Oda M, Yamamoto M, Urano M, Harada K, Horikoshi H, Orihara H, Kitsuda C.Recovery of the vestibular function after vestibular neuronitis. Acta Otolaryngol Suppl. 1993;503:31-4.

Ohki M, Murofushi T, Nakahara H, Sugasawa K. Vibration-induced nystagmus in patients with vestibular disorders. Otolaryngol Head Neck Surg. 2003 Sep;129(3):255-8.

[ PubMed ] [ Cross Ref ]

Ohyama Y., Yagi T., Ushio K., Suzuki K. 3-D analysis of nystagmus during peripheral vertiginous attacks Acta Otolaryngol. 1997 ;  528 : 77-79suppl.  [cross-ref]

Park H, Shin J, Shim D. Mechanisms of vibration-induced nystagmus in normal subjects and patients with vestibular neuritis. Audiol Neurootol. 2007;12(3):189-97. Epub 2007 Jan 25.

Park H, Hong SC, Shin J. Clinical significance of vibration-induced nystagmus and head-shaking nystagmus through follow-up examinations in patients with vestibular neuritis . Otol Neurotol (2008) 29 ( 3 ):375–9.10.1097/MAO.0b013e318169281f [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Park H, Lee Y, Park M, Kim J, Shin J. Test-retest reliability of vibration-induced nystagmus in peripheral dizzy patients . J Vestib Res (2010) 20 ( 6 ):427–31.10.3233/VES-2010-0389 [PubMed] [Cross Ref]

Park JH, Kim HJ, Kim JS, KooJ W. Costimulation oft he horizontal semicircular canal during skull vibrations in superior canal dehiscence syndrome . Audiol Neurootol (2014) 19 :175–83.10.1159/000358002 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Perez N. Vibration induced nystagmus in normal subjects and in patients with dizziness. A videonystagmography study. Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord). 2003;124(2):85-90.

Popov KE, Lekhel H, Faldon M, Bronstein AM, Gresty MA. Visual and oculomotor responses induced by neck vibration in normal subjects and labyrinthine-defective patients. Exp Brain Res. 1999 Oct;128(3):343-52. [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Richter U, Brinkmann K. Threshold of hearing by bone conduction. A contribution to international standardization . Scand Audiol (1981) 10 ( 4 ):235–7.10.3109

/01050398109076186 [PubMed ] [Cross Ref ]

Roll JP, Vedel JP, Ribot E. Alteration of proprioceptive messages induced by tendon vibration in

man: a microneurographic study. Exp Brain Res. 1989;76(1):213-22.

Schuknecht H.F., Kitamura K., Second Louis H. Clerf Lecture. Vestibular neuritis Ann Otol Rhinol Laryngol 1981 ;  90 (1Pt2) : 1-19suppl.

Sohmer H, Freeman S, Geal-Dor M, Adelman C, Savion I. Bone conduction experiments in humans – a fluid pathway from bone to ear. Hear Res. 2000 Aug;146(1-2):81-8. [PubMed ] [ Cross Ref ]

Stenfelt S, Goode RL. Bone-conducted sound: physiological and clinical aspects . Otol Neurotol (2005) 26 ( 6 ):1245–61.10.1097/01.mao.0000187236.10842.d5 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Strupp M, Arbusow V, Dieterich M, Sautier W, Brandt T. Perceptual and oculomotor effects of neck muscle vibration in vestibular neuritis. Ipsilateral somatosensory substitution of vestibular function. Brain. 1998 Apr;121 ( Pt 4):677-85. [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Strupp M, Arbusow V, Borges Pereira C, Dieterich M and Brandt T . “Subjective straight-ahead during neck muscle vibration: effects of ageing.” Neuroreport 1999;10(15): 3191-4.

Suzuki JI, Cohen B, Bender MB. Compensatory eye movements induced by vertical semicircular canal stimulation. Exp Neurol. 1964 Feb;9:137-60.

Takahashi S., Fetter M., Koenig E., Dichgans J. The clinical significance of head-shaking nystagmus in the dizzy patient Acta Otolaryngol. 1990 ;  109 : 8-14 [cross-ref]

Taoka N, Mori K, Yamagata Y, Shimo-oku M. Cervical afferent pathway to inferior oblique motoneurons.in the cat. Brain Res. 1990 Mar 5;510(2):190-4.

Tonndorf J. Compressional bone conduction in cochlear models . J Acoust Soc Am (1962) 34 :1127–31.10.1121/1.1918259 [Cross Ref ]

Toshiaki Y., Yoshio O., Kayo S., Eriko K., Takayuki K. 3D analysis of nystagmus in peripheral vertigo Acta Otolaryngol. 1997 ;  117 : 135-138

Tseng H.Z., Chao W.Y. Head-shaking nystagmus: a sensitive indicator of vestibular dysfunction Clin. Otolaryngol. 1997 ;  22 : 549-552

Von-Bekesy G. Über akustishe Reizung des Vestibularapparates . Arch Ges Physiol (1935) 236 :59–72.10.1007/BF01752324 [Cross Ref]

West PDB, Sheppard ZA, King EV. Comparison of techniques for identification of

peripheral vestibular nystagmus. JLO 2012;126:1209-1215.

White JA, Hughes GB, Ruggieri PN. Vibration-induced nystagmus as an office procedure for the diagnosis of superior semicircular canal dehiscence. Otol Neurotol. 2007 Oct;28(7):911-6.

Wit HP, Bleeker JD, Mulder HH. Responses of pigeon vestibular nerve fibers to sound and vibration with audio frequencies. J Acoust Soc Am. 1984 Jan;75(1):202-8.

Yagi T, Ohyama Y. Three-dimensional analysis of nystagmus induced by neck vibration. Acta Otolaryngol. 1996 Mar;116(2):167-9. [ PubMed ] [ Cross Ref ]

Yagi T., Ohyama Y., Suzuki K., Kamura E., Kokawa T. 3D analysis of nystagmus in peripheral vertigo Acta Otolaryngol. 1997 ;  117 : 135-138

Yagi T, Yajima H, Sakuma A and Aihara Y . “Influence of vibration to the neck, trunk and lower extremity muscles on equilibrium in normal subjects and patients with unilateral labyrinthine dysfunction.” Acta Otolaryngol. 2000;120(2): 182-6.

Young ED, Fernández C, Goldberg JM. Responses of squirrel monkey vestibular neurons to audio-frequency sound and head vibration. Acta Otolaryngol. 1977 Nov-Dec;84(5-6):352-60.[PubMed] [Cross Ref]

Zee D. Freiburg Otoneurological Congress, 9-11 September 1998.

Zhonghua Er Bi Yan Hou Tou Jing Wai Ke Za Zhi. Clinical significance of vibration-induced nystagmus in patients with unilateral peripheral vestibular disorders 2006 Oct; 41(10): 736-9.

White JA, Hughes GB, Ruggieri PN. Vibration-induced nystagmus as an office procedure for the diagnosis of superior canal dehiscence. Otol Neurotol 2007;28:911-916.

References

1. Von-Bekesy G. Über akustishe Reizung des Vestibularapparates. 1. Von-Bekesy G. Über akustishe Reizung des Vestibularapparates . Arch Ges Physiol (1935) 236: 59-72.10.1007 / BF01752324 [ Rif Croce ] Arch Ges Physiol (1935) 236 :59–72.10.1007/BF01752324 [ Cross Ref ]

2. Lucke K. [Uno stimolo vibratorio di 100 Hz per provocare nistagmo patologico (transl dell’autore)]. 2. Lucke K. [A vibratory stimulus of 100 Hz for provoking pathological nystagmus (author’s transl)] . Z Laryngol Rhinol Otol (1973) 52 (10): 716-20. Z Laryngol Rhinol Otol (1973) 52 ( 10 ):716–20. [ PubMed ] [ PubMed ]

3. Hamann KF, Schuster EM. 3. Hamann KF, Schuster EM. Vibrazioni indotte nistagmo – un segno di deficit vestibolare unilaterale. Vibration-induced nystagmus – a sign of unilateral vestibular deficit . ORL J Otorhinolaryngol Relat Spec (1999) 61 (2): 74-9.10.1159 / 000.027.645 [ PubMed ] [ Croce Ref ] ORL J Otorhinolaryngol Relat Spec (1999) 61 ( 2 ):74–9.10.1159/000027645 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

4. Dumas G, J Michel, Lavieille JP, Charachon R, Ouedraogo E. [Valore clinico del test vibratorio cranica. 4. Dumas G, Michel J, Lavieille JP, Charachon R, Ouedraogo E. [Clinical value of the cranial vibratory test. Un’analisi 3D del nistagmo]. A 3D analysis of the nystagmus] . J Fr ORL (1999) 48: 13-21. J Fr ORL (1999) 48 :13–21.

5. Dumas G, Michel J, Lavieille JP, Ouedraogo E. [valore Semiologic ed ottimale di prova stimoli durante il test di vibrazione: risultati di un’analisi 3D del nistagmo]. 5. Dumas G, Michel J, Lavieille JP, Ouedraogo E. [Semiologic value and optimum stimuli trial during the vibratory test: results of a 3D analysis of nystagmus] . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2000) 117 (5): 299-312. Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2000) 117 ( 5 ):299–312. [ PubMed ] [ PubMed ]

6. Dumas G, Perrin P, N Morel, N’Guyen DQ, Schmerber S. [cranio prova vibratoria nelle lesioni vestibolari parziali – influenza della frequenza stimolo sulla direzione nistagmo]. 6. Dumas G, Perrin P, Morel N, N’Guyen DQ, Schmerber S. [Skull vibratory test in partial vestibular lesions – influence of the stimulus frequency on the nystagmus direction] . Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord) (2005) 126 (4): 235-42. Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord) (2005) 126 ( 4 ):235–42. [ PubMed ] [ PubMed ]

7. Dumas G, Leone A, Karkas A, Perrin P, Perottino F, Schmerber S. cranio test del nistagmo vibrazione indotta unilaterale deiscenza del canale superiore e otosclerosi: un test Weber vestibolare. 7. Dumas G, Lion A, Karkas A, Perrin P, Perottino F, Schmerber S. Skull vibration-induced nystagmus test in unilateral superior canal dehiscence and otosclerosis: a vestibular Weber test . Acta Otolaryngol (2014) 134 (6): 588-600.10.3109 / 00016489.2014.888591 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Acta Otolaryngol (2014) 134 ( 6 ):588–600.10.3109/00016489.2014.888591 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

8. Giovani ED, Fernandez C, Goldberg JM. 8. Young ED, Fernandez C, Goldberg JM. Le risposte di scoiattolo scimmia neuroni vestibolari a suono audio-frequenza e la vibrazione della testa. Responses of squirrel monkey vestibular neurons to audio-frequency sound and head vibration . Acta Otolaryngol (1977) 84 (5-6): 352-60.10.3109 / 00016487709123977 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Acta Otolaryngol (1977) 84 ( 5–6 ):352–60.10.3109/00016487709123977 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

9. Dumas G, Michel J. Valeur sémeiologique du prova di vibrazioni osseux crânien. 9. Dumas G, Michel J. Valeur sémeiologique du test de vibration osseux crânien . In: IPSEN, editore. In: IPSEN, editor. , Editore. , editor. XXXI ème Simposio Internazionale d’Otoneurologie. XXXI ème Symposium International d’Otoneurologie . Liegi: (1997). Liège: (1997).

10. Dumas G, De Waele C, Hamann KF, Cohen B, Negrevergne M, Ulmer E, et al. 10. Dumas G, De Waele C, Hamann KF, Cohen B, Negrevergne M, Ulmer E, et al. [Test del nistagmo vibrazioni indotte cranio]. [Skull vibration induced nystagmus test] . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2007) 124 (4): 173-83.10.1016 / j.aorl.2007.05.001 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2007) 124 ( 4 ):173–83.10.1016/j.aorl.2007.05.001 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

11. Lackner JR, Graybiel A. Elicitazione di effetti collaterali vestibolari di vibrazione regionale della testa. 11. Lackner JR, Graybiel A. Elicitation of vestibular side effects by regional vibration of the head . AEROSP Med (1974) 45 (11): 1267-1272. Aerosp Med (1974) 45 ( 11 ):1267–72. [ PubMed ] [ PubMed ]

12. Ohki M, Murofushi T, Nakahara H, Sugasawa K. nistagmo vibrazioni indotte nei pazienti con disturbi vestibolari. 12. Ohki M, Murofushi T, Nakahara H, Sugasawa K. Vibration-induced nystagmus in patients with vestibular disorders . Otolaryngol Testa Collo Surg (2003) 129 (3): 255-8.10.1016 / S0194-5998 (03) 00.529-1 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otolaryngol Head Neck Surg (2003) 129 ( 3 ):255–8.10.1016/S0194-5998(03)00529-1 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

13. Karlberg M, Aw ST, Nero RA, Todd MJ, MacDougall HG, Halmagyi GM. 13. Karlberg M, Aw ST, Black RA, Todd MJ, MacDougall HG, Halmagyi GM. Vibrazione indotta torsione oculare e nistagmo dopo unilaterale deafferentazione vestibolare. Vibration-induced ocular torsion and nystagmus after unilateral vestibular deafferentation . Cervello (2003) 126 (Pt 4): 956-64.10.1093 / cervello / awg091 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Brain (2003) 126 ( Pt 4 ):956–64.10.1093/brain/awg091 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

14. Dumas G, Lavieille J, Schmerber S, Sauvage J. Le prova vibratoire osseux crânien. 14. Dumas G, Lavieille J, Schmerber S, Sauvage J. Le test vibratoire osseux crânien . Rev SFORL (2004) 82: 8-14. Rev SFORL (2004) 82 :8–14.

15. Modugno G, C Brandolini, Piras G, M Raimondi, Ferri G. Bone vibrazione indotta Nistagmo (VIN) è utile nella diagnosi vestibolare Schwannoma (VS). 15. Modugno G, Brandolini C, Piras G, Raimondi M, Ferri G. Bone Vibration-Induced Nystagmus (VIN) Is Useful in Diagnosing Vestibular Schwannoma (VS). Sesta Conferenza Internazionale sulla neuroma acustico; Sixth International Conference on Acoustic Neuroma; 2011 Los Angeles: Conferenza internazionale sul neurinoma acustico (2011). 2011 Los Angeles: International Conference on Acoustic Neuroma (2011).

16. Dumas G, Karkas A, test del nistagmo da vibrazioni ad alta frequenza Schmerber S. cranio per la valutazione in funzione vestibolare schwannoma vestibolare. 16. Dumas G, Karkas A, Schmerber S. Skull high-frequency vibration-induced nystagmus test for vestibular function assessment in vestibular schwannoma . In: Neuroma I, editore. In: Neuroma I, editor. , Editore. , editor. Sesta Conferenza Internazionale sulla neuroma acustico; Sixth International Conference on Acoustic Neuroma; 2011 di Los Angeles (2011). 2011 Los Angeles (2011).

17. Freyss G, De Waele-C, Ledjedel S. Efficacité comparativa des esplorazioni vestibulaires caloriques (épreuves unilatérales et bilaterales simultanées) et dans la vibratoires détection des neurinomes de l’acoustique. 17. Freyss G, De-Waele C, Ledjedel S. Efficacité comparative des explorations vestibulaires caloriques (épreuves unilatérales et bilatérales simultanées) et vibratoires dans la détection des neurinomes de l’acoustique . In: IPSEN, editore. In: IPSEN, editor. , Editore. , editor. XXXVI ème Simposio de la Société Internationale d’Otoneurologie; XXXVI ème Symposium de la Société Internationale d’Otoneurologie; 2006. 2006 . Paris: (2006). Paris: (2006).

18. Negrevergne M, S Ribeiro, Moraes CL, Maunsell R, Morata GC, Darrouzet V. [Video-nystagmography e test di vibrazione nella diagnosi di schwannoma vestibolare. 18. Negrevergne M, Ribeiro S, Moraes CL, Maunsell R, Morata GC, Darrouzet V. [Video-nystagmography and vibration test in the diagnosis of vestibular schwannoma. Rassegna di 100 casi]. Review of 100 cases] . Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord) (2003) 124 (2): 91-7. Rev Laryngol Otol Rhinol (Bord) (2003) 124 ( 2 ):91–7. [ PubMed ] [ PubMed ]

19. Koo JW, Kim JS, Hong SK. 19. Koo JW, Kim JS, Hong SK. Nistagmo vibrazione indotta dopo la perdita vestibolare periferica acuta: studio comparativo con altri test riflesso vestibolo-oculare nel piano di imbardata. Vibration–induced nystagmus after acute peripheral vestibular loss: comparative study with other vestibulo-ocular reflex tests in the yaw plane . Otol Neurotol (2011) 32: 466-71.10.1097 / MAO.0b013e31820d9685 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2011) 32 :466–71.10.1097/MAO.0b013e31820d9685 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

20. Xie S, Guo J, Wu Z, Qiang D, Huang J, Zheng Y, et al. 20. Xie S, Guo J, Wu Z, Qiang D, Huang J, Zheng Y, et al. Nistagmo vibrazione indotta in pazienti con disturbi vestibolari periferici unilaterali. Vibration-induced nystagmus in patients with unilateral peripheral vestibular disorders . Indiana J Otolaryngol testa collo Surg (2013) 65 (4): 333-8.10.1007 / s12070-013-0638-6 [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] Indian J Otolaryngol Head Neck Surg (2013) 65 ( 4 ):333–8.10.1007/s12070-013-0638-6 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

21. Nuti D, Mandala M. sensibilità e specificità del test di vibrazione mastoide nella rilevazione degli effetti neurite vestibolare. 21. Nuti D, Mandala M. Sensitivity and specificity of mastoid vibration test in detection of effects in vestibular neuritis . Acta Otorhinolaryngol Ital (2005) 25: 271-6. Acta Otorhinolaryngol Ital (2005) 25 :271–6. [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ PMC free article ] [ PubMed ]

22. Hong SK, Koo JW, Kim JS, Parco MH. 22. Hong SK, Koo JW, Kim JS, Park MH. Implicazione di vibrazione indotta nistagmo nella malattia di Meniere. Implication of vibration induced nystagmus in Menière’s disease . Acta Otolaryngol Suppl (2007) 127 (558): 128-31.10.1080 / 03655230701625019 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Acta Otolaryngol Suppl (2007) 127 ( 558 ):128–31.10.1080/03655230701625019 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

23. parco H, Hong SC, Shin J. significato clinico di nistagmo vibrazioni indotte e nistagmo testa scuotendo attraverso esami di follow-up in pazienti con neurite vestibolare. 23. Park H, Hong SC, Shin J. Clinical significance of vibration-induced nystagmus and head-shaking nystagmus through follow-up examinations in patients with vestibular neuritis . Otol Neurotol (2008) 29 (3): 375-9.10.1097 / MAO.0b013e318169281f [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2008) 29 ( 3 ):375–9.10.1097/MAO.0b013e318169281f [ PubMed ] [ Cross Ref ]

24. parco H, Y Lee, parco M, Kim J, Shin J. affidabilità test-retest di nistagmo vibrazioni indotte nei pazienti vertigini periferici. 24. Park H, Lee Y, Park M, Kim J, Shin J. Test-retest reliability of vibration-induced nystagmus in peripheral dizzy patients . J Vestib Res (2010) 20 (6): 427-31.10.3233 / VES-2010-0389 [ PubMed ] [ Croce Ref ] J Vestib Res (2010) 20 ( 6 ):427–31.10.3233/VES-2010-0389 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

25. Parco JH, Kim HJ, Kim JS, KooJ W. costimulation oft egli canale orizzontale semicircolare durante vibrazioni cranio nella sindrome di deiscenza del canale superiore. 25. Park JH, Kim HJ, Kim JS, KooJ W. Costimulation oft he horizontal semicircular canal during skull vibrations in superior canal dehiscence syndrome . Audiol Neurootol (2014) 19: 175-83.10.1159 / 000.358.002 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Audiol Neurootol (2014) 19 :175–83.10.1159/000358002 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

26. Dumas G, Perrin P, Schmerber S. Nystagmus indotti da vibrazioni ad alta frequenza del cranio in totale lesioni vestibolari periferici unilaterali. 26. Dumas G, Perrin P, Schmerber S. Nystagmus induced by high frequency vibrations of the skull in total unilateral peripheral vestibular lesions . Acta Otolaryngol (2008) 128: 255-62.10.1080 / 00016480701477677 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Acta Otolaryngol (2008) 128 :255–62.10.1080/00016480701477677 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

27. Dumas G, Karkas A, Perrin P, K Chahine, Schmerber prova nistagmo vibrazioni indotte S. alta frequenza cranio nelle lesioni vestibolari parziali. 27. Dumas G, Karkas A, Perrin P, Chahine K, Schmerber S. High-frequency skull vibration-induced nystagmus test in partial vestibular lesions . Otol Neurotol (2011) 32: 1291-301.10.1097 / MAO.0b013e31822f0b6b [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2011) 32 :1291–301.10.1097/MAO.0b013e31822f0b6b [ PubMed ] [ Cross Ref ]

28. Dumas G, Schmerber S, Lavieille JP. 28. Dumas G, Schmerber S, Lavieille JP. [Nistagmo e vibratoria di prova: la prova per il meccanismo. [Nystagmus and vibratory test: evidence for mechanism. Condizioni materiali e metodi nella rilevazione rapida delle lesioni vestibolari unilaterali]. Material conditions and methods in the fast detection of unilateral vestibular lesions] . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2003) 120 (5): 286-95. Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2003) 120 ( 5 ):286–95. [ PubMed ] [ PubMed ]

29. Dumas G, De Waele-C, Tran-Ba-Huy P, Chays A. Prova vibratoire osseux crânien. 29. Dumas G, De-Waele C, Tran-Ba-Huy P, Chays A. Test vibratoire osseux crânien. In Electrophysiologie en ORL. In Electrophysiologie en ORL . Paris: Société Française d’Oto-rhino-laryngologie et de Chirurgie de la faccia et du Cou; Paris: Société Française d’Oto-rhino-laryngologie et de Chirurgie de la Face et du Cou; (2008). (2008). p. p. 154-9. 154–9.

30. Dumas G, Leone A, Gauchard G, Herpin G, M Magnusson, Perrin P. interesse clinico dei cambiamenti riflessi posturali e vestibolo-oculari indotte dai muscoli cervicali e vibrazioni cranio in pazienti con lesioni vestibolari unilaterali compensate. 30. Dumas G, Lion A, Gauchard G, Herpin G, Magnusson M, Perrin P. Clinical interest of postural and vestibulo-ocular reflex changes induced by cervical muscles and skull vibration in compensated unilateral vestibular lesion patients . J Vestib Res (2013) 23: 41-9.10.3233 / VES-130.468 [ PubMed ] [ Croce Ref ] J Vestib Res (2013) 23 :41–9.10.3233/VES-130468 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

31. Magnusson M, G Andersson, Gomez S, R Johansson, Martensson A, Karlberg M, et al. 31. Magnusson M, Andersson G, Gomez S, Johansson R, Martensson A, Karlberg M, et al. Afferenze muscolari cervicali hanno un ruolo dominante sulle afferenze vestibolari durante la vibrazione bilaterale dei muscoli del collo. Cervical muscle afferents play a dominant role over vestibular afferents during bilateral vibration of neck muscles . J Vestib Res (2006) 16 (3): 127-36. J Vestib Res (2006) 16 ( 3 ):127–36. [ PubMed ] [ PubMed ]

32. Yagi T, analisi Ohyama Y. tridimensionale del nistagmo indotto da vibrazione collo. 32. Yagi T, Ohyama Y. Three-dimensional analysis of nystagmus induced by neck vibration . Acta Otolaryngol (1996) 116 (2): 167-9.10.3109 / 00016489609137815 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Acta Otolaryngol (1996) 116 ( 2 ):167–9.10.3109/00016489609137815 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

33. Strupp M, Arbusow V, M Dieterich, Sautier W, Brandt T. percettiva e oculomotorio effetti delle vibrazioni collo muscolare neurite vestibolare. 33. Strupp M, Arbusow V, Dieterich M, Sautier W, Brandt T. Perceptual and oculomotor effects of neck muscle vibration in vestibular neuritis. Somatosensoriale sostituzione omolaterale della funzione vestibolare. Ipsilateral somatosensory substitution of vestibular function . Cervello (1998) 121 (Pt 4): 677-85.10.1093 / brain / 121.4.677 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Brain (1998) 121 ( Pt 4 ):677–85.10.1093/brain/121.4.677 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

34. Iwasa H, Yagi T, Kamio T. diagnostico significato di vibrazioni collo per la vertigine cervicale. 34. Iwasa H, Yagi T, Kamio T. Diagnostic significance of neck vibration for the cervical vertigo . Adv Otorhinolaryngol (1983) 30: 268-70. Adv Otorhinolaryngol (1983) 30 :268–70. [ PubMed ] [ PubMed ]

35. Curthoys IS, Grant JW. 35. Curthoys IS, Grant JW. Come fa suono ad alta frequenza o vibrazione attivare i recettori vestibolari? How does high frequency sound or vibration activate vestibular receptors? Exp Brain Res (2015) 233 (3): 691-9.10.1007 / s00221-014-4192-6 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Exp Brain Res (2015) 233 ( 3 ):691–9.10.1007/s00221-014-4192-6 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

36. Curthoys IS, Vulovic V, J Pogson, Sokolic L. Le risposte della Guinea Pig primaria vestibolare afferenze a bassa frequenza (50-100Hz) Bone Vibrazioni Condotto (BCV) – La base neurale di vibrazioni indotte nistagmo. 36. Curthoys IS, Vulovic V, Pogson J, Sokolic L. Responses of Guinea Pig Primary Vestibular Afferents to Low Frequency (50-100Hz) Bone Conducted Vibration (BCV) – The Neural Basis of Vibration Induced Nystagmus. N. programma 574,06 2012 Planner Neuroscience Meeting New Orleans, LA: Society for Neuroscience (2013). Program No. 574.06 2012 Neuroscience Meeting Planner New Orleans, LA: Society for Neuroscience (2013).

37. Curthoys IS, Vulovic V, Burgess AM, Manzari L, L Sokolic, Pogson J, et al. 37. Curthoys IS, Vulovic V, Burgess AM, Manzari L, Sokolic L, Pogson J, et al. Basi neurali di nuovi test vestibolari clinica: risposte neurali otolitici al suono e le vibrazioni. Neural basis of new clinical vestibular tests: otolithic neural responses to sound and vibration . Clin Exp Pharmacol Physiol (2014) 41: 371-80.10.1111 / 1440-1.681,12222 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Clin Exp Pharmacol Physiol (2014) 41 :371–80.10.1111/1440-1681.12222 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

38. Curthoys IS, Vulovic V, Burgess AM, Sokolic L, Goonetilleke SC. 38. Curthoys IS, Vulovic V, Burgess AM, Sokolic L, Goonetilleke SC. La risposta di cavia utricular primaria e neuroni irregolari sacculari alle vibrazioni osso-condotto (BCV) e aria condotta, suono (ACS). The response of guinea pig primary utricular and saccular irregular neurons to bone-conducted vibration (BCV) and air-conducted, sound (ACS) . Ascoltate Res (2016) 331: 131-43.10.1016 / j.heares.2015.10.019 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Hear Res (2016) 331 :131–43.10.1016/j.heares.2015.10.019 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

39. Bozovic D, Hudspeth AJ. 39. Bozovic D, Hudspeth AJ. Movimenti capelli-fascio indotte da stimolazione elettrica transepiteliale di cellule ciliate sacculus del toro. Hair-bundle movements elicited by transepithelial electrical stimulation of hair cells in the sacculus of the bullfrog . Proc Natl Acad Sci USA (2003) 100 (3): 958-63.10.1073 / pnas.0337433100 [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] Proc Natl Acad Sci USA (2003) 100 ( 3 ):958–63.10.1073/pnas.0337433100 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

40. Popov KE, Lekhel H, Faldon M, Bronstein AM, Gresty MA. 40. Popov KE, Lekhel H, Faldon M, Bronstein AM, Gresty MA. Risposte visive e oculomotori indotte dalle vibrazioni del collo in soggetti normali e pazienti labyrithin difettosi. Visual and oculomotor responses induced by neck vibration in normal subjects and labyrithin defective patients . Exp Brain Res (1999) 128 (3): 343-52.10.1007 / s002210050854 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Exp Brain Res (1999) 128 ( 3 ):343–52.10.1007/s002210050854 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

41. Bianco JA, Hughes GB, Ruggieri PN. 41. White JA, Hughes GB, Ruggieri PN. Vibrazione indotta nistagmo come procedura ufficio per la diagnosi di superiore deiscenza del canale semicircolare. Vibration-induced nystagmus as an office procedure for the diagnosis of superior semicircular canal dehiscence . Otol Neurotol (2007) 28 (7): 911-6.10.1097 / MAO.0b013e31812f7222 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2007) 28 ( 7 ):911–6.10.1097/MAO.0b013e31812f7222 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

42. Manzari L, Modugno GC, Brandolini C, Pirodda A. Bone nistagmo vibrazioni indotte è utile nella diagnosi superiore deiscenza del canale semicircolare. 42. Manzari L, Modugno GC, Brandolini C, Pirodda A. Bone vibration-induced nystagmus is useful in diagnosing superior semicircular canal dehiscence . Audiol Neurootol (2008) 13 (6): 379-87.10.1159 / 000.148.201 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Audiol Neurootol (2008) 13 ( 6 ):379–87.10.1159/000148201 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

43. Aw ST, Aw GE, Todd MJ, Bradshaw AP, Halmagyi GM. 43. Aw ST, Aw GE, Todd MJ, Bradshaw AP, Halmagyi GM. Tridimensionale vestibolo-oculare riflesso vibrazioni indotte identifica verticale deiscenza del canale semicircolare. Three-dimensional vibration-induced vestibulo-ocular reflex identifies vertical semicircular canal dehiscence . J Assoc Res Otolaryngol (2011) 12 (5): 549-58.10.1007 / s10162-011-0274-3 [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] J Assoc Res Otolaryngol (2011) 12 ( 5 ):549–58.10.1007/s10162-011-0274-3 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

44. Kawase T, Maki A, Takata Y, Miyazaki H, Kobayashi T. Effetti delle vibrazioni del muscolo del collo sugli effetti verticali visivi soggettivi comparativi sulla nistagmo. 44. Kawase T, Maki A, Takata Y, Miyazaki H, Kobayashi T. Effects of neck muscle vibrations on subjective visual vertical comparative effects on nystagmus . Eur Arch otorhino Laryngol (2011) 268 (6): 823-7.10.1007 / s00405-010-1467-9 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Eur Arch Otorhino Laryngol (2011) 268 ( 6 ):823–7.10.1007/s00405-010-1467-9 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

45. Lee SU, Kee HJ, Sheen SS, Choi BY, Koo JW, Kim JS. 45. Lee SU, Kee HJ, Sheen SS, Choi BY, Koo JW, Kim JS. Head-agitazione e le vibrazioni indotte nistagmo duringan tra gli attacchi della malattia unilaterale di Meniere. Head-shaking and vibration-induced nystagmus duringan between the attacks of unilateral Menière’s disease . Otol Neurotol (2015) 36 (5): 865-72.10.1097 / MAO.0000000000000743 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2015) 36 ( 5 ):865–72.10.1097/MAO.0000000000000743 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

46. Dumas G, Leone A, Perrin P, Ouedraogo E, analisi Schmerber S. topografica del test nistagmo vibrazioni indotte cranio con accelerometri piezoelettrici e sensori di forza. 46. Dumas G, Lion A, Perrin P, Ouedraogo E, Schmerber S. Topographic analysis of the skull vibration-induced nystagmus test with piezoelectric accelerometers and force sensors . Neuroreport (2016) 27 (5): 318-22.10.1097 / WNR.0000000000000539 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Neuroreport (2016) 27 ( 5 ):318–22.10.1097/WNR.0000000000000539 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

47. Dumas G, Perrin P, Ouedraogo E, Schmerber S. Come eseguire il test del nistagmo indotto cranio vibrazioni (SVINT). 47. Dumas G, Perrin P, Ouedraogo E, Schmerber S. How to perform the skull vibration induced nystagmus test (SVINT) . Eur Ann Otorhinolaryngol testa collo Dis (2016) 133 (5): 343-8.10.1016 / j.anorl.2016.04.002 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Eur Ann Otorhinolaryngol Head Neck Dis (2016) 133 ( 5 ):343–8.10.1016/j.anorl.2016.04.002 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

48. Franke E. Risposta del cranio umano a vibrazioni meccaniche. 48. Franke E. Response of the human skull to mechanical vibrations . J Am Soc Acoust (1956) 28: 1277-84.10.1121 / 1,1908,622 mila [ Croce Ref ] J Acoust Soc Am (1956) 28 :1277–84.10.1121/1.1908622 [ Cross Ref ]

49. Jahn AF, Tonndorf J. Lateralizzazione di suoni osso-condotto. 49. Jahn AF, Tonndorf J. Lateralization of bone-conducted sounds . Am J Otolaryngol (1982) 3 (2): 133-40.10.1016 / S0196-0709 (82) 80.044-6 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Am J Otolaryngol (1982) 3 ( 2 ):133–40.10.1016/S0196-0709(82)80044-6 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

50. Stenfelt S, Goode RL. 50. Stenfelt S, Goode RL. Suono Bone-condotta: aspetti fisiologici e clinici. Bone-conducted sound: physiological and clinical aspects . Otol Neurotol (2005) 26 (6): 1245-61.10.1097 / 01.mao.0000187236.10842.d5 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2005) 26 ( 6 ):1245–61.10.1097/01.mao.0000187236.10842.d5 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

51. Wever E, Bray C. La natura di conduzione ossea come mostrato nella risposta elettrica della coclea. 51. Wever E, Bray C. The nature of bone conduction as shown in the electrical response of the cochlea . Ann Otol Rhinol Laryngol (1936) 45: 822-30.10.1177 / 000348943604500323 [ Croce Ref ] Ann Otol Rhinol Laryngol (1936) 45 :822–30.10.1177/000348943604500323 [ Cross Ref ]

52. Stenfelt S, S Puria, Hato N, Goode RL. 52. Stenfelt S, Puria S, Hato N, Goode RL. Membrana basilare e ossea movimento lamina spirale in cadaveri umani con stimoli aria e conduzione ossea. Basilar membrane and osseous spiral lamina motion in human cadavers with air and bone conduction stimuli . Ascoltate Res (2003) 181 (1-2): 131-43.10.1016 / S0378-5955 (03) 00.183-7 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Hear Res (2003) 181 ( 1–2 ):131–43.10.1016/S0378-5955(03)00183-7 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

53. Nolan M, Lione DJ. 53. Nolan M, Lyon DJ. Attenuazione transcranica a conduzione ossea audiometrico. Transcranial attenuation in bone conduction audiometry . J Laryngol Otol (1981) 95 (6): 597-608.10.1017 / S0022215100091155 [ PubMed ] [ Croce Ref ] J Laryngol Otol (1981) 95 ( 6 ):597–608.10.1017/S0022215100091155 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

54. Kirikae I. Uno studio sperimentale sul meccanismo fondamentale della conduzione ossea. 54. Kirikae I. An experimental study on the fundamental mechanism of bone conduction . Acta Otolaryngol Suppl (1959) 145: 1-111. Acta Otolaryngol Suppl (1959) 145 :1–111. [ PubMed ] [ PubMed ]

55. Von-Bekesy G. Zur Theorie des Hörens bei der Schallaufnahme durch Knockenleitung. 55. Von-Bekesy G. Zur Theorie des Hörens bei der Schallaufnahme durch Knockenleitung . Ann Physik (1932) 132 (13): 111-36.10.1002 / andp.19324050109 [ Croce Ref ] Ann Physik (1932) 132 ( 13 ):111–36.10.1002/andp.19324050109 [ Cross Ref ]

56. Richter U, Brinkmann K. soglia dell’udito per conduzione ossea. 56. Richter U, Brinkmann K. Threshold of hearing by bone conduction. Un contributo alla normalizzazione internazionale. A contribution to international standardization . Scand Audiol (1981) 10 (4): 235-7.10.3109 / 01050398109076186 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Scand Audiol (1981) 10 ( 4 ):235–7.10.3109/01050398109076186 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

57. Tonndorf J. compressivi conduzione ossea in modelli cocleari. 57. Tonndorf J. Compressional bone conduction in cochlear models . J Am Soc Acoust (1962) 34: 1127-31.10.1121 / 1,1918,259 mila [ Croce Ref ] J Acoust Soc Am (1962) 34 :1127–31.10.1121/1.1918259 [ Cross Ref ]

58. Sohmer H, S Freeman, Geal-Dor M, Adelman C, esperimenti di conduzione Savion I. Bone negli esseri umani, un percorso di fluido da osso all’orecchio. 58. Sohmer H, Freeman S, Geal-Dor M, Adelman C, Savion I. Bone conduction experiments in humans, a fluid pathway from bone to ear . Ascoltate Res (2000) 146: 81-8.10.1016 / S0378-5955 (00) 00099-X [ PubMed ] [ Croce Ref ] Hear Res (2000) 146 :81–8.10.1016/S0378-5955(00)00099-X [ PubMed ] [ Cross Ref ]

59. Hamann KF. 59. Hamann KF. Le nistagmo de Vibration vis à vis du Neurinome de l’acoustique. Le Nystagmus de Vibration vis à vis du Neurinome de l’acoustique . In: IPSEN, editore. In: IPSEN, editor. , Editore. , editor. XXXVI ème Simposio de la Société Internationale d’Otoneurologie de Langue Française 2002. 24-25 Mai. XXXVI ème Symposium de la Société Internationale d’Otoneurologie de langue Française 2002. 24-25 Mai . Marrakech: (2002). Marrakech: (2002). p. p. 47. 47.

60. Kheradmand A, Zee D. L’esame letto del vestibolo-oculare riflesso (VOR): un aggiornamento. 60. Kheradmand A, Zee D. The bedside examination of the vestibulo-ocular reflex (VOR): an update . Rev Neurol (2012) 168: 710-9.10.1016 / j.neurol.2012.07.011 [ PMC gratuito articolo ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] Rev Neurol (2012) 168 :710–9.10.1016/j.neurol.2012.07.011 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

61. Dumas G, Schmerber S. emangiomi cavernosi: l’udito e sintomi vestibolari inaugurali. 61. Dumas G, Schmerber S. Cavernous haemangiomas: hearing and vestibular inaugural symptoms . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2004) 121 (5): 272-81.10.1016 / S0003-438X (04) 95520-X [ PubMed ] [ Croce Ref ] Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2004) 121 ( 5 ):272–81.10.1016/S0003-438X(04)95520-X [ PubMed ] [ Cross Ref ]

62. Eh YE, Kim JS. 62. Huh YE, Kim JS. Comodino valutazione dei pazienti vertigini. Bedside evaluation of dizzy patients . J Clin Neurol (2013) 9: 203-13.10.3988 / jcn.2013.9.4.203 [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] J Clin Neurol (2013) 9 :203–13.10.3988/jcn.2013.9.4.203 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

63. Curthoys IS. 63. Curthoys IS. L’interpretazione dei test clinici della funzione vestibolare periferica. The interpretation of clinical tests of peripheral vestibular function . Laryngoscope (2012) 122: 1342-52.10.1002 / lary.23258 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Laryngoscope (2012) 122 :1342–52.10.1002/lary.23258 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

64. Ulmer E, Chays A, Bremond G. [nistagmo vibrazione indotta: Meccanismo e interesse clinico]. 64. Ulmer E, Chays A, Bremond G. [Vibration-induced nystagmus: mechanism and clinical interest] . Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2004) 121 (2): 95-103.10.1016 / S0003-438X (04) 95.495-3 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Ann Otolaryngol Chir Cervicofac (2004) 121 ( 2 ):95–103.10.1016/S0003-438X(04)95495-3 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

65. Minor LB, Solomon D, Zinreich JS, Zee DS. 65. Minor LB, Solomon D, Zinreich JS, Zee DS. Suono e / o pressione indotta vertigini causa di deiscenza ossea del canale semicircolare superiore. Sound- and/or pressure-induced vertigo due to bone dehiscence of the superior semicircular canal . Arch Surg Otolaryngol testa collo (1998) 124 (3): 249-58. Arch Otolaryngol Head Neck Surg (1998) 124 ( 3 ):249–58. [ PubMed ] [ PubMed ]

66. Minor LB. 66. Minor LB. Sindrome di deiscenza del canale superiore. Superior canal dehiscence syndrome . Am J Otol (2000) 21 (1): 9-19. Am J Otol (2000) 21 ( 1 ):9–19. 10.1016 / S0196-0709 (00) 80.105-2 [ PubMed ] [ Croce Ref ] 10.1016/S0196-0709(00)80105-2 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

67. Rosowski JJ, Songer JE, Nakajima HH, Brinsko KM, Merchant SN. 67. Rosowski JJ, Songer JE, Nakajima HH, Brinsko KM, Merchant SN. Le indagini cliniche, sperimentali e teorici del effetto di deiscenza superiore canale semicircolare su meccanismi dell’udito. Clinical, experimental, and theoretical investigations of the effect of superior semicircular canal dehiscence on hearing mechanisms . Otol Neurotol (2004) 25 (3): 323-32.10.1097 / 00129492-200405000-00021 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Otol Neurotol (2004) 25 ( 3 ):323–32.10.1097/00129492-200405000-00021 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

68. Songer JE, Rosowski JJ. 68. Songer JE, Rosowski JJ. L’effetto di deiscenza del canale superiore sul potenziale cocleare in risposta a stimoli di aria condotto in cincillà. The effect of superior canal dehiscence on cochlear potential in response to air-conducted stimuli in chinchilla . Ascoltate Res (2005) 210 (1-2): 53-62.10.1016 / j.heares.2005.07.003 [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] Hear Res (2005) 210 ( 1–2 ):53–62.10.1016/j.heares.2005.07.003 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

69. Songer JE, Rosowski JJ. 69. Songer JE, Rosowski JJ. Un modello di meccano-acustica degli effetti di deiscenza del canale superiore sull’udito in cincillà. A mechano-acoustic model of the effect of superior canal dehiscence on hearing in chinchilla . J Am Soc Acoust (2007) 122 (2): 943-51.10.1121 / 1,2747,158 mila [ PMC articolo gratis ] [ PubMed ] [ Croce Ref ] J Acoust Soc Am (2007) 122 ( 2 ):943–51.10.1121/1.2747158 [ PMC free article ] [ PubMed ] [ Cross Ref ]

70. Junet P, Karkas A, Dumas G, Quesada JL, i risultati Schmerber S. vestibolari dopo la terapia con gentamicina intratimpanica in invalidante malattia di Meniere. 70. Junet P, Karkas A, Dumas G, Quesada JL, Schmerber S. Vestibular results after intratympanic gentamicin therapy in disabling Menière’s disease . Eur Arch Otolaryngol (2016) 273 (10): 3011-8.10.1007 / s00405-015-3889-x [ PubMed ] [ Croce Ref ] Eur Arch Otolaryngol (2016) 273 ( 10 ):3011–8.10.1007/s00405-015-3889-x [ PubMed ] [ Cross Ref ]

71. Beatrice F, Karkas A, Bucolo S, Palermo A, Perottino F, Leone A, et al. 71. Beatrice F, Karkas A, Bucolo S, Palermo A, Perottino F, Lion A, et al. Beneficio di test del nistagmo vibrazioni indotte cranio in medicina del lavoro. Benefit of skull vibration-induced nystagmus test in occupational medicine . Rev Laryngol Otol Rhinol (2014) 135 (1): 1-6. Rev Laryngol Otol Rhinol (2014) 135 ( 1 ):1–6. [ PubMed ] [ PubMed ]

72. Chays A, Florent A, Ulmer E. Les Vertiges. 72. Chays A, Florent A, Ulmer E. Les Vertiges . Paris: Masson; Paris: Masson; (2004). (2004). 213 p. 213 p.

73. Dumas G. Influenza della vibrante stimolazioni Applicata al Teschio e muscoli cervicali sull’equilibrio funzione. 73. Dumas G. Influence of Vibratory Stimulations Applied to Skull and Cervical Muscles on Equilibrium Function. Interpretazione fisiologico e applicazioni nella patologia. Physiological Interpretation and Applications in Pathology. Sviluppo e Validazione di un nuovo test vestibolare: The Skull vibrazione indotta nistagmo prova o Dumas test. Development and Validation of a New Vestibular Test: The Skull Vibration Induced Nystagmus Test or Dumas Test . Ph.D. Ph.D. tesi di laurea, Università di Lorena, Perrin P, S Schmerber direttori di tesi; thesis, University of Lorraine, Perrin P, Schmerber S Thesis directors; (2014). (2014).

74. Perrin P, Lestienne F.: Masson, editore. 74. Perrin P, Lestienne F. In: Masson, editor. , Editore. , editor. MECANISMES de l’equilibratura humaine. Mécanismes de l’équilibration humaine. Esplorazione fonctionnelle, applicazione au sport et à la rieducazione. Exploration fonctionnelle, application au sport et à la rééducation . Parigi, Milano, Barcellona: (1994). Paris, Milan, Barcelona: (1994). 168 p. 168 p.

75. Rullo JP, Vedel JP, Bibot E. occhi, testa e scheletrica di feedback fuso muscolare nella elaborazione di riferimenti corporei. 75. Roll JP, Vedel JP, Bibot E. Eye, head and skeletal muscle spindle feedback in the elaboration of body references . Prog Brain Res (1989) 80: 113-23.10.1016 / S0079-6123 (08) 62.204-9 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Prog Brain Res (1989) 80 :113–23.10.1016/S0079-6123(08)62204-9 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

76. Dumas G. convalida d’prova un de l’equilibratura chez des Sportifs de haut niveau. 76. Dumas G. Validation d’un test de l’équilibration chez des sportifs de haut niveau . Tesi di Master, Nancy, UFR en Sciences et Techniques des Activités physiques et Sportives, Nancy I; Master’s thesis, Nancy, UFR en Sciences et Techniques des Activités Physiques et Sportives, Nancy I; (2001). (2001).

77. Rose JE, JF Brugge, Anderson DJ, Hind JE. 77. Rose JE, Brugge JF, Anderson DJ, Hind JE. Risposta a fase bloccata a toni a bassa frequenza in singole fibre del nervo uditivo della scimmia scoiattolo. Phase-locked response to low-frequency tones in single auditory nerve fibers of the squirrel monkey . J Neurophysiol (1967) 30 (4): 769-93. J Neurophysiol (1967) 30 ( 4 ):769–93. [ PubMed ] [ PubMed ]

78. Curthoys IS, Kim J, McPhedran SK, Campo AJ. 78. Curthoys IS, Kim J, McPhedran SK, Camp AJ. Osso vibrazioni condotto attiva selettivamente irregolari primari neuroni vestibolari otolitici nella cavia. Bone conducted vibration selectively activates irregular primary otolithic vestibular neurons in the guinea pig . Exp Brain Res (2006) 175: 256-67.10.1007 / s00221-006-0544-1 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Exp Brain Res (2006) 175 :256–67.10.1007/s00221-006-0544-1 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

79. Hartmann R, R. Klinke proprietà di scarico afferenti fibre del canale semicircolare pesci rossi con stimolazione ad alta frequenza. 79. Hartmann R, Klinke R. Discharge properties of afferent-fibers of the goldfish semicircular canal with high-frequency stimulation . Pflugers Arco (1980) 388: 111-21.10.1007 / bf00584116 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Pflugers Arch (1980) 388 :111–21.10.1007/bf00584116 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

80. Haque A, Angelaki DE, Dickman JD. 80. Haque A, Angelaki DE, Dickman JD. Messa a punto dello spazio e la dinamica di afferenze vestibolari canale semicircolare in scimmie rhesus. Spatial tuning and dynamics of vestibular semicircular canal afferents in rhesus monkeys . Exp Brain Res (2004) 155: 81-90.10.1007 / s00221-003-1693-0 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Exp Brain Res (2004) 155 :81–90.10.1007/s00221-003-1693-0 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

81. Waespe W, Henn V. Velocity risposta dei neuroni nucleo vestibolare durante vestibolare, visivo, e combinato angolare accelerazione. 81. Waespe W, Henn V. Velocity response of vestibular nucleus neurons during vestibular, visual, and combined angular-acceleration . Exp Brain Res (1979) 37: 337-47.10.1007 / BF00237718 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Exp Brain Res (1979) 37 :337–47.10.1007/BF00237718 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

82. Iwasaki S, Smulders YE, Burgess AM, McGarvie LA, Macdougall HG, Halmagyi GM, et al. 82. Iwasaki S, Smulders YE, Burgess AM, McGarvie LA, Macdougall HG, Halmagyi GM, et al. Vestibolare oculare potenziali evocati miogenici alle ossa condotto vibrazioni della fronte linea mediana a Fz in soggetti sani. Ocular vestibular evoked myogenic potentials to bone conducted vibration of the midline forehead at Fz in healthy subjects . Clin Neurophysiol (2008) 119: 2135-47.10.1016 / j.clinph.2008.05.028 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Clin Neurophysiol (2008) 119 :2135–47.10.1016/j.clinph.2008.05.028 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

83. Cohen B, Suzuki JI, Bender MB. 83. Cohen B, Suzuki JI, Bender MB. I movimenti oculari di stimolazione del canale del nervo semicircolare nella cat. Eye movements from semicircular canal nerve stimulation in the cat . Ann Otol Rhinol Laryngol (1964) 73: 153-69.10.1177 / 000348946407300116 [ PubMed ] [ Croce Ref ] Ann Otol Rhinol Laryngol (1964) 73 :153–69.10.1177/000348946407300116 [ PubMed ] [ Cross Ref ]

84. Curthoys IS. 84. Curthoys IS. Il nuovo stimoli vestibolare: suono e le vibrazioni-anatomica, fisiologica ed evidenza clinica. The new vestibular stimuli: sound and vibration–anatomical, physiological and clinical evidence . Exp Brain Res (2017) .10.1007 / s00221-017-4874-y [ PubMed ] [ Croce Ref ] Exp Brain Res (2017).10.1007/s00221-017-4874-y [ PubMed ] [ Cross Ref ]